Come arrivare da:


Sei in: » Europa » Spain » Balearic Islands » Minorca »

Baia di FornellsPer chi ama la vela ed il windsurf Minorca senza dubbio la meta perfetta per praticare questi due sport. Soprannominata l'Isola del vento infatti lo scenario ideale per gli amanti degli sport a vela poich la conformazione naturale e il vento di Tramontana, che soffia quasi costantemente al nord, creano le condizioni ideali per praticare questa attivit. A Minorca troverete tre Stazioni Nautiche (Mahon, Ciutadella e Fornells) tutte molto attrezzate e aperte tutto l'anno. Location ideale per praticare il windsurf e la vela leggera la baia di Fornells (al nord dell'isola): acqua limpidissima, brezza costante, totale assenza di onde e ottima temperatura dell'acqua, fanno di questa baia, lunga cinque chilometri e larga due e con una imboccatura molto stretta, il luogo perfetto per imparare e/o praticare gli sport a vela. Troverete a Fornells e Ses Salines centri specializzati per noleggiare le attrezzature o per ricevere assistenza.

Scuole e noleggi

Vi elenchiamo qui di seguito alcune delle pi attrazzare scuole di vela di Minorca: Michael William Morris: Cam de sa Vinya (Ets Arcs), Sant Llus; Tel. 676979103 Fax 971151738 Ramn Cirera Turu: Apdo. Correos 15, Es Mercadal, Tel. 971188150 Fax 971375581; wfornells@excellence.es Timoteo Morris Rainey: D'Es Pou, 9 - Ses Salines, Fornells; Tel. 971376589 Fax 971376589; tmorris@compusoft.es Francis Christopher Kilcawley; Apdo. Correos 257, Ciutadella, Tel. 971387105 Fax 971387081; surfsailmenorca@gmx.net


Hourly Forecast 8 days
Viaggiare Sicuri Spain Ultimo aggiornamento: 08/01/2023
Indicazioni generali, ordine pubblico e criminalita'
La congiuntura politica, che aveva portato a manifestazioni di protesta e a scontri tra manifestanti e Forze dell'Ordine a Barcellona e in numerose città catalane, é migliorata.  Le Autorità di Polizia continuano tuttavia a segnalare la possibilità di azioni di protesta, soprattutto nelle ore serali, che potrebbero far registrare disagi, con riflessi sulla mobilità e la sicurezza. Non si possono escludere ulteriori iniziative, estemporanee o indette con preavviso ridotto. E’ pertanto opportuno mantenersi sempre  aggiornati sugli sviluppi della situazione, evitando le zone eventualmente interessate dalle dimostrazioni, e seguendo le indicazioni delle Autorità locali. Per informazioni sulle condizioni del traffico in Catalogna si consiglia di monitorare gli account twitter.com/transit e twitter.com/emergenciescat, per l’aeroporto di El Prat di Barcellona l’account della società aeroportuale AENA twitter.com/aena). Nelle grandi città spagnole si registrano fenomeni di microcriminalità. In alcune località turistiche si sono verificati episodi violenti, che hanno coinvolto anche connazionali.

Rischio terrorismo
Le Autorità locali mantengono elevate le misure tese a prevenire eventuali minacce di attentati terroristici, anche a seguito degli attentati di agosto 2017 a Barcellona e Cambrils, in particolare nei luoghi ritenuti “sensibili” a possibili attacchi terroristici, come aeroporti, stazioni, metropolitane, grandi centri commerciali e, in generale, luoghi ad elevata frequentazione, nei quali si raccomanda di prestare attenzione, anche in connessione con particolari ricorrenze, festività e periodi dell’anno.Per quanto riguarda l’ETA, dopo l'annunciata rinuncia all’attività terroristica del 2011 e la consegna volontaria del proprio arsenale alle autorità nel 2017, dal 3 maggio 2018 la fazione armata del movimento indipendentista basco ha annunciato la propria dissoluzione.

Rischi ambientali e calamita' naturali
-

Aree di particolare cautela
Si raccomanda di prestare particolare attenzione nelle aree di seguito indicate:a)    Madrid: mercato domenicale del "Rastro", Centro Storico e zona della Puerta del Sol, Mercato San Miguel, Plaza S. Ana, Parco del "Retiro", aeroporto di Madrid Barajas;b)    Barcellona: Porto, le Ramblas, il Raval, il Barrio Gótico, la Sagrada Familia, Playa de la Barceloneta, i grandi magazzini, aeroporto del Prat, autostrade e stazioni di servizio (frequenti casi di rapina sui tratti autostradali, in particolare l’autostrada mediterranea AP7). Il Comune di Barcellona ha realizzato una serie di raccomandazioni per migliorare la protezione e la sicurezza di coloro che visitano la città, così come per promuovere comportamenti civili. Le linee guida fornite dall’amministrazione cittadina sono reperibili al seguente link: https://ajuntament.barcelona.cat/seguretatiprevencio/en/welcome-to-barcelonab)    Zone costiere: Costa Brava, Costa del Sol e principali località turistiche della costa mediterranea;c)    Canarie: località di maggiore affluenza turistica in particolare, Playa de las Américas a Tenerife e Playa del Inglés a Gran Canaria;d)    Siviglia: Plaza de España, centro storico, Alameda de Hérculuse, Barrio de Santa Cruz (borseggio). Parcheggi pubblici limitrofi alla Cattedrale (furti nelle autovetture);e)   Palma di Maiorca: centro storico nelle ore serali;f)    Ibiza: centro storico e principali spiagge;g)   Cordoba: Juderia, Mezquita, centro storico (borseggio). Parcheggi non custoditi. furti nelle autovetture.    

Avvertenze
Si consiglia ai connazionali di:- registrare i dati del proprio viaggio su DOVESIAMONELMONDO;- consultare il sito dell’Ambasciata d’Italia a Madrid, del Consolato Generale a Barcellona e del Vice Consolato d'Italia ad Arona - Tenerife ;- segnalare alla polizia bagagli o oggetti sospetti lasciati incustoditi;- recare con sè copia dei propri documenti e titoli di viaggio, e copia digitale degli stessi anche in un server remoto, come ad esempio un "cloud",  conservando gli originali in luoghi custoditi (albergo, ecc.);- mantenere sempre un atteggiamento vigile e usare accorgimenti per la corretta custodia dei propri effetti personali (per ogni utile approfondimento al riguardo, si rimanda alle pagine di consigli/avvisi per i turisti dei siti web www.consmadrid.esteri.it, www.consbarcellona.esteri.it e www.consarona.esteri.it);- evitare manifestazioni e ogni tipo di concentrazione di folla, che potrebbero essere organizzati anche con brevissimo preavviso specialmente in Catalogna  e nelle regioni Basche di San Sebastián e Bilbao. Si raccomanda di mantenersi sempre aggiornati attraverso i mezzi di informazione;- effettuare per tempo le prenotazioni alberghiere, specialmente nel periodo estivo, nelle zone turistiche di tutta la costa mediterranea e delle Isole Baleari e Canarie (ove si registra spesso il tutto esaurito);- prestare attenzione nei locali notturni e discoteche, tenendo conto che si sono registrati comportamenti particolarmente aggressivi nei ricorrenti incidenti avvenuti in località turistiche quali Lloret del Mar, Salou o Ibiza;- sporgere denuncia alle locali autorità di polizia nel caso si subisca un furto. Si registrano furti a danno di veicoli con targa straniera effettuati da gruppi organizzati in prossimità di aree di sosta e stazioni di servizio.  

Dati Paese
Capitale: MADRIDPopolazione: 47.326.687Superficie: 505.970 Km2 Fuso orario: stessa ora italiana nella penisola iberica e alle Baleari; -1  ora alle isole Canarie. Lingua:  spagnolo, catalano, basco, gallego.Religione: cattolica Moneta: euro Prefisso dall'Italia: 0034   Prefisso per l'Italia: 0039             Clima: clima mediterraneo al sud, continentale al centro, atlantico al nord-ovest.

Documentazione necessaria all'ingresso nel Paese

A proposito di...

Minorca

Calette meravigliose, un mare color smeraldo. Minorca, la meno conosciuta delle isole Baleari, ha tutto per piacere di più: duecento chilometri di spiagge intercalate da splendide calette, alcune raggiungibili solo a piedi, un mare meraviglioso incontaminato, una pace ed una tranquillità sconosciute altrove. L'isola ha saputo conservare le sue tradizionali forme di vita e di usanze locali, senza farsi attrarre nè da un eccessivo e disordinato aumento urbanistico nè dal turismo di massa. Il turista che arriva a Minorca troverà così un'oasi di pace, la possibilità di praticare qualsiasi sport nautico ed il piacere di ammirare i numerosi monumenti preistorici "talayots e tuala" disseminati all'aria aperta sull'intera isola.

Clima
Minorca, come il resto delle Baleari ha un clima mite, la sua temperatura media annuale oscilla intorno ai 18 gradi. Le piogge si limitano al periodo invernale ed il freddo si fa sentire sono per un breve periodo nel mese di gennaio.


Abbigliamento consigliato
Grazie al clima temperato è consigliabile un abbigliamento primaverile con qualche capo un più pesante per i mesi freddi mentre per il resto dell'anno un abbigliamento estivo. Da non dimenticare che gli alberghi di categoria superiore per particolari circostanze richiedono un abbigliamento più formale.


Documenti necessari
Per la Spagna come in tutti gli altri paesi della comunità Europea non è richiesto alcun documento per l'espatrio, è però necessario presentare un documento d'identità per la registrazione in albergo e per il ritiro dei biglietti in aeroporto.

Fuso orario
Le Baleari hanno lo stesso orario dell'Italia.

Info mediche
L'assistenza medica nelle Baleari è di buon livello. Le farmacie sono diffusissime e dotate di tutti farmaci venduti a livello europeo, in ogni città è possibile trovare un medico e quelle più grosse sono dotate di strutture ospedaliere. È però importante, per usufruire di questi servizi, gratuitamente farsi rilasciare dalla propria Asl il mod. E11; certificato che sospende il servizio sanitario in Italia e lo attiva all'estero per tutta la durata della vacanza.

Cucina internazionale adattata ai gusti nordici negli hotels. Piccoli ristorantini un po' ovunque dove è possibile gustare piatti tipici della cucina menorchina a base di carne alla brace, pesce e formaggio.

Famosa "la movida menorchina", anche se non ha i ritmi ibizenchi, comincia con la "vuelta" per visitare negozi e le bancarelle situati a Mahon, Villacarlos o Ciudadela. Una sosta al bar per rinfrescarsi con una cerveza o una pomada; quindi cena in uno dei tanti caratteristici ristorantini lungo il porto. Verso l'una si balla in discoteca: la famosissima Cava d'en Xoroi situata a Cala an Porter, scavata nella roccia con vista sul mare, il Si, nel centro di Mahon, o l'intramontabile Pacha a San Luis.

Balearic Islands

L'Arcipelago delle Isole Baleari si trova nel Mar Mediterraneo situato proprio di fronte al litorale spagnolo di levante. Si trovano alla distanza di 240 Km da Valencia. L'Arcipelago copre una superficie di 5000 Km quadrati. Comprende tre grandi isole : Maiorca , Minorca, Ibiza; due di medie dimensioni : Formentera e Cabrera enumerosi altri isolotti. La Comunità autonoma delle Baleari è una delle 50 province spagnole. La capitale amministrativa delle Isole Baleari è palma di Mallorca. Dettagli delle superfici : Maiorca: 3640 Km Minorca: 669 km Ibiza: 572 km Formentera: 115 km

Indirizzi utili
Street View
Video