Come arrivare da:


Sei in: » Africa » Madagascar » Mahajanga » Mahajanga »

SAKALAVA BAY

A circa 12km dall’Hotel les Cocotiers c’è un altro spot sia freestyle che wave,in cui si è disputata la precedente edizione,solo wave(soprattutto salti),dell’Air Challenge. All'arrivo c'è un cartello con un widsurfista nel mezzo di una giungla di baobab.La vegetazione si dirada e si vedono le prime barche e casette del villaggio di pescatori che vivono nella zona.E finalmente si vede anche l'oceano. Anche qui il vento è costante e teso,mure a destra, sempre sui 25-30 nodi ed,anche qui,la laguna all'interno del reef è il paradiso del freestyle e freeride.A bassa marea l'inside è veramente un biliardo con colori stupendi e vento regolare. Quando la marea si alza,la baia comincia ad esser un pochino più choppata ed è quindi possibile andare fuori al reef,dove ci sono onde un pochino meno pulite e più onshore,ma comunque divertentissime e senza il minimo pericolo.Anche in caso di rottura,si arriva all'interno della laguna e si può camminare fino alla spiaggia.

Può sembrare strano ma a mio parere la maggior attrazione di Sakalava,non sono le condizioni magiche,ma la famiglia di lemuri ( primati, progenitori delle scimmie che vivono solo in Madagascar) che vivono su un albero tutti insieme,proprio davanti al centro surf gestito da Greg, un Francese che ha lasciato l’Europa per vivere in contatto con la natura in questo angolo di paradiso.I lemuri sono super curiosi ed assolutamente a loro agio sugli alberi , li ho visti saltare da un ramo ad una palma a 5m di distanza!Sono abbastanza timidi,ma basta che abbiate una banana in mano e vi salteranno sulla spalla senza pensarci due volte!


Hourly Forecast 8 days
Viaggiare Sicuri Madagascar Ultimo aggiornamento: 27/11/2022
Indicazioni generali, ordine pubblico e criminalita'
A causa della generale situazione di estrema povertà e di forti disuguaglianze che caratterizza il Madagascar, episodi di criminalità sono in aumento soprattutto nella capitale e nelle zone maggiormente turistiche Nosy Be e Diego Suarez. Si registrano in misura crescente casi gravi di rapine e aggressioni a danno di cittadini europei, residenti e turisti. Si consiglia pertanto la massima prudenza in generale, ed in modo particolare nelle ore notturne e lungo le principali strade (tra cui RN7, RN27, RN10, RN1B). Le principali strade nazionali sono sconsigliate di notte anche per il pessimo stato in cui versano.

Rischio terrorismo
Il terrorismo rappresenta una minaccia globale. Nessun Paese può essere considerato completamente esente dal rischio di episodi ricollegabili a tale fenomeno.

Rischi ambientali e calamita' naturali
La stagione dei cicloni e delle tempeste tropicali in Madagascar ricorre normalmente nel corso dei mesi dicembre-aprile. Si raccomanda pertanto ai connazionali che dovessero recarsi nel Paese nel predetto periodo di evitare le zone ove maggiore potrebbe essere l'esposizione a tali fenomeni atmosferici, consultando il proprio agente di viaggio, nonché il sito Internet: http://severe.worldweather.org. Si prega, altresì, di consultare i "Consigli per le situazioni di emergenza" disponibili su questo sito.Va tenuto presente che nel periodo delle piogge molte strade e ponti possono trovarsi in condizioni di non transitabilità. Per indicazioni sulla funzionalità degli aeroporti in caso di particolari perturbazioni atmosferiche si invita a contattare la propria compagnia aerea e a consultare il sito www.flightstats.com.

Aree di particolare cautela
Sono da considerare a rischio le zone a sud del Paese, dove è presente il fenomeno del banditismo. Le condizioni della popolazione in questa area sono particolarmente disagiate.

Avvertenze
Si consiglia ai connazionali di: - registrare i dati del proprio viaggio su DOVESIAMONELMONDO; - segnalare sempre all'arrivo nel Paese la propria presenza all'Ambasciata d’Italia a Pretoria;- avvalersi di pacchetti di viaggio organizzati e con guide locali; - stipulare un'assicurazione sanitaria che preveda il rimpatrio sanitario (o trasferimento in altro Paese) del paziente e garantisca la possibilità di ottenere anticipi di denaro in caso di ricovero ospedaliero; - si consiglia di mantenere sempre un elevato livello di igiene personale, di evitare di mangiare cibi crudi, di bere acqua e bevande in bottiglia e senza l'aggiunta di ghiaccio, di non bagnarsi in fiumi e laghi d'acqua dolce a causa della bilharziosi; - evitare di spostarsi a piedi di notte nei centri urbani;- evitare luoghi isolati;- non indossare né mostrare oggetti di valore (gioielli, macchine fotografiche ecc.);- portare con sé una fotocopia del proprio passaporto, conservando l’originale in luogo custodito;- non allontanarsi dai principali centri urbani e dalle località turistiche;- prestare particolare attenzione alla circolazione stradale;- non spostarsi nelle ore notturne al di fuori dei centri urbani;- evitare eventuali assembramenti e manifestazioni;- attenersi scrupolosamente, durante la permanenza, agli eventuali suggerimenti forniti dalle Autorità locali. In caso si vogliano visitare alcune zone rurali, è preferibile disporre di una guida che parli la lingua locale. In Madagascar, come in altri Paesi dell’area, sono presenti alcune specie di piante e di animali pericolosi. Si suggerisce, pertanto, di osservare gli eventuali avvertimenti impartiti al riguardo da parte delle Autorità locali, di Tour operator e di strutture ospitanti.

Dati Paese
Capitale: ANTANANARIVOPopolazione: 23.800.000 stimaSuperficie: 587.051 km2Fuso orario: + 2h rispetto all'Italia, +1h quando in Italia vige l'ora legale.Lingue: francese e malgascio. Il francese è diffuso nelle città principali, meno nelle aree  rurali.Religioni: maggioranza cristiana cattolica; è presente anche una minoranza musulmana. Molto diffuse sono ancora le religioni e le credenze tradizionali.Moneta: Ariary. Prefisso per l'Italia: 0039Prefisso dall'Italia: 00261Telefonia: Il sistema 3G, 4G, 5G è utilizzato nel Paese, tuttavia le zone coperte dalle principali compagnie telefoniche (Telma, Orange e Airtel) sono limitate a circa il 70% del territorio.Clima: nel Paese sono presenti due stagioni: una secca, che va da maggio a settembre ed una piovosa e calda, che va da ottobre ad aprile. Nei mesi di gennaio e febbraio, il Paese può essere soggetto a tempeste tropicali. Il clima della capitale, Antananarivo, è generalmente secco e salubre; la città è comunque esposta al fenomeno dei cicloni.

Documentazione necessaria all'ingresso nel Paese

A proposito di...

Mahajanga

Mahajanga

Indirizzi utili
Street View
Video