Cool SUP spots!

Sei in: » Africa » Namibia

Viaggiare Sicuri Namibia

Ultimo aggiornamento: 06/09/2021
Informazioni Generali

Indicazioni generali, ordine pubblico e criminalita'

Sebbene il tasso di criminalità in Namibia non sia particolarmente elevato, sono aumentati negli ultimi tempi episodi di delinquenza comune soprattutto ai danni dei turisti (in particolare furti e scippi, in alcuni casi a mano armata). Ai connazionali che intendano visitare il Paese si consiglia, pertanto, di prestare attenzione durante il soggiorno e di evitare di circolare a piedi durante le ore notturne. Nella città di Windhoek, si sconsiglia di pernottare nei quartieri meridionali ed occidentali.


Rischio terrorismo

Il terrorismo rappresenta una minaccia globale. Nessun Paese può essere considerato completamente esente dal rischio di episodi ricollegabili a tale fenomeno.


Rischi ambientali e calamita' naturali

Aree di particolare cautela

A seguito della fine della guerra civile in Angola, la striscia di Caprivi (statale B8 tra Bagani e Kongola) è agibile e sicura, anche se si raccomanda in ogni caso di evitare i percorsi fuori strada, visto il perdurare di zone non ancora completamente bonificate dalle mine a suo tempo posizionate.
Si raccomanda estrema prudenza sulle strade non asfaltate del Caprivi e del Kaoko (nord e nord est), i cui tracciati potrebbero in parte scomparire nella stagione delle pioggie.


Avvertenze

Si consiglia ai connazionali di:
- registrare i dati del proprio viaggio su DOVESIAMONELMONDO;

- non lasciare in evidenza oggetti di valore; sono, infatti, abbastanza frequenti episodi di criminalità, come assalti a mano armata, furti e scippi;
- evitare l’acquisto di diamanti, avorio, ecc;
- qualora si volesse noleggiare un'autovettura sul posto, rivolgersi esclusivamente a grandi e note compagnie di autonoleggio; quelle piccole sono spesso inaffidabili;
- adottare molta prudenza nella guida, specialmente sulle strade sterrate che sono particolarmente pericolose e
guidare soltanto nelle ore diurne, al fine di evitare l’improvviso attraversamento di animali;
- non superare la velocità di 60 - 70 km/h poiché si potrebbe rimanere vittime di gravi incidenti, anche mortali (fondo stradale sdrucciolevole, rischio di scoppio di pneumatici per la presenza sul terreno di piccoli quarzi, attraversamento improvviso di animali);
- verificare sempre le condizioni degli pneumatici, compreso quello di scorta;
- controllare il livello del carburante, in ragione delle grandi distanze tra una stazione di servizio e l’altra;
- viaggiare sempre con una scorta di acqua;
- utilizzare le cinture di sicurezza, anche se si viaggia a velocità moderata.
Si invita inoltre a valutare con opportuna prudenza le offerte di organizzazione di “safari” che non provengano da agenzie conosciute e specializzate nel settore.
In Namibia, come in altri Paesi dell’area, sono presenti alcune specie di piante e di animali pericolosi. Si suggerisce, pertanto, di osservare gli eventuali avvertimenti al riguardo da parte delle Autorità locali, del Tour operator e delle strutture ospitanti.


Dati Paese

Capitale: WINDHOEK
Popolazione: 1.950.000
Superficie: 825.118 km2
Fuso orario: +1h rispetto all'Italia, -1h rispetto all'Italia, quando
in loco si adotta l'ora legale
Lingue: inglese, afrikaans, oshivambo, nama/damara e altre lingue locali. Diffuso il tedesco
Religioni: protestante, cattolica, altre religioni (es. animista)
Moneta: Dollaro namibiano (N$)
Prefisso per l'Italia: 0039
Prefisso dall'Italia: 00264
Telefonia: prefisso 081 per rete cellulare namibiana MTC. Per informazioni sulle aree coperte da segnale cellulare vedere il sito: www.mtc.com.na.
Clima: 
la Namibia è un Paese molto arido. Tale aridità è mitigata dalle piogge estive (novembre-marzo). Le calde temperature durante l’estate sono rese più miti sulla costa e fino a Windhoek dall’altitudine e dalla corrente fredda marina del Benguela. In particolare nei mesi invernali (giugno-agosto) vi è un'ampia escursione termica con temperature che vanno da +24°C circa durante il giorno a 0°C dopo il tramonto. La Namibia, pur collocandosi sullo stesso fuso orario dell'Italia, si trova nell'emisfero Sud e pertanto le stagioni sono opposte rispetto a quelle italiane.


Documentazione necessaria all'ingresso nel Paese

Passaporto: necessario, con validità residua di almeno 6 mesi a partire dalla data di rientro. Per le eventuali modifiche si consiglia di informarsi preventivamente presso le autorità namibiane presenti in Italia (Consolato onorario a Milano) o presso il proprio Agente di viaggio.

Visto d’ingresso: non necessario per turismo fino ad un massimo di 90 giorni di permanenza nel Paese.

Viaggi all’estero dei minori: in base a recenti disposizioni, ogni minore namibiano e/o straniero in arrivo, transito o partenza dal territorio della Namibia deve viaggiare munito di un proprio passaporto elettronico e di un 'Unabridged Birth Certificate' (certificato di nascita integrale multilingue che puo' essere richiesto al proprio Comune di residenza) sul quale vengono riportati anche i dati anagrafici dei genitori. Si raccomanda in ogni caso di verificare preventivamente con le compagnie aeree l'applicazione dell'obbligo o eventuali esenzioni.

Formalità valutarie e doganali: per l'importazione temporanea di fucili da caccia è necessario richiedere un permesso che viene rilasciato dalle Autorità doganali al momento dell’ingresso nel Paese.