Cool SUP spots!

Sei in: » Africa » Madagascar

Viaggiare Sicuri Madagascar

Ultimo aggiornamento: 16/03/2021
Informazioni Generali

Indicazioni generali, ordine pubblico e criminalita'

A causa della generale situazione di estrema povertà e di forti disuguaglianze che caratterizza il Madagascar, episodi di criminalità sono in aumento in tutto il Paese, compresa la capitale e le zone maggiormente turistiche, in precedenza relativamente più tranquille. Si registrano in misura crescente casi gravi di rapine e aggressioni a danno di cittadini europei, residenti e turisti. Si consiglia pertanto la massima prudenza in generale, ed in modo particolare nelle ore notturne e lungo le principali strade (tra cui RN7, RN27, RN10, RN1B).


Rischio terrorismo

Il terrorismo rappresenta una minaccia globale. Nessun Paese può essere considerato completamente esente dal rischio di episodi ricollegabili a tale fenomeno.


Rischi ambientali e calamita' naturali

La stagione dei cicloni e delle tempeste tropicali in Madagascar ricorre normalmente nei mesi dicembre-aprile. Si raccomanda pertanto ai connazionali che dovessero recarsi nel Paese nel predetto periodo di evitare le zone ove maggiore potrebbe essere l'esposizione a tali fenomeni atmosferici, consultando il proprio agente di viaggio, nonché il sito Internet: http://severe.worldweather.org. Si prega, altresì, di consultare i "Consigli per le situazioni di emergenza" disponibili su questo sito.
Va tenuto presente che nel periodo delle piogge molte strade e ponti possono trovarsi in condizioni di non transitabilità.

Per indicazioni sulla funzionalità degli aeroporti in caso di particolari perturbazioni atmosferiche si invita a contattare la propria compagnia aerea e a consultare il sito www.flightstats.com.


Aree di particolare cautela

Sono da considerare a rischio le zone a sud del Paese, dove è presente il fenomeno del banditismo e le condizioni in cui versa la popolazione sono particolarmente disagiate.


Avvertenze

Si consiglia ai connazionali di:
- registrare i dati del proprio viaggio su DOVESIAMONELMONDO;
- segnalare sempre all'arrivo nel Paese la propria presenza all'Ambasciata d’Italia a Pretoria;
- avvalersi di pacchetti di viaggio organizzati e con guide locali;
- evitare di spostarsi a piedi di notte nei centri urbani;
- evitare luoghi isolati;
- non indossare né mostrare oggetti di valore (gioielli, macchine fotografiche ecc.);
- portare con sé una fotocopia del proprio passaporto, conservando l’originale in luogo custodito;
- non allontanarsi dai principali centri urbani e dalle località turistiche;
- prestare particolare attenzione alla circolazione stradale;
- non spostarsi nelle ore notturne al di fuori dei centri urbani;
- evitare eventuali assembramenti e manifestazioni;
- attenersi scrupolosamente, durante la permanenza, agli eventuali suggerimenti forniti dalle Autorità locali.

In caso si vogliano visitare alcune zone rurali, è preferibile disporre di una guida che parli la lingua locale.

In Madagascar, come in altri Paesi dell’area, sono presenti alcune specie di piante e di animali pericolosi. Si suggerisce, pertanto, di osservare gli eventuali avvertimenti impartiti al riguardo da parte delle Autorità locali, di Tour operator e di strutture ospitanti.


Dati Paese

Capitale: ANTANANARIVO
Popolazione:
23.800.000 stima
Superficie: 587.051 km2
Fuso orario: + 2h rispetto all'Italia, +1h quando in Italia vige l'ora legale.
Lingue: francese e malgascio. Il francese è diffuso nelle città principali, meno nelle aree  rurali.
Religioni: maggioranza cristiana cattolica; è presente anche una minoranza musulmana. Molto diffuse sono ancora le religioni e le credenze tradizionali.
Moneta: Ariary.
Prefisso per l'Italia: 0039
Prefisso dall'Italia: 00261
Telefonia: il sistema GSM 900 è utilizzato nel Paese ma le zone coperte da Madacon e Orange sono molto limitate.

Clima: nel Paese sono presenti due stagioni: una secca, che va da maggio a settembre ed una piovosa e calda, che va da ottobre ad aprile. Nei mesi di gennaio e febbraio, il Paese può essere soggetto a tempeste tropicali. Il clima della capitale, Antananarivo, è generalmente secco e salubre; la città è comunque esposta al fenomeno dei cicloni.


Documentazione necessaria all'ingresso nel Paese

Passaporto: necessario, con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’ingresso nel Paese. Per le eventuali modifiche a tale norma si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.
In caso di smarrimento o furto di passaporto, un documento di viaggio per il solo rientro in Italia (ETD) potrà essere rilasciato dal Consolato Generale di Francia a Antananarivo; chiunque si trovasse nelle condizioni di doverlo richiedere, dovrà preventivamente rivolgersi alla corrispondenza consolare di Antananarivo o a quella di Nosy Be, per le procedure relative alla richiesta.

Viaggi all’estero dei minori: si prega di consultare l’Approfondimento Documenti di viaggio - documenti per viaggi all’estero di minori di questo sito.

Visto d’ingresso: necessario, per turismo o per affari fino a 90 giorni di permanenza nel Paese. Il visto viene rilasciato direttamente in aeroporto al momento dell’ingresso nel Paese dietro pagamento previsto dalla normativa locale. Esclusivamente per i visti turistici fino a 60 giorni (prolungabili fino a 90), e' possibile presentare la propria domanda online attraverso il sito https://evisamada.gov.mg. Il pagamento non potra' pero' essere processato online e andra' effettuato in aeroporto in euro, dollari o ariary.
Occorre sempre controllare che il passaporto abbia almeno una pagina vuota, senza timbri od annotazioni nella sezione riservata ai visti d’ingresso al fine di poter apporre, al momento dell'arrivo nel Paese, la vignetta di permesso di soggiorno temporaneo.
Occorre in ogni caso essere in possesso del biglietto aereo di ritorno.

Formalità valutarie e doganali: qualora si sia in possesso di somme in valuta estera superiori a 7.500 euro, si consiglia di fare una dichiarazione onde evitare eventuali contestazioni in uscita dal Paese.