Cool snowboarding spots!

Sei in: » Europa » Switzerland

Viaggiare Sicuri Switzerland

Ultimo aggiornamento: 03/08/2021
Informazioni Generali

Indicazioni generali, ordine pubblico e criminalita'

Indicazioni generali, ordine pubblico, criminalità
Non si segnalano al momento particolari criticità in relazione all’ordine pubblico. 


Rischio terrorismo

Il terrorismo rappresenta una minaccia globale. Nessun Paese può essere considerato completamente esente dal rischio di episodi ricollegabili a tale fenomeno.


Rischi ambientali e calamita' naturali

Aree di particolare cautela

Avvertenze

Si consiglia ai connazionali di:

- registrare i dati del proprio viaggio su DOVESIAMONELMONDO;
-
si raccomanda di informarsi preventivamente sulla località da visitare, onde evitare gli incidenti che spesso avvengono durante le escursioni in montagna, equipaggiandosi con abbigliamento e scarpe adatti all’escursione, avere un’adeguata preparazione fisica ed osservare le segnalazioni di pericolo.


Dati Paese

Capitale: Berna

Popolazione: circa 8.544.000 esclusi i dimoranti temporanei per un periodo inferiore ad un anno e quanti hanno una procedura di asilo pendente.

Superficie: 41.277 Km2

Fuso orario: lo stesso dell’Italia

Lingue: tedesco, francese, italiano e romancio (quest’ultimo parlato solo in alcune valli del Canton Grigioni).

Religione: Le due più importanti confessioni religiose del Paese sono la cattolico-romana (38,2 % della popolazione) ed evangelica riformata (26.9 % della popolazione). Oltre il 21 per cento della popolazione dichiara di non appartenere a nessuna comunità religiosa, mentre circa il 5 per cento si professa musulmano.

Moneta: Franco svizzero

Prefisso dall'Italia: 0041

Prefisso per l'Italia: 0039

Clima: La Svizzera si trova nella zona temperata settentrionale ed entro la sfera d’influenza della Corrente del Golfo. Nonostante la superficie esigua del Paese, il clima presenta notevoli variazioni. La catena alpina costituisce un’importante linea di demarcazione: a sud delle Alpi si rileva un clima mediterraneo mite, mentre il nord subisce perlopiù le influenze del clima oceanico umido dell’Europa occidentale e talvolta, in inverno, del clima continentale freddo dell’Europa orientale. La configurazione e l’esposizione delle valli originano condizioni climatiche assai diverse. La regione settentrionale delle Prealpi, le grandi valli alpine del Canton Vallese e una parte del Cantone dei Grigioni subiscono talvolta l’influenza del vento caldo favonio.

Per informazioni meteorologiche è disponibile il sito Internet, anche in italiano, www.meteosuisse.admin.ch


Documentazione necessaria all'ingresso nel Paese

Passaporto/carta d’identità valida per l’espatrio.
Il Paese aderisce all’accordo di Schengen. E’ necessario viaggiare con uno dei due documenti in corso di validità, da poter esibire in  caso di richiesta da parte delle Autorità locali.
Per le eventuali modifiche relative alla validità residua richiesta del passaporto, o per ulteriori informazioni, si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.

La Svizzera concede l’ingresso ai titolari di una carta d’identità italiana in forma cartacea in corso di validità e rinnovata con timbro apposto sul documento stesso. Invece NON è accettata la carta d’identità elettronica (formato carta di credito) che indichi una data scaduta, se la proroga della stessa figura su un modulo cartaceo separato (si veda anche il sito dell’Ufficio Federale della Migrazione di Berna www.bfm.admin.ch).
Qualora in possesso di una carta d’identità valida per l’espatrio rinnovata, si prenda visione anche l’Approfondimento di questo sito Documenti di viaggio – documenti per viaggi all’estero.

Viaggi all’estero dei minori: si prega di consultare l’Approfondimento Documenti di viaggio - documenti per viaggi all’estero di minori di questo sito.

Formalità valutarie e doganali:
Denaro
L’importazione di valute aventi corso legale in Svizzera non è sottoposta a restrizioni particolari, fatte salve le misure di lotta alla criminalità.
Gli importi in contanti superiori a 10.000 euro devono essere dichiarati alle autorità
doganali, sia in entrata sia in uscita dal Paese. L’obbligo di dichiarazione si estende anche ad altri mezzi di pagamento, come assegni e cambiali.
Per le derrate alimentari e per le bevande alcoliche vigono disposizioni specifiche, consultabili, anche in italiano, sul sito internet dell’Amministrazione Federale delle Dogane www.ezv.admin.ch (anche in lingua italiana), alla voce “informazioni doganali per privati”.

Viaggiatori con animali
Sono considerati animali domestici gli animali di compagnia che entrano accompagnati e che non vengono venduti. Questi animali possono essere introdotti esentasse quali beni personali senza autorizzazione. Sono fatte salve eventuali misure di protezione contro epizoozie.
Sono considerati animali domestici i cani, i gatti, i porcellini d'india, i criceti, i canarini, gli animali d'acquario, i conigli nani, i conigli, le tartarughe, i pappagalli, i serpenti e affini; non lo sono invece i cavalli, gli asini, i muli, i bovini, le pecore, le capre e i maiali.
Per cani, gatti e furetti vigono disposizioni speciali: questi animali devono essere vaccinati contro la rabbia (almeno 30 giorni prima e non oltre 12 mesi prima - documento di vaccinazione) e recare un microchip o un tatuaggio (quest’ultimo solo se effettuato prima del 03.07.2011) . Per gli animali provenienti da Paesi a rischio rabbia che vengono importati per via aerea occorre una autorizzazione della polizia epizootica. Per i volatili provenienti da Paesi extra-europei (ad eccezione di Groenlandia e Islanda) occorre un certificato veterinario. Possono essere introdotti al massimo cinque esemplari.
Sono previste restrizioni per le specie protette dalla Convenzione CITES sul commercio internazionale delle specie minacciate.
Si raccomanda di consultare il sito web dell’Ufficio Federale di veterinaria www.bvet.admin.ch