Cool snowboarding spots!

Viaggiare Sicuri France

Ultimo aggiornamento: 01/04/2024
Informazioni Generali

Indicazioni generali, ordine pubblico e criminalita'

Le tensioni sociali hanno assunto una dimensione crescente: durante le manifestazioni, possono ancora verificarsi incidenti e scontri ed è pertanto raccomandata massima prudenza. 
Si ricorda che l'eventuale assistenza ai concittadini è assicurata dagli Uffici della rete consolare (lista in questa pagina).
Si registrano furti, borseggi e altri episodi di micro-criminalità a danno di turisti, in particolare nelle aree urbane di Parigi, Marsiglia, Montpellier, Lione e in Costa Azzurra, in particolare a Nizza.
Occasioni di pericolo possono altresì determinarsi in ragione delle tensioni sociali, nelle periferie di tutti i grandi agglomerati urbani. 


Rischio terrorismo

In seguito all’attacco terroristico avvenuto a Mosca il 22 marzo 2024, il Governo francese ha confermato l’innalzamento al massimo livello – “allerta attentati” - su tutto il territorio nazionale, del piano nazionale antiterrorismo (“vigipirate“): si invita alla massima prudenza, soprattutto in corrispondenza di aree molto frequentate e/o obiettivi sensibili (quali, a titolo di esempio, luoghi di culto, scuole, sedi di istituzioni pubbliche o culturali, centri commerciali, ecc.). Si raccomanda, altresì, di voler monitorare i media e di seguire le indicazioni delle Autorità locali ( https://www.gouvernement.fr/ ; https://www.interieur.gouv.fr/ ). 

Si ricorda che le Autorità francesi rafforzano i controlli, anche in connessione con particolari ricorrenze, festività e periodi dell’anno, adottando specifiche misure di sicurezza, nei luoghi ritenuti “sensibili”, quali aeroporti, stazioni, metropolitane, grandi centri commerciali, mercati e, in generale, luoghi ad elevata frequentazione, inclusi siti turistici, a Parigi e nei maggiori centri urbani.  

 


Rischi ambientali e calamita' naturali

Monte Bianco: Negli ultimi anni, a causa delle temperature elevate registrate nei mesi estivi e della conseguente siccità che ha interessato il Paese, le Autorità locali hanno, in diverse occasioni, sconsigliato temporaneamente le salite in vetta al Monte Bianco dal versante francese, dove si possono verificare durante la giornata - in presenza di tali condizioni climatiche - importanti cadute di pietre e massi. A livello precauzionale si raccomanda ai connazionali di seguire scrupolosamente le indicazioni fornite dalle Autorità locali e di tenersi informati, attraversoi media locali, prima di intraprendere tali salite.

Corsica: Clima mite di tipo mediterraneo lungo le coste; all'interno il clima varia con l'aumentare dell'altitudine, fino ad arrivare a microclimi di tipo alpino in montagna, dove si registrano frequenti precipitazioni e, in inverno, la neve è persistente al di sopra dei 1.200-1.500 m. La Corsica è soggetta a venti forti e particolare prudenza è richiesta ai velisti. Soprattutto nelle regioni orientali, le temperature possono essere molto rigide, con precipitazioni nevose anche intense e la formazione di ghiaccio sulle strade. Sul sito www.meteofrance.fr è possibile disporre di previsioni aggiornate sulla situazione climatica e sui rischi derivanti alla circolazione da eventuali fenomeni atmosferici su tutto il territorio francese.

Isole Réunion e Mayotte (dipartimenti francesi d'oltremare): Durante i mesi di gennaio, febbraio e marzo (stagione calda), il clima é caratterizzato da forti precipitazioni che possono anche assumere la forma di fenomeni ciclonici. Le temperature medie possono diventare estremamente elevate. E’ pertanto consigliabile programmare i viaggi negli altri periodi dell’anno.

Antille Francesi  (Saint Martin, Saint Barthélemy): Gli uragani "Irma" e "Maria", che nel mese di settembre 2017 hanno interessato l’intera fascia insulare dei Caraibi, comprese le isole Saint Martin e Saint Barthélemy, hanno causato danni alle infrastrutture e alle vie di comunicazioni che necessiteranno di  molto tempo prima di tornare alla completa funzionalità.
Si suggerisce ai connazionali, prima di mettersi in viaggio, di contattare il proprio Tour Operator o informarsi presso le Autorità locali, per verificare la situazione a destinazione.


Aree di particolare cautela

Avvertenze

Si consiglia ai connazionali di:

- registrare i dati del proprio viaggio su DOVESIAMONELMONDO;
- esercitare cautela negli spostamenti e ad attenersi alle indicazioni delle autorità locali;
- sostare in aree attrezzate o vigilate, durante l’intero arco della giornata, in caso si effettui turismo in camper lungo tutta la fascia mediterranea;

- stipulare, prima della partenza, un'assicurazione viaggio che copra i costi connessi ad eventuali situazioni di emergenza, comprese quelle conseguenti ad incidenti e ricoveri ospedalieri. A tale ultimo riguardo, si ricorda che in Francia il 20% del costo delle spese sanitarie (incluse quelle relative al ricovero ospedaliero) sono a carico dell'utente. Pertanto, anche in caso di possesso della tessera TEAM, in assenza di copertura assicurativa, il 20% del costo di eventuali spese mediche deve essere sostenuto dall'interessato. Per maggiori informazioni, si consiglia di consultare il sito del Ministero della Salute.
Si suggerisce, inoltre, di informarsi:
- sulla viabilità delle strade di montagna, che in alcuni casi sono molto strette, con difficoltà di manovra per le auto;
- sulla regolamentazione ed i divieti in vigore per la navigazione, la pesca e le immersioni, nonché sulle condizioni meteorologiche. Vengono comminate pesanti sanzioni ai trasressori di tali regolamenti.

Con particolare riferimento alla Corsica:
Si raccomanda, prima di partire, di acquisire utili informazioni sulla regolarità dei trasporti presso le compagnie di navigazione oppure presso le Compagnie Aeree a causa di problemi che interessano il settore dei trasporti.
Si consiglia
di prestare cautela nelle zone periferiche di Ajaccio e Bastia, a causa di numerosi furti di automobili e motociclette e di effetti lasciati incustoditi.
Si raccomanda di evitare il campeggio libero, pratica proibita in molte zone e mal tollerata dalla comunità locale. Si consiglia di scegliere esclusivamente aree appositamente autorizzate sia per le soste diurne che notturne. Si invita, altresi', a rispettare scropolosamente la segnaletica finalizzata a delimitare le zone in cui il parcheggio risulta consentito.
Si consiglia di evitare alterchi con la popolazione locale e, in caso di difficoltà, di rivolgersi immediatamente alle forze dell'ordine e al Consolato Generale d'Italia a Marsiglia.


Dati Paese

Capitale: Parigi  
Popolazione: 67.186.000
Superfice: 543.965   Km2 (esclusi Dipartimenti e Collettività d’Oltremare: D.O.M. e C.O.M. – ex T.O.M.)
Fuso orario: stessa ora italiana. 
Lingue:  Francese
Religioni: Nessuna religione di stato. Maggioranza cattolica, minoranze musulmane, protestanti, ebraiche.
Moneta: Euro
Prefisso dall'Italia: 0033 (segue n° abbonato senza il primo zero) 
Prefisso per l'Italia: 0039   (segue numero abbonato, compreso lo zero iniziale per i fissi)

Clima: il clima è generalmente temperato. Tuttavia, in ragione degli influssi continentali, oceanici e mediterranei, la Francia offre una grande diversità di sfumature climatiche.
Soprattutto nei mesi invernali, il maltempo può causare disagi nel traffico stradale.


Documentazione necessaria all'ingresso nel Paese