Cool surfing spots!

Sei in: » Oceania » Vanuatu

Viaggiare Sicuri Vanuatu

Ultimo aggiornamento: 09/03/2021
Informazioni Generali

Indicazioni generali, ordine pubblico e criminalita'

Non si segnalano al momento particolari criticità in relazione all’ordine pubblico.  
Si registra tuttavia un aumento della delinquenza comune. Alcune spiagge al  di fuori dei villaggi turistici sono state teatro di rapine o atti di violenza, anche sessuale, contro gli stranieri. Va osservata cautela nell’entrare in un villaggio locale; occorre assicurarsi di aver ottenuto il permesso da uno dei residenti del villaggio.


Rischio terrorismo

Il terrorismo rappresenta una minaccia globale. Nessun Paese può essere considerato completamente esente dal rischio di episodi ricollegabili a tale fenomeno.


Rischi ambientali e calamita' naturali

Le diverse isole che compongono Vanuatu si trovano in zone sismiche e vulcaniche attive, per cui vi è sempre il pericolo di terremoti e conseguenti  tsunami. Si raccomanda pertanto vivamente di tenersi informati sulla situazione, attraverso i media locali ed internazionali e di attenersi alle misure di cautela eventualmente impartite dalle Autorità locali e dal Dipartimento dei Rischi Naturali di Vanuatu.  Il sito web di seguito riportato fornisce informazioni aggiornate su possibili rischi geologici: www.geohazards.gov.vu.

Durante la stagione dei cicloni (particolarmente frequenti nel periodo da novembre a aprile) si possono produrre forti disagi o situazioni di emergenza. . E’ in uso nel Paese un sistema di allarme in caso di cicloni.
E’ opportuno informarsi prima della partenza sulla situazione meteorologica a destinazione, attraverso il proprio agente di viaggio e consultando direttamente il sito  http://www.meteo.gov.vu/ nonché nonché in loco, attraverso gli organi di informazione, attenendosi scrupolosamente ai suggerimenti ed agli eventuali avvisi emessi dalle Autorità locali.  Per ulteriori approfondimenti consultare anche la voce l’Approfondimento: “Allarmi Meteo”.

Pericoli naturali sono segnalati anche per la balneazione. E’ preferibile evitare di allontanarsi a nuoto dalla costa e soprattutto da soli, a causa della presenza di squali nelle zone costiere.


Aree di particolare cautela

Avvertenze

Si consiglia ai connazionali di:
-
registrare i dati del proprio viaggio su DOVESIAMONELMONDO e contattare, prima di partire per il viaggio, l’Ambasciata d’Italia a Canberra e il Console Onorario a Port-Vila;

adottare le normali precauzioni contro il rischio di microcriminalità;
- evitare di passeggiare da soli la sera;
- recare con sé copia dei propri documenti e titoli di viaggio, conservando gli originali in luoghi custoditi (albergo, etc.);
- esercitare massima cautela in caso di sport subacquei, tenendo anche conto che l’unica camera iperbarica di Vanuatu è situata nella capitale e che le maggiori zone predilette dagli sportivi si trovano a parecchie ore dalla capitale.


Dati Paese

Capitale: Port-Vila
Popolazione: 271.533 (2016)
Superficie: 12.200 kmq
Fuso orario: +11 ore (autunno-inverno in Italia), +10 (durante l’ora legale in Italia)
Lingue: inglese e francese (ufficiali). bislama (lingua locale)

Religione: in maggioranza cristiana, nelle diverse denominazioni
Moneta: vatu (1 euro= 123,64 vatu, agosto 2016)
Prefisso telefonico dall’Italia: 00678
Telefonia: GSM 900, gestore è Telecom Vanuatu Ltd (TVL) www.tvl.net.vu. E’ operativa anche una rete cellulare analogica a copertura nazionale.
Clima: tropicale nel nord e subtropicale nel sud del Paese, con una media annuale di precipitazioni di 2205 mm. Da dicembre a maggio, durante la stagione delle piogge, il clima è caldo umido con temperature medie comprese tra 21 e 32 gradi, mentre da giugno a novembre è più fresco e secco, con temperature tra 16 e  20 gradi.


Documentazione necessaria all'ingresso nel Paese

Passaporto: necessario. Qualora per arrivare a Vanuatu occorra fare scalo negli Stati Uniti d’America (ad es. Hawaii) o in un’isola del Pacifico territorio statunitense (ad es. Guam, Samoa Americane, Isole Marianne ecc.) è indispensabile avere il passaporto elettronico (libretto dotato di microprocessore).
In tutti gli altri casi è indispensabile, anche per il semplice transito aeroportuale in territorio statunitense, munirsi di un visto d’ingresso da richiedere alle autorità consolari degli Stati Uniti d’America prima della partenza dall’Italia.
Viaggi all’estero dei minori:
si prega di consultare la sezione "Documenti di viaggio" di questo sito.

Visto di ingresso: per brevi soggiorni (fino a 90 giorni) non e' richiesto per tutti i cittadini UE.
Formalità valutarie e doganali: nessuna in particolare, eccezion fatta per la severa regolamentazione in materia di importazione di cibo, armi e materiale esplicitamente pornografico.