Sei in: » Cokes

Come arrivarci da:
Nort Male Atoll > Thulusdhoo Cokes

E' il luogo prescelto dagli amanti delle grandi onde. Una ripida partenza e poi una fase interna poco profonda. Questo spot è preferibile durante la media-alta marea, ma si può praticare surf anche con la bassa marea se lo swell è sufficientemente grande.  Il nome deriva dalla vicina fabbrica di CocaCola situata sull'isola di Thulusdhoo;

Spot avanzato e pericoloso. Una breve ma intensa cavalcata, un luogo per il surf con una grande onda tubante. Una ripida partenza e poi una fase interna poco profonda che si riapre anche più della partenza. Meglio durante la media-alta marea, si può comunque praticare il surf anche con la bassa marea se lo swell è sufficientemente grande. Ideale con swell da sud e venti di nord ovest. Il nome deriva dalla vicina fabbrica di CocaCola situata sull'isola di Thulusdhoo.

Questo break rappresenta l’onda più consistente e di livello avanzato presente nell’atollo di Malè nord. E’ una destra dal take off ripido e tubante su fondale corallino molto basso. Lavora bene con Swell da sud e vento da nord-est. Ideale per chi vuole osare e testare la propria abilità.

ING: Twenty minutes North, certainly one of the best waves in all the archipelago and without a doubt, another world class break. It is a hollow and tubular right-hander that backdoors on the reef. It’s probably the most photographed wave of the North Male Atoll. There, you can test your ability in the tube. It will be bigger here than elsewhere because of its orientation. Unfortunately, this wave is more sensitive to the prevailing South-West wind than Jailbreaks and Sultans that will always be offshore.

Also close to the Island of Thulusdhoo, this is a right-handed wave recommended for intermediate surfers or experienced especially when the swell is big. The wave It is a hollow and tubular right-hander that. breaks over a shallow reef and is known as one of the best waves in the Maldives. The wave's name is due to the Coca-Cola factory nearby on the island of Thulusdhoo. Works best with winds from south and north-east.


Condizioni

Onde

S
swell ideale è da sud
__Destre
Ottime destre tubanti


Come arrivare

Si trova a circa 30 minuti di navigazione, a nord di Malè. Portare banconote recenti e non rovinate per non avere problemi. Dall'Aeroporto al resort Sumatra in barca veloce costa circa 200$, ma è possibile dividere la spesa con altre persone. In alternativa il traghetto, molto più economico (circa 1,50 euro).

https://www.atolltransfer.com/

 


Materiali piu' utilizzati

- http://www.maldivesurf.com/en/maldives-surf-board-rental.html

- Noleggio SUP: https://seasonparadise.mv/experiences/

 

 


Scuole e noleggi

https://seasonparadise.mv/surfing/

http://www.vakarusurf.com/surfing-in-thulusdhoo/

http://www.cokessurfcampmaldives.com/

- https://totalsurfcamp.com/it/node/522

 

 


I lati negativi

Non adatto ai principianti. Il livello in acqua è alto e l'onda chiude su scogli. Per raggiungere lo spot è necessario pagare 10 dollari.

Bello il mare ma l'atollo è un po' trascurato da parte della popolazione locale. 


Ricettivita'

Ci segnalano il resort Samura

thulusdhoosurfcamp.com

- http://batutamaldives.com/

 


A proposito di: Malè (Atollo Kaafu (Atollo Mal))

Malé: piccola, pittoresca e densamente popolata, Malé non è spettacolare, ma è comunque una capitale unica nel suo genere, così pulita, ordinata, con moschee e mercati, labirinti di stradine. A volte sembra una tranquilla cittadina di provincia, ma poi si vedono nuove costruzioni dappertutto e allora sembra quasi che la città stia per esplodere. L'isola di Malé è lunga 2 km e larga 1 km ed è totalmente coperta di edifici e di strade, ma conserva alcuni spazi aperti sapientemente utilizzati. La popolazione ufficiale è di 81.600 abitanti, ma con i lavoratori stranieri e residenti in altre isole si arriva a 100.000 persone. Il territorio dell'isola è stato raddoppiato con terra rubata al mare e se non basta lo spazio, come per l'aeroporto, si passa ad altre isole: ottima soluzione per ridurre la pressione su Malé. Tra le cose più o meno interessanti della capitale, segnaliamo il Museo nazionale in cui sono esposti alla rinfusa tesori del sultano e reperti archeologici raccolti da Thor Heyerdahl - molti dei quali sono anche ripresi nel suo libro 'The Maldive Mistery'. Vicino al museo ci sono il piacevole Parco del sultano e il Centro islamico e la Grande moschea del venerdì, che si riconosce in tutta la città. In tutta Malé ci sono una ventina di moschee, alcune delle quali sono poco più che una stanza con tetto di ferro. La più antica è la Hukuru Miskiiy, famosa per le belle decorazioni in pietra finemente scolpita; un lungo pannello, inciso nel XIII secolo, commemora l'introduzione dell'Islam nelle Maldive, mentre all'esterno ci sono la tomba di Abu Al Barakaath e le lapidi degli altri sultani. Interessante è anche il Bazar di Singapore, un insieme di negozi che vendono bei manufatti locali e cianfrusaglie importate; ci sono anche spacci in cui la gente dei villaggi va a comprare stoviglie, oggetti per la pesca e la navigazione e altri beni di prima necessità. Nei piccoli locali pubblici gli uomini si fermano a mangiare, fumare, bere tè e chiacchierare. A Malé ci sono buone possibilità di sistemazione a prezzi economici, ma la vita notturna si svolge unicamente in qualche sala da tè e in alcuni ristoranti per occidentali. Ci sono un paio di cinema in cui trasmettono saghe indiane e i maggiori successi hollywoodiani.

Indirizzi utili