Sei in: » Ceningan

Come arrivarci da:
Ceningan

Ceningan Point is a left-hand point break on the tiny island of Nusa Ceningan which is connected to Nusa Lembongan buy a bridge. The most exposed surf spot in the area Ceningan picks up a lot of swell as it rolls into Mahana Point and starts breaking to produce ultra-consistent surf. This long left-hander dishes out big bowls in the pocket and wide open faces, perfect for the ever-stylish power surfing. Strong trade winds from the southeast and currents can easily turn the waves soupy. Although Mahana Point does provide some protection from the winds in the dry season.

Ceningan works best on smaller swells and is a great low tide option when all the main breaks on Nusa Lembongan aren’t working. It’s not the easiest to access from land and is a long paddle out into the line-up so access by boat is recommended. The very eerie feel to it due to the currents, deep channel, open ocean aspect and the fact that when the swell jumps up it quickly gets super powerful and sketchy are other great reasons to go by boat.


Un grazie per aver collaborato a questa guida a...

Redazione


A proposito di...

Nusa Lembongan

Bali

Bali è promossa come la mecca dei surfisti: Ulu Watu, sulla costa occidentale, è davvero un paradiso per chi ama questo sport! L’onda è costituita da tre sezioni principali, tutte sinistre. The Peak, un’onda di alta marea che regge mareggiate sia piccole che grandi, si trova di fronte alla grotta. Racetracks, un po’ più avanti lungo la scogliera, è un’onda molto ripida che dà il meglio di sé a marea media, migliorando a marea calante, raggiungendo quasi i sei piedi d’altezza sebbene l’acqua sia molto bassa. Con la bassa marea e un forte moto ondoso è assolutamente da provare l’Outside Corner che vi farà volare per centinaia di metri!
I break di Kuta e di Legian sono particolarmente adatti ai principianti, anche se è sempre necessaria un po’ di cautela: le onde, infatti, tendono a volte a gonfiarsi molto e le correnti possono diventare molto forti.
Medewi, posta nella parte occidentale di Bali, è una lunga onda di sinistra su un fondale di roccia e sabbia che consente una lunga scivolata, pur non essendo particolarmente cava. Qui, dato che gli alisei soffiano dal mare, il momento migliore per dedicarsi al surf è al mattino presto, con la marea crescente o alta.

Anche Nusa Tenggara offre diverse località ideali per praticare il surf.
Lo Scar Reef, sulla costa occidentale di Sumbawa, è un break sinistro che si infrange su una barriera di coralli aguzzi e dà il meglio di sé con l’alta marea.
L’onda Supersuck si rovescia verso l’esterno trasformandosi nel sogno di ogni surfista che voglia surfare sui tubi. Il ripido take-off diventa un lungo imbuto, con un bowl risucchiante sul fondale particolarmente basso. Per dare il meglio di sé, però, Supersuck ha bisogno di una grande mareggiata.
Yo Yo, un reef break destro, è piuttosto profondo rispetto a Supersuck, ma con la marea bassa o calante la parte finale tende a diventare molto bassa. Per provare questo break il momento migliore è il mattino presto.
A Lakey Peak, sulla costa sud-orientale, si può praticare il surf in ogni mese dell’anno. Si tratta di un classico picco A-frame (a tetto spiovente) che genera onde destre e sinistre. Di solito tiene grosse mareggiate e regala tubi scavati, ma è bene prestare molta attenzione ai surfisti che tentano di entrare nel tubo da dietro.
La popolarità di Sumba e di Timor è in costante crescita. Rua, posta nella zona sud-occidentale di Sumba, è il luogo verso cui dirigersi; è un reef break sinistro, su cui in alta stagione gli alisei soffiano laterali o da terra. Anche Tarimang, al centro della costa meridionale di Sumba, offre onde molto invitanti, mentre Baing è conosciuta come la capitale del surf di Sumba Est.

L'Isola di Bali, meglio conosciuta come "L'Isola Degli Dei" , e' incastonata nel grande arcipelago indonesiano composto da circa 20.000 isole, ed esattamente tra l'isola di Java e l'isola di Lombok. Facilemente raggiungibile in quanto destinazione obbligatoria di numerosi voli internazionali che ne fanno una delle mete turistiche piu' famose del Sud Est asiatico e del mondo. Contrariamente alla maggioranza della popolazione indonesiana di religione musulmana, Bali e' al 95% di religione Induista. Le localita' turistiche piu' frequentate sono: Nusa Dua, complesso di hotel a 5 stelle, Jimbaran, una tranquilla baia , Kuta, famosa per la vita notturna, Sanur, villaggio tradizionale Balinese, ed Ubud, il centro culturale dell'isola. L'isola offre molte opportunita' al visitatore, le gite sono per la maggiorparte all'interno dell''isola ma da non perdere sono la crociera alla piccola isola di Lembongan ed il Rafting sul fiume Ayung in Ubud . Tutte le escursioni possono essere effettuate in un solo giorno permettendo il ritorno in albergo nel tardo pomeriggio ed il proseguimento della serata nei tanti ristoranti e locali notturni. Escursioni

Indirizzi utili