Sei in: » Playgrounds Left

Come arrivarci da:
Karangmajat Island Playgrounds Left

Prende il nome da una piattaforma acquatica per giochi. Con alta marea lavora meglio la destra, con la bassa questa tende a chiudere e inizia a rompere la sinistra. E' lo spot pi� ridossato dell'isola, lavora con grosse mareggiate.

Playgrounds Left (and Right) is found in the middle of a triangle of islands in the heart of the “Playgrounds” surfing area of the Mentawai Islands. Playgrounds Left goes by several names. Most commonly; Karangbat Left or Karamba. Less often; Bikinis, G-strings, Duckies or Floating House. This spectacular area is famous for its vast range of world-class surf breaks and incredible scenery. In this lineup, you can kick back, soak up the scenery and catch a few mellow waves before stepping up into the serious stuff that the Ments is so well known for.

A longboarders dream this wave breaks in the middle of the popular “Playgrounds” anchorage and is predominantly a long easy left. However, when the swell is up a right-hander splits off the peak as well. Expect long peeling lefts during mid-tide. Playgrounds Left usually stays below chest high and is a fun wave for beginner and intermediate surfers. Just a stone’s throw from 4 Bobs you can paddle across the channel between the two if you want to escape the crowd at 4 Bobs.

Wave type:

Peaky reef break.

Wave difficulty:

Beginner upwards.

What way does the wave break:

Left and right.

Sea bottom:

Live coral.

 

Booties:

Not necessary.

Surfboard type:

Longboard or fish.

Crowd factor:

Typically few crowds.

Hazards:

Beginner surfers.

Best swell direction:

South-southwest.

Best wind direction:

Northwest.

What tide does it work best on:

Mid tide.

Best tide movement for surfing:

Any.

 

How consistent is the surf:

Consistent.

Best time of year for waves:

March – November.

What is the vibe like in the lineup:

Mellow.

What other names does Playgrounds Left go by?

Karangbat Left, Karamba, Bikinis, G-strings, Duckies or Floating House.

Paddling out at Playgrounds Left:

Right in the middle of Playgrounds anchorage, Playgrounds Left is accessed by boat or a long but leisurely paddle out from Karangmajat Island. Smooth, long, clean, predictable lefts are ideal for longboards and beginner surfers while a significant channel and sheltered bay provide a haven from open ocean swells.  

LOCATION

Where is Playgrounds Left?

Playgrounds Left is located in the Northern Mentawais on the sheltered Eastern side of Karangmajat Island, the opposite side of the island to open ocean waves Kandui and Rifles.


A proposito di...

Nusa Lembongan

Bali

Bali è promossa come la mecca dei surfisti: Ulu Watu, sulla costa occidentale, è davvero un paradiso per chi ama questo sport! L’onda è costituita da tre sezioni principali, tutte sinistre. The Peak, un’onda di alta marea che regge mareggiate sia piccole che grandi, si trova di fronte alla grotta. Racetracks, un po’ più avanti lungo la scogliera, è un’onda molto ripida che dà il meglio di sé a marea media, migliorando a marea calante, raggiungendo quasi i sei piedi d’altezza sebbene l’acqua sia molto bassa. Con la bassa marea e un forte moto ondoso è assolutamente da provare l’Outside Corner che vi farà volare per centinaia di metri!
I break di Kuta e di Legian sono particolarmente adatti ai principianti, anche se è sempre necessaria un po’ di cautela: le onde, infatti, tendono a volte a gonfiarsi molto e le correnti possono diventare molto forti.
Medewi, posta nella parte occidentale di Bali, è una lunga onda di sinistra su un fondale di roccia e sabbia che consente una lunga scivolata, pur non essendo particolarmente cava. Qui, dato che gli alisei soffiano dal mare, il momento migliore per dedicarsi al surf è al mattino presto, con la marea crescente o alta.

Anche Nusa Tenggara offre diverse località ideali per praticare il surf.
Lo Scar Reef, sulla costa occidentale di Sumbawa, è un break sinistro che si infrange su una barriera di coralli aguzzi e dà il meglio di sé con l’alta marea.
L’onda Supersuck si rovescia verso l’esterno trasformandosi nel sogno di ogni surfista che voglia surfare sui tubi. Il ripido take-off diventa un lungo imbuto, con un bowl risucchiante sul fondale particolarmente basso. Per dare il meglio di sé, però, Supersuck ha bisogno di una grande mareggiata.
Yo Yo, un reef break destro, è piuttosto profondo rispetto a Supersuck, ma con la marea bassa o calante la parte finale tende a diventare molto bassa. Per provare questo break il momento migliore è il mattino presto.
A Lakey Peak, sulla costa sud-orientale, si può praticare il surf in ogni mese dell’anno. Si tratta di un classico picco A-frame (a tetto spiovente) che genera onde destre e sinistre. Di solito tiene grosse mareggiate e regala tubi scavati, ma è bene prestare molta attenzione ai surfisti che tentano di entrare nel tubo da dietro.
La popolarità di Sumba e di Timor è in costante crescita. Rua, posta nella zona sud-occidentale di Sumba, è il luogo verso cui dirigersi; è un reef break sinistro, su cui in alta stagione gli alisei soffiano laterali o da terra. Anche Tarimang, al centro della costa meridionale di Sumba, offre onde molto invitanti, mentre Baing è conosciuta come la capitale del surf di Sumba Est.

L'Isola di Bali, meglio conosciuta come "L'Isola Degli Dei" , e' incastonata nel grande arcipelago indonesiano composto da circa 20.000 isole, ed esattamente tra l'isola di Java e l'isola di Lombok. Facilemente raggiungibile in quanto destinazione obbligatoria di numerosi voli internazionali che ne fanno una delle mete turistiche piu' famose del Sud Est asiatico e del mondo. Contrariamente alla maggioranza della popolazione indonesiana di religione musulmana, Bali e' al 95% di religione Induista. Le localita' turistiche piu' frequentate sono: Nusa Dua, complesso di hotel a 5 stelle, Jimbaran, una tranquilla baia , Kuta, famosa per la vita notturna, Sanur, villaggio tradizionale Balinese, ed Ubud, il centro culturale dell'isola. L'isola offre molte opportunita' al visitatore, le gite sono per la maggiorparte all'interno dell''isola ma da non perdere sono la crociera alla piccola isola di Lembongan ed il Rafting sul fiume Ayung in Ubud . Tutte le escursioni possono essere effettuate in un solo giorno permettendo il ritorno in albergo nel tardo pomeriggio ed il proseguimento della serata nei tanti ristoranti e locali notturni. Escursioni

Indirizzi utili