Come arrivarci da:
Campiglio Ursus Snowpark

Madonna di Campiglio e Ursus, binomio inscindibile che fa di questa località Trentina una delle migliori realtà Freestyle del Nord Italia. Il park si trova in cima alla zona del Grostè a 2500 metri d’altezza in un ambiente a dir poco superlativo.

All’interno del park strutture di tutti i tipi dal mega funbox al piccolo salto per i principianti a decine di rail e box di ogni tipo. Il tutto coordinato dall’Olimpionico Alberto Schiavon e gli shaper Icio e Bat. E da quest’anno Campiglio raddoppia con un piccolo snowpark in zona 5 laghi!

Strutture: 33
Innevamento artificiale: SI
Strutture in sequenza: SI
Strutture per principianti: SI

Contatti:
www.ursus-snowpark.com


A proposito di...

Trento (TN)

Trento è un comune di 110.142 abitanti, capoluogo dell'omonima provincia nonché della regione Trentino-Alto Adige.
Trento si sviluppò come insediamento retico di fondovalle. Nonostante non esistano a tutt'oggi certezze sull'influsso che le tribù autoctone retiche subirono da altre popolazioni antiche, è molto probabile che la Valle dell'Adige, sentiero di transito nord-sud, abbia permesso frequenti scambi culturali con i Veneti, gli Etruschi, i Cimbri e quasi certamente Galli, popolazione celtica. La conquista romana, dopo diversi scontri con le tribù retiche, avvenne verso la fine del primo secolo a.C.. Trento, sorta già prima della conquista come accampamento militare romano, venne battezzata Tridentum. In periodo augusteo il ruolo strategico della città crebbe, essendo l'Impero impegnato in una serie di operazioni militari nell'arco alpino. Trento si sviluppò a partire da una pianta quadrangolare, delimitata da un lato dal fiume Adige, mentre dagli altri tre lati era circondata da mura e fossati, con torri quadrangolari e porte per l'accesso. Le vie cittadine si svilupparono in maniera ordinata, parallelamente all'impianto del cardo e del decumano secondo i principi dell'urbanistica romana. Tridentum era dotata di tutte le infrastrutture proprie di un importante centro romano: era presente un foro, un anfiteatro e una zona adibita alle sepolture all'esterno alle mura della città. Era inoltre un importante snodo viario: situata lungo la via Claudia Augusta Padana, da Trento partiva anche la via Claudia Augusta Altinate che attraverso la Valsugana collegava la città con il Veneto. Nonostante la difficile situazione politica venutasi a creare con la crisi politica dell'Impero, Trento rimase anche nel IV e nel V secolo il centro economico, commerciale e militare della regione.

Trentino Alto Adige

Il Trentino-Alto Adige / Trentino-Südtirol è una regione dell'Italia nord-orientale di 0,9 milioni di abitanti, con capoluogo Trento. Confina a nord con l'Austria, a sud ed est col Veneto ed a sud e ovest con la Lombardia.

Storia
Fino alla fine della Prima Guerra Mondiale, il territorio faceva parte dell'Impero Austro-Ungarico, ed è passato all'Italia con il trattato di pace di St-Germain nel 1919. L'autonomia è la conseguenza dell'Accordo De Gasperi-Gruber. L'aggiunta Südtirol (trad.:Tirolo del sud o Tirolo meridionale) nella denominazione ufficiale è avvenuta agli inizi del nuovo secolo.