Sei in: » Sultans

Come arrivarci da:
Nort Male Atoll > Kaafu Atoll Sultans

E’ probabilmente lo spot più facile presente in questa zona. E’ situato a destra di Honky’s sull’adiacente isola di Thanburudhoo(Sultans è speculare rispetto ad Honky’s e viceversa). Qui si genera un’onda destra che può diventare molto lunga con swell da sud; le condizioni migliori si hanno con venti da ovest ed alta marea. Questo spot regge bene anche con grandi mareggiate e risulta un buon spot quando gli altri sono troppo big per le proprie potenzialità.

E' caratterizzato da un'eccellente onda lunga destra, che può diventare molto ripida e lunga solo grazie a grandi swell da sud. Ideale con l'alta marea e con qualsiasi vento che soffia da ovest a nord;

Sultans location next to Honkey’s puts the uninhabited island of Thamburudhoo, which they both break off of, in the running for the most perfect island in the world—luckily the beach and the entire atoll are government property and remain unrestricted. Sultans righthander on one side and Honkey’s lefthander on the other makes it a double threat that is hard to beat, especially when you consider that if Honkey’s is onshore, Sultans is offshore. This is that location you have been dreaming about—it always has something to surf.

Sultans individual claim to fame is that it never closes out. Never. In big waves or in in small waves it’s always fit for royalty as the name suggests. The takeoff can actually start behind the peak, which creates a nice open wall for some slashing and bashing before the wave meets the reef along the corner of the island on the inside and slingshots into that speedy and spacious tube that refuses to close out. Always rideable, the waves here are typically in the 4 to 6 feet range, but reach ideal form at about 8 feet.

An appetite for size means Sultans, like most of North Male Atoll, is best in the March to October surf season, especially June, July, and August. Another one of the more consistent waves in the area, it peaks at high tide, with a solid southeast swell and any wind from the west to north—this is a break you must ride during your surf trip.


Condizioni

Vento

SW
BEST WIND


Come arrivare

Situata nell’atollo Malé Nord, Thumuroodhoo si raggiunge in 20 minuti in scafo noleggiando un’imbarcazione nel porto di Malé.


Info

Thumuroodhoo è un’isola deserta e le sue baie sono il perfetto connubio tra natura e divertimento, un luogo indicato per praticare sport acquatici con vista sulla barriera corallina o per delle perfette vacanze yoga e mare alle Maldive, a contatto con la natura.

Nelle sue baie i turisti amano prendere confidenza con la tavola, cavalcando Sultan, un’onda di difficoltà medio-bassa indicata per i principianti, caratterizzata dal fatto di non chiudersi mai su se stessa. Ciò consente di rialzarsi facilmente in caso di errori e di imparare gradualmente le tecniche basilari del surf.

 


A proposito di: Malè (Atollo Kaafu (Atollo Mal))

Malé: piccola, pittoresca e densamente popolata, Malé non è spettacolare, ma è comunque una capitale unica nel suo genere, così pulita, ordinata, con moschee e mercati, labirinti di stradine. A volte sembra una tranquilla cittadina di provincia, ma poi si vedono nuove costruzioni dappertutto e allora sembra quasi che la città stia per esplodere. L'isola di Malé è lunga 2 km e larga 1 km ed è totalmente coperta di edifici e di strade, ma conserva alcuni spazi aperti sapientemente utilizzati. La popolazione ufficiale è di 81.600 abitanti, ma con i lavoratori stranieri e residenti in altre isole si arriva a 100.000 persone. Il territorio dell'isola è stato raddoppiato con terra rubata al mare e se non basta lo spazio, come per l'aeroporto, si passa ad altre isole: ottima soluzione per ridurre la pressione su Malé. Tra le cose più o meno interessanti della capitale, segnaliamo il Museo nazionale in cui sono esposti alla rinfusa tesori del sultano e reperti archeologici raccolti da Thor Heyerdahl - molti dei quali sono anche ripresi nel suo libro 'The Maldive Mistery'. Vicino al museo ci sono il piacevole Parco del sultano e il Centro islamico e la Grande moschea del venerdì, che si riconosce in tutta la città. In tutta Malé ci sono una ventina di moschee, alcune delle quali sono poco più che una stanza con tetto di ferro. La più antica è la Hukuru Miskiiy, famosa per le belle decorazioni in pietra finemente scolpita; un lungo pannello, inciso nel XIII secolo, commemora l'introduzione dell'Islam nelle Maldive, mentre all'esterno ci sono la tomba di Abu Al Barakaath e le lapidi degli altri sultani. Interessante è anche il Bazar di Singapore, un insieme di negozi che vendono bei manufatti locali e cianfrusaglie importate; ci sono anche spacci in cui la gente dei villaggi va a comprare stoviglie, oggetti per la pesca e la navigazione e altri beni di prima necessità. Nei piccoli locali pubblici gli uomini si fermano a mangiare, fumare, bere tè e chiacchierare. A Malé ci sono buone possibilità di sistemazione a prezzi economici, ma la vita notturna si svolge unicamente in qualche sala da tè e in alcuni ristoranti per occidentali. Ci sono un paio di cinema in cui trasmettono saghe indiane e i maggiori successi hollywoodiani.

Indirizzi utili