Kitesurf: La Muta Stagna

20-04-2010
Didattica

Premessa
La dispersione termica in acqua è da sempre un fattore cardine dello stare in mare durante il periodo invernale, sottovalutare quest'aspetto significa purtroppo incorrere in eventi di difficile gestione, quale l'ipotermia (*), lo stress, l'irrigidimento muscolare, fino alla morte in casi estremi.
Vanno poi  fatte alcune valutazioni di tipo  medico - scientifico, quali: il personale adattamento al freddo, la costituzione diversa di ognuno (masse grasse - masse magre), l'alimentazione prima dell’uscita in mare e tutti quei diversi fattori che incidono nella personale resistenza al freddo che devono guidarci nella scelta della muta che andiamo ad usare in occasione delle nostre amate session in mare.
Per cimentarci nei nostri sport preferiti anche quando l’acqua è fredda diventa indispensabile utilizzare una muta stagna. Per intenderci definiremo fredda l’acqua quando la temperatura è inferiore ai 18°C. Uscite in mare con la muta umida con temperature dell’acqua inferiori ai 18°C diminuiscono sensibilmente l’efficienza e la capacità di concentrazione con un evidente aumento dei rischi. Con temperature nell’ordine dei 12°C o meno l’uso di una muta stagna si rivela indispensabile. Ovviamente con una buona muta stagna riusciremo a risolvere il problema del freddo, ma per utilizzarla al meglio occorre capirne a fondo il funzionamento. Utilizzare la muta stagna non è complicato. Ma se non si conoscono alcuni accorgimenti danneggiare la muta o farsi del male diventa estremamente semplice.

(*) Ipotermia o assideramento è una condizione in cui la temperatura corporea di un individuo scende significativamente al di sotto del suo valore normale al punto da ostacolare il metabolismo. Si inizia a parlare di ipotermia quando la temperatura scende al di sotto dei 35°C, scendendo ancora, al di sotto dei 32°C le condizioni metaboliche diventano critiche e, se non si interviene per alzare la temperatura, mortali.

Consigli utili

Assicuriamoci che le guarnizioni stagne a polsi e collo siano correttamente adattate e ben indossate.

In una muta stagna non c’è niente di peggio o di più fastidioso che ritrovarsi con polsini e collarino non adatti alla propria conformazione fisica. Il rivenditore saprà in ogni caso darvi i suggerimenti adeguati. Polsini e collarini ben conformati ed adattati saranno confortevoli da indossare e di nessun fastidio in mare. Non usate la muta stagna in acqua prima di aver verificato ed adattato le guarnizioni stagne.

 


Controlliamo la nostra muta almeno due giorni prima della nostra uscita in mare.
Le mute stagne sono dei capi estremamente affidabili e durevoli ma è buona norma procedere a dei controlli prima dell’uso. Ciò è tanto più vero nel caso in cui la vostra muta stagna sia rimasta inutilizzata per qualche mese. Mai entrare in mare con la muta stagna se prima non si sono fatti i controlli. Cosa controllare: cerniera stagna, polsini, collarino e il tessuto per eventuali tagli. Ma perché fare questi controlli due giorni prima? Perché altrimenti non avremmo il tempo per procedere alle riparazioni del caso, rimandando la nostra uscita in mare per… trascuratezza. Scoprire che qualcosa non funziona la sera prima sarebbe veramente spiacevole.

Adeguate l’isolamento termico offerto dal sottomuta in funzione della temperatura dell’acqua.

Uno dei maggiori vantaggi offerti da una muta stagna è che essa vi consentirà di affrontare un ampio range di temperature dell’acqua. Sarà sufficiente variare il tipo di indumento impiegato (il sottomuta) sotto la muta stagna. Il vostro isolamento termico dovrà variare secondo quelle che saranno le diverse condizioni meteo. Indossare un sottomuta troppo termico o troppo poco termico porterà ad una generale perdita di confort.
Il Sottomuta
 
Come sottomuta si può usare di tutto: mutandoni di lana, maglioni, calzamaglia in lana ecc. ma è preferibile usare un indumento specifico. Il sottomuta può essere intero o a due pezzi.
Esistono tre tipi base di sottomuta :
Sottomuta sintetico in pile, tale sottomuta garantisce senz' altro una notevole protezione termica.
Sottomuta termico in schiuma di pvc a cellule aperte bifoderato. Questo sottomuta in materiale sintetico garantisce una coibenza termica inalterata ed anche il trasferimento della traspirazione corporea , attraverso le cellule aperte che lo costituiscono,
Sottomuta termico in thinsulate. E’ probabilmente il migliore tipo di sottomuta attualmente disponibile per le sue doti di coibenza termica, idrorepellenza ed ottima estetica. É consigliato per acque gelide.
Comunque la più usata è in pail.

Manutenzione
Premettiamo che una muta stagna non richiede maggiore manutenzione rispetto ad una muta umida. La base della manutenzione è sicuramente un accurato lavaggio con acqua dolce dopo ogni impiego (prestando attenzione a non bagnare l’interno della muta). L'accorgimento principale è quello di non lasciar asciugare la muta al sole, specialmente se bagnata con acqua di mare. I cristalli di sale contenuti nell'acqua di mare asciugati dai raggi solari si attaccano al materiale di cui è composta la muta, effettuando una calcificazione e corrosione del materiale stesso. Il fenomeno non è visibile da subito, ma nel tempo il tessuto diventa più duro e tenderà a rovinarsi.

Ispezionate poi  la cerniera stagna e il tessuto per individuare e prevenire fonti di problemi in mare. Se l’interno della muta si presenta particolarmente umido o bagnato effettuiamo un check per individuare eventuali perdite. Effettuati i controlli post uscita ed il lavaggio vediamo come dobbiamo riporre la muta. Facciamo asciugare la muta lontano dal sole e da fonti di calore; evitiamo di appenderla con i tradizionali appendiabiti (per non stressarla) e non poggiamola su oggetti appuntiti. Il modo corretto di riporre la muta è piegarla e stivarla in una sacca (mai da umida!). La cerniera stagna andrà lubrificata periodicamente con l’apposita cera a conservata in posizione di apertura. Mai sottoporre la cerniera stagna a piegature eccessive. Terminato l’uso della stagna riponetela asciutta in una borsa, lontano dalla luce, da fonti calore, dal sole e dall’umidità ed in luogo fresco, la cerniera sempre aperta e lubrificata, la muta bene arrotolata al fine di evitare pieghe eccessive.

Seguendo questi semplici e pochi accorgimenti apprezzerete in pieno il vantaggio di entrare in acqua rimanendo all’asciutto. Non c’è sostituto efficace di una buona muta stagna quando la temperatura comincia ad abbassarsi.

Riparazioni
Le riparazioni sono più semplici nelle mute stagne in tessuto in quanto l'individuazione visiva è praticamente immediata e la conseguente riparazione è fattibile anche a muta indossata, in pochi minuti e con estrema semplicità.
Anche la sostituzione della cerniera e delle guarnizioni di tenuta risulta estremamente più pratica e veloce nelle mute in tessuto con un evidente risparmio nei costi di manutenzione.

Per ulteriori approfondimenti :  www.kite-tecnica.it
e-mail: info@kite-tecnica.it


Di Franco Russo - Catania Istruttore certificato IKO di Kitesurf

La Muta Stagna
La Muta Stagna
Sottomuta
Sottomuta
Riparazione Muta Stagna
Riparazione Muta Stagna
Last news
  • Piu info

    La Calabria in azzurro ai Mondiali di Kitesurf in Brasile

    27-11-2017 Kitesurf Competizioni
    Proprio in queste ore stanno per iniziare i campionati del mondo di  Kite Surf in Brasile. Anche la nostra regione sarà rappresentata, a portare i nostri colori sarà la sedicenne Sveva Sanseverino di Marcellinara cresciuta a Napoli ma certamente legata fortemente alla nostra regione. “Per me il mare – ha dichiarato la giovane atleta – è... Vai alla news
  • Piu info

    CAMPIONATO DEL MONDO GIOVANILE KITESURF TT:RACING AL VIA IN BRASILE

    26-11-2017 Kitesurf Competizioni
    Partirà ufficialmente tra qualche ora, con la Cerimonia di Apertura Ufficiale, il Campionato Mondiale Giovanile di Kite TT:Racing a Barra Grande, Brasile, aperto a ragazzi e ragazze nati dopo il 1999. Da domani, 27 novembre, fino a venerdì 1 dicembre, si disputeranno gli slalom ad eliminazione/flotta completa/metà flotta, con in programma quattro batterie per divisione al... Vai alla news
  • Piu info

    Groove Carbon Bar Test 2017

    27-10-2017 Kitesurf Accessori
    Test Carbon Bar 2017 Sottomarina Italy kitesurf hydrofoil ozone Groove Carbon Bar Test 2017 from King Media Eventi on... Vai alla news
  • Piu info

    Airton Cozzolino si aggiudicato il titolo di campione mondiale di strapless

    14-09-2017 Kitesurf Competizioni
    L'italiano Airton Cozzolino si aggiudicato il titolo di campione mondiale di strapless kite surf nella finale di Le Morne, alle isole Mauritius. L'atleta è arrivato quarto nell'ultima gara, sufficiente per reclamare il titolo davanti a Matchu Lopes di Capo Verde e all'australiano Keahi de Aboitiz. Nella gara femminile titolo a Moona Whyte. Vai alla news
  • Piu info

    Incidente con il kitesurf, immediati ma inutili i soccorsi

    05-09-2017 Kitesurf All News
    Gli sport acquatici, e il windsurf in particolare, erano una delle grandi passioni di Robert Lichtmannecker, il quarantunenne tedesco deceduto venerdì scorso mentre praticava kite surf al largo di Malcesine. Un amore testimoniato anche da alcune foto pubblicate sulla propria pagina facebook in cui compare, sorridente, con a fianco un wind surf «griffato» da WwWind.com, il sito... Vai alla news
  • Piu info

    TRE GIORNI DI KITESURF AL PANAMA BEACH

    01-08-2017 Kitesurf All News
    La Capitaneria di Porto di Gela ha emesso una ordinanza in occasione della manifestazione sportiva Kitesurf, organizzata dalla associazione sportiva Pks, che si svolgerà nei giorni 4, 5 e 6 agosto 2017 a partire dalle ore 13:30 fino alle ore 17:30. La competizione si svolgerà nel mare dello stabilimento balnerare Panama Beach in contrada Tenutella,  comune di Butera. Due le... Vai alla news
  • Piu info

    Campo di Mare: ragazzi tedeschi in difficoltà salvati dagli istruttori di kitesurf

    29-07-2017 Kitesurf All News
    Il racconto di Filippo Campione di PositiveKite alla redazione di Kitesoul. E' successo lo scorso 24 luglio a Campo di Mare come racconta la redazione di kitesoul. Tre ragazzi tedeschi decidono di farsi il bagno nonostante il vento forte e il mare mosso. Vanno subito in difficoltà e vengono salvati dagli istruttori della scuola di kitesurf PositiveKite guidata da Filippo... Vai alla news
  • Piu info

    Campionato Europeo TT:R, bronzo per Isotta di Domenico

    19-07-2017 Kitesurf Competizioni
    Tailandia – Si è concluso il Campionato Europeo TT:R di Kitesurf a Gizzeria in Calabria. L’atleta azzurra Isotta di Domenico (Tognazzi Marine Village) ha conquistato la medaglia di bronzo nella categoria Juniores. Questo risultato fa ben sperare in vista delle Olimpiadi Giovanili in programma a Buenos Aires nel 2018. Isotta viene da un’esperienza nella vela,... Vai alla news
  • Piu info

    Kitesurf, recupero in mare e multe a Fregene

    21-05-2017 Kitesurf All News
    Venerdì pomeriggio nel mare di Maccarese un kiter romano si è trovato in difficoltà ed è stato recuperato al largo. Per i forte vento ha perso il controllo dell’attrezzatura, la tavola si è sganciata ed è andata alla deriva e lui è rimasto in balia delle onde. Il primo ad avvicinarlo è stato l’assistente bagnanti... Vai alla news
  • Piu info

    Domani a Capitolo si esibisce il campione Airton Cozzolino

    15-05-2017 Kitesurf All News
    Con lui il quattordicenne pugliese Paolo Morga, con cui è nato un promettente sodalizio sportivo. Appuntamento dalle 11 alle 17 nello stabilimento “Lido Le Macchie”.. Vele colorate in cielo collegate ad atleti che saltano e volteggiano sull’acqua: è lo spettacolo del kitesurf, che domani – martedì16 maggio – sarà possibile ammirare a... Vai alla news
  • Piu info

    Beverino sull’onda del kitesurf

    14-05-2017 Kitesurf Competizioni
    VADA. Andrea Beverino del Circolo velico Bracciano si è imposto nella regata valida per il Circuito nazionale Hydrofoil open 2017. La due giorni della Marina di Vada è stata caratterizzata da condizioni meteo veramente diverse nelle due prove. Nella prima, vento prima da est/sud-est con molti cambi di direzione e intensità massima 12 kn. Una regata molto tecnica e... Vai alla news
  • Piu info

    Nessun impedimento per il kitesurf a Grosseto

    20-04-2017 Kitesurf All News
    L’assessore Megale tranquillizza i concessionari delle scuole di Fiumara e annuncia una burocrazia più snella. MARINA DI GROSSETO. «Non esiste alcun impedimento burocratico che vieti o posticipi l’attività della spiaggia di kite a Fiumara». L’assessore comunale ai pubblici Riccardo Megale replica ai titolari delle associazioni sportive che... Vai alla news
  • Piu info

    Gizzeria (Cz): tutto pronto per l’incontro di Kitesurf dell’Hang Loose Beach

    31-03-2017 Kitesurf All News
    Il 14-15-16 Aprile 2017 si svolgerà il Kite Team Juniores di Hang Loose Beach a Gizzeria (CZ). Questo è un importante appuntamento per tutti i giovani riders che vogliono migliorare nella disciplina del TT:R. Un incontro di kitesurf che vedrà come ospiti Rajko Vodisek e con la partecipazione di uno degli atleti più forti under 18 Tony Vodisek. Per info e prenotazioni :... Vai alla news
  • Piu info

    Spiaggia della Boschettona a Conche di Codevigo

    31-03-2017 Kitesurf Viaggi
    La laguna sud di Venezia è considerata patrimonio dell'Unesco. Qui si può subire il fascino di una natura singolare sia nella morfologia del territorio, che per la presenza di flora e fauna che fanno di questa laguna un sito magico ed incontaminato. La spiaggia della Boschettona, a Conche di Codevigo, è accessibile liberamente al pubblico ed è molto... Vai alla news
  • Piu info

    2017 CABRINHA SWITCHBLADE + FIREBALL

    14-03-2017 Kitesurf Kites
    Il team CABRINHA  in gran completo a Città del Capo per promuovere i nuovi prodotti 2017. Vai alla news
  • Piu info

    Best of Zanzibar 2017

    06-03-2017 Kitesurf Viaggi
    Lukash & Andrea di Kite4Fun hanno trascorso 3 settimane nell'incredibili Zanzibar, perla dell'Oceano Indiano. Hanno condiviso la loro esperienze, con questo bel video! Best of Zanzibar ... 2017 Kitesurfing from FLYSURFER Kiteboarding on... Vai alla news
  • Piu info

    Snowkite Roccaraso drone

    02-03-2017 Kitesurf All News
    Bellissimo video girato da un drone sulle montagne di Roccaraso. Vai alla news
  • Piu info

    KiteWorldWide da Aprile 2017: Sardegna!

    02-03-2017 Kitesurf Viaggi
    Abbiamo un nuovo spot sulla nostra mappa-kite! Da Aprile avrete la possibilità di scoprire la meravigliosa isola italiana, la Sardegna, conosciuta anche come "I caraibi d'Europa"! A sud-ovest dell'isola si trova Is Solinas, un piccolo paese. Si potrà fare Kite nella natura incontaminata, con un sacco di spazio a disposizione in una grande zona di acqua... Vai alla news
  • Piu info

    La scienza abbatte la barriera architettonica del kitesurf

    28-02-2017 Kitesurf All News
    Presto il kitesurf non sarà più off-limits per i disabili. Anche chi vive in carrozzina potrà lasciarsi trainare fra le onde del mare da una vela ad aquilone. Solo che, anziché in piedi su una tavola, potrà stare comodamente seduto su uno speciale scafo ideato dall’istituto di ingegneria francese ESTACA. Al prototipo, che è stato... Vai alla news
  • Piu info

    Nick Jacobsen è il King of the Air

    28-02-2017 Kitesurf Competizioni
    7 febbraio 2017. Il danese Nick Jacobsen ha sconfitto il britannico Aaron Hadlow e l’olandese Ruben Lenten davanti a una grande folla a Big Bay, in Sudafrica, ed è stato incoronato per la prima volta Red Bull King of the Air. “È una sensazione incredibile”, ha commentato Jacobsen poco dopo la premiazione. “Questa, in realtà,... Vai alla news

no title...

no date...
no content...