Consigli per affrontare le onde con il windsurf

16-03-2010
Didattica
Per cimentarsi nelle prime surfate frontside è necessario avere già perso confidenza con le onde e con un pochino di surf backside, ma soprattutto trovare condizioni sideshore con almeno un metro d'onda. Le considerazioni sulla scelta dell'onda con cui giocare sono di fondamentale importanza, ecco alcuni consigli:

- Conta le onde e scegli l'ultima o la penultima del set così eviterai di prendere le altre sulla testa in caso di caduta;

- Il surf da onda o il body board aiutano moltissimo a imparare a leggere le onde e sviluppare il tempismo, ovvero a capire in anticipo come e dove frangeranno per trovarsi sempre nel punto migliore;

- Prima di entrare in acqua fermati cinque minuti ad osservare i local e chi sta già navigando cercando di capire la loro tattica, dove vanno a prendere le onde e dove le lasciano, quando bolinano back side e dove si lanciano front side: le informazioni che potrai acquisire in questo modo ti aiuteranno ad avere un comportamento migliore tra le onde.

Ancora un piccolo trucco utile da sapere prima di entrare in acqua: surfare con le straps un po' più larghe del normale aiuta moltissimo a impostare correttamente il movimento e a sentire meglio la tavola sotto i piedi, anche se dovete fare molta attenzione negli atterraggi dei salti per non danneggiare le caviglie.

Bottom Turn:
Una volta che avete individuato l'onda che volete surfare, cercate di bolinare il più possibile sfruttando proprio la spinta dell'onda fino a quando questa non diventa ripida e sta quasi per frangere. Questa vi permetterà di recuperare in anticipo metri sopravento che poi consumere nella surfata fronside che avviene praticamente al lasco. Infatti alla fine della surfata e a seconda della lunghezza dell'onda vi troverete da molto sottovento a tantissimo sottovento rispetto al punto in cui sarete partiti: bolinare sfruttando la spinta dell'onda vi eviterà di doverlo fare dopo la surfata.

Vediamo ora qual' è la posizione esatta nel Bottom Turn e quando dovete partire. Innanzitutto dovete seguire molto attentamente l'evoluzione dell'onda per prevedere come, dove e quando frangerà. Il concetto è identico a quello del surf da onda: dovete sempre trovarvi nel punto in cui l'onda sta frangendo. Infatti in questo punto l'onda vi darà la massima spinta per eseguire Bottom Turn e Cut Back.

Per partire vi dovete trovare non solo nel punto in cui sta cominciando a frangere, ma anche in cima all'onda, in modo da acquistare la massima velocità durante la discesa. Partire quando l'onda diventa molto ripida e sta per frangere: allargate molto la mano della vela e, con le gambe ben piegate e col corpo proteso in avanti, scendete l'onda al gran lasco e una volta alla base dell'onda impostate il Bottom Turn (attenzione: se l'onda è molto lenta anticipate molto l'impostazione) facendo pressione sul bordo sottovento soprattutto con il piede di poppa (nei Bottom più radicali il piede di prua viene quasi tirato per assecondare la curva), mentre la vela rimane ben cazzata. Con gli occhi continuate a seguire l'evoluzione dell'onda, per capire dove e come frangerà.

Cut Back:
Eseguito il Bottom Turn inizierete a risalire l'onda: mantenete il corpo ben proteso in avanti e preparatevi ad eseguire il Cut Back, cioè la curva in cima all'onda. Man mano che risalite l'onda dovete cominciare a cambiare la pressione sul bordo della tavola, passando da quello sottovento a quello sopravento, ovvero dalla punta dei piedi ai talloni.

Anche il corpo si raddrizza e si porta all'interno della nuova curva. La mano di poppa va riportata più vicino all'albero, per lasciare la vela più neutra in attesa di eseguire il Cut Back vero e proprio. Appena raggiungete la cresta dell'onda eseguite una sforbiciata decisa con le gambe, facendo la maggior parte della pressione con il tallone del piede di poppa.

Contemporaneamente cazzate nuovamente la vela per avere il massimo appoggio durante la curva. Durante l'esecuzione di questa curva repentina il vostro sguardo deve già rivolgersi verso la base dell'onda, cioè la zona dove state per dirigervi: adesso potete raddrizzarvi sulla tavola e prepararvi a un nuovo Bottom Turn.

Tattica:
La scelta di surfare un'onda frontside o backside dipende dal tipo di onda (destra o sinistra) e dalla direzione del vento rispetto a come frange l'onda. Una volta deciso di affrontare la vostra onda surfando frontside, a seconda di come frange l'onda dovete decidere come e con quali tempi impostare il Bottom Turn. Mi spiego: un'onda di shore break, che si gonfia rapidamente e altrettanto rapidamente frange (es.le secche di sabbia in molti spot), permette di eseguire un solo e veloce Bottom Turn, per evitare di essere "mangiati" dal lip che subito dopo si abbatterà su di voi.

Al contrario, una lunga onda sinistra in condizioni sideoff mure a sinistra permetterà l'esecuzione di molti Bottom Turn. Anche la tecnica della surfata frontside varia in funzione delle condizioni. Il massimo per surfare è quando il vento arriva leggermente da terra, ovvero sideoff. Le onde diventano liscissime e molto ordinate.

Quando ti lanci al lasco sull'onda acquisti una velocità supersonica, ideale per eseguire aerial e Cut Back estremi. In queste condizioni è molto più semplice eseguire i Bottom e i Cut. Se trovi queste condizioni, molto ricercate, buttati subito in acqua a studiare e godere delle condizioni.

Con il vento leggermente da mare il discorso cambia: surfare frontside diventa molto più impegnativo e richiede una particolare tecnica. Bisogna sfruttare al massimo la spinta dell'onda e, per risalirla dopo aver eseguito i Bottom, devi quasi incrociare i piedi tenendo la vela molto aperta, cosa che risulta generalmente piuttosto difficile da imparare.

Gli errori:
Il primo errore più frequente è di partire alla base dell'onda e non dalla cima, in una specie di strambata, ritrovandosi alla fine della curva circa dieci metri davanti all'onda che si infrange addosso, tanto da perdere la velocità sufficiente per eseguire un Bottom stretto- secondo errore, diretta conseguenza del primo- il quale non permette di risalire in velocità la faccia dell'onda.

Una volta acquisita la tecnica base potete cercare di migliorare il vostro stile con due piccoli accorgimenti. Il primo è allargare molto la mano del boma, cosa che aiuta ad eseguire un Bottom molto radicale. Il secondo è risalire l'onda con la tavola perpendicolare alla stessa onda, cioè con la poppa verso riva: anche in questo caso il vostro stile acquisirà una grande radicalità.
Consigli per affrontare le onde con il windsurf
Consigli per affrontare le onde con il windsurf
Last news
  • Piu info

    Coppa Italia di Formula Windsurfing: Terza tappa di Gravedona (Co)

    13-07-2018 Windsurf Competizioni
    Dopo l'assegnazione del titolo nazionale di specialità di Formula Windsurfing nel Gran Slam del giugno scorso, il Formula torna con la terza tappa, delle quattro previste per l'edizione 2018, di Coppa Italia. Questa volta tocca al circolo Centro Vela Alto Lario di Gravedona ad ospitare la regata, che si terrà nel weekend del 14 e 15 luglio prossimo. A guidare la... Vai alla news
  • Piu info

    Conclusi i Mondiali IFCA Slalom Y&M- Andrea Cucchi vince il titolo master

    09-07-2018 Windsurf Competizioni
    A Torbole assegnati i titoli mondiali IFCA Slalom Youth e Master  Per l’Italia titolo iridato master all’atleta del Circolo Surf Torbole Andrea Cucchi; bronzo di Andrea Rosati. Secondo Gran Master Marco Begalli. Argento Junior femminile alla triestina Anna Biagiolini; primo under 15 il sardo Nicolò Spanu e primo under 13  il calabrese Matteo... Vai alla news
  • Piu info

    RAI GULP a Torbole per un servizio su Nicolò Renna

    09-07-2018 Windsurf All News
    Martedì e mercoledì una tropue di RAI GULP a Torbole per registrare un servizio speciale con Nicolò Renna I 40 anni del Circolo Surf Torbole durante questo 2018 vengono festeggiati a suon di successi. Successi organizzativi, ma soprattutto dei propri atleti che inanellano vittorie e record. Negli ultimi 10 giorni si è partiti con il record della One Hour... Vai alla news
  • Piu info

    Sabato conclusione dei mondiali Slalom IFCA Y&M con partenza regate la mattina presto

    06-07-2018 Windsurf Competizioni
    Intanto in Francia il portacolori del Circolo Surf Torbole Nicolò Renna è primo al Mondiale Giovanile RS:X che si chiuderà sabato con la medal race che vale doppio Torbole (TN) - I temporali del pomeriggio hanno nuovamente rovinato la giornata di regate ai Mondiali Slalom IFCA Youth e Master che si concluderanno al Circolo Surf Torbole, sul Garda... Vai alla news
  • Piu info

    Windsurf mondiali IFCA Slalom Y&M: day 3 no wind no race

    05-07-2018 Windsurf Competizioni
    No wind no race Giornata di attesa a Torbole ai Mondiali IFCA Slalom Y&M: il tempo molto variabile non ha permesso di far entrare la consueta termica in modo regolare e costante La terza giornata dei  Mondiali IFCA Slalom Y&M si è risolta con un nulla di fatto per le condizioni di vento troppo debole e instabile, che non ha permesso al Comitato di regata di  chiamare i... Vai alla news
  • Piu info

    Windsurf/day 2 mondiali IFCA Slalom contesi tra Francia e Italia

    04-07-2018 Windsurf Competizioni
    Seconda giornata ai mondiali IFCA Slalom Youth e Master con vento più leggero: ancora dominio francese nelle categorie Junior, Youth e Girls, mentre tra i Master Andrea Cucchi piazza un altro primo, rimanendo leader della classifica provvisoria con un margine di 7,6 punti Le donne e i più giovani Junior (under 17) hanno disputato un terzo tabellone (rimasta in sospeso solo la... Vai alla news
  • Piu info

    Bruno Martini 11° alla Coppa del Mondo in Portogallo

    27-06-2018 Windsurf Competizioni
    Il portacolori del Circolo Surf Torbole Bruno Martini undicesimo alla World Cup Slalom in Portogallo Ad un soffio dalla top ten Martini ha disputato l’evento di Coppa del Mondo a Viana do Castello in condizioni durissime, che lo hanno coronato tra i top riders della disciplina slalom, ad una settimana della RRD One Hour Classic, evento organizzato sul Garda Trentino, al Circolo Surf... Vai alla news
  • Piu info

    ONE HOUR CLASSIC 2018, DAL 1989 TRA LE REGATE PIU' ATTESE DELLA STAGIONE

    25-06-2018 Windsurf All News
    Torna una delle gare più attese dell’anno nel circus windsurfistico italiano, la One Hour Classic, come sempre organizzata dal prestigioso Circolo Surf Torbole, la regata che rappresenta la storia del windsurf sul Garda ed in Italia, la cui prima edizione risale al 1989. E' una gara contro il tempo: due boe poste al traverso una sulla sponda bresciana, all’altezza della... Vai alla news
  • Piu info

    Titoli italiani slalom, Formula e Raceboard per il Circolo Surf Torbole

    19-06-2018 Windsurf Competizioni
    Circolo Surf Torbole protagonista al Campionato Italiano - Windsurf Grand Slam - Slalom, Formula Windsurfing e Raceboard disputato a Calasetta, in Sardegna Andrea Cucchi campione Italiano Slalom; i fratelli Riccardo e Jacopo Renna sul podio youth di più discipline Partecipazione di squadra record con in grande evidenza i giovani, buona premessa in vista dei Campionati del Mondo IFCA... Vai alla news
  • Piu info

    Vela Day FIV al Circolo Surf Torbole con windsurf e kite-Robby Naish tra i ragazzi dell\'agonistica

    05-06-2018 Windsurf All News
    Sole, caldo e vento ideale hanno accolto nel migliore dei modi al Circolo Surf Torbole e sul Garda Trentino i partecipanti dell Vela Day 2018, festa promossa dalla Federazione Italiana Vela e Kinder + Sport, dedicata a chi era incuriosito dal windsurf, kitesurf e  la vela in genere e ha avuto l’occasione di conoscere i primi rudimenti della disciplina preferita, in un circolo... Vai alla news
  • Piu info

    Italian Slalom Tour 2018 (Foil Tour 2018)

    14-05-2018 Windsurf Competizioni
    La seconda tappa a Torbole per il XXIII° Trofeo Neirotti Adaptive Windsurf Cup   Dopo la prima tappa di Ragusa di fine aprile, vinta da Marco Begalli ITA-415, torna l'Italian Slalom Tour con la seconda tappa di Torbole, sul lago di Garda, abbinata al 23° trofeo Neirotti, un classico delle gare di specialità di stagione, valevole anche come tappa del Campionato Zonale... Vai alla news
  • Piu info

    Eco-istruttori di surf, sport si sposa con ambiente e dieta

    13-05-2018 Windsurf All News
    Si chiamano eco-istruttori di sport da tavola e rappresentano l'ultima frontiera dell'unione tra sport professionale, ambiente e alimentazione. In pratica i corsi di formazione oltre a prevedere temi rigorosamente didattici per lo svolgimento dell'insegnamento includono elementi di cultura ambientale ed alimentare. Sono quindi riservati a chi vuole fare del brevetto di istruttore di... Vai alla news
  • Piu info

    Concluso raduno nazionale FIV RS:X al Circolo Surf Torbole

    23-04-2018 Windsurf Competizioni
    Concluso domenica al Circolo Surf Torbole il raduno nazionale della classe olimpica RS:X con i Campioni Europei Techno 293 Plus Nicolò Renna e Giorgia Speciale, oltre a Giorgio Stancaampiano. Aggregati ai 3 atleti top molti atleti del Circolo Surf Torbole oltre ad altri top rider provenienti da Sardegna e Lazio. Per l’occasione ha fatto visita al Circolo Surf Torbole il Presidente... Vai alla news
  • Piu info

    La storia di un europeo tutto d\'oro: Nicolò Renna, il coach Dario Pasta e gli altri

    20-04-2018 Windsurf Competizioni
    Circolo, famiglia, allenatori, scuola, amici di una vita, compagni di squadra e avversari: tutto quello che sta dietro ad una vittoria e ai futuri impegni agonistici di un ragazzo diciassettenne nato nella culla del windsurf mondiale: Torbole sul Garda Per Nicolò Renna e il Circolo Surf Torbole si avvicina sempre di più il momento  di staccare il biglietto per Buenos... Vai alla news
  • Piu info

    AL VIA L\'ITALIAN SLALOM TOUR 2018. PRIMA TAPPA A MARSALA - 28-30 aprile 2018

    15-04-2018 Windsurf Competizioni
    Nell'ultimo weekend di aprile si svolgerà la prima tappa dell'Italian Slalom Tour Windsurf 2018, manifestazione del circuito di gare organizzate dall'Associazione Italiana Classi Windsurf (FIV). Sarà il Circolo Velico di Marsala, in Sicilia, ad ospitare la manifestazione che contemporaneamente sarà valida anche come prima tappa dello sperimentale Italian Foil... Vai alla news
  • Piu info

    Progetto Slalom giovani RRD FireRace120: parte la squadra agonistica Slalom CSTorbole

    10-04-2018 Windsurf Competizioni
    Dopo il riconoscimento ufficiale della Federazione Italiana Vela - tramite l'AICW- al Progetto giovanile Slalom con tavole monotipo RRD FireRace 120, il Circolo Surf Torbole parte a tutti gli effetti con una squadra agonistica Slalom per dare la possibilità a chi termina l'attività sul Techno 293 e non solo, di proseguire con le regate mantenendo viva la... Vai alla news
  • Piu info

    Nicolò Renna campione europeo Techno 293 Plus

    07-04-2018 Windsurf Competizioni
    Nicolò Renna Campione Europeo Techno 293 Plus, mette una bella ipoteca per la partecipazione all’Olimpiade Giovanile di Buenos Aires Doppietta azzurra con la vittoria in campo femminile di Giorgia Speciale   Nicolò Renna ce l’ha fatta: il portacolori del Circolo Surf Torbole ha conquistato il titolo europeo della classe olimpica giovanile Techno 293 Plus... Vai alla news
  • Piu info

    Nicolò Renna secondo agli europei techno 293 Plus-Domani la conclusione

    05-04-2018 Windsurf Competizioni
    Nicolò Renna passa secondo ai Campionati Europei della Classe olimpica giovanile Techno 293 Plus, validi come prima selezione per i Giochi di Buenos Aires Sabato la conclusione con ulteriori 5 possibili regate   Mondello, Palermo - Prima giornata di finali molto impegnativa ai Campionati Europei Techno Plus 293 in svolgimento presso il Circolo Canottieri Roggero di... Vai alla news
  • Piu info

    Europei Techno 293 Plus-buon avvio per la squadra del Circolo Surf Torbole

    04-04-2018 Windsurf Competizioni
    Europei Techno 293 Plus, a Mondello (PA): l’evento è valido come qualifica personale in vista  dell’Olimpiade Giovanile di Buenos Aires (under 19) Buon avvio degli atleti del Circolo Surf Torbole, che nella categoria maschile centrano tutti e quattro la "gold fleet”. Nicolò Renna, migliore degli italiani, è quarto a 4 punti dal capo... Vai alla news
  • Piu info

    Campionato Europeo Freestyle di Windsurf EFPT

    27-02-2018 Windsurf Competizioni
    PORTO LISCIA WINDSURF CLUB, responsabile della organizzazione dell’Evento in oggetto, sotto l’egida della Lega Navale di S.Teresa Gallura affiliata alla F.I.V. (Federazione Italiana Vela), impegnati principalmente con uno scopo: promuovere l'attività dello sport della vela e del windsurf, soprattutto presso i più giovani, attraverso attività agonistica,... Vai alla news

no title...

no date...
no content...