Novenove KS 2016

24-12-2015
Boards

Caratteristiche tecniche:
Modello: KS – FC Single Concave – 6.0
Shape: Gianni Valdambrini
Misure 225 x 57 – 79 lt.
One foot off (30,48 cm.): 35 cm.

Costruzione:
La costruzione, integralmente realizzata in Italia nella innovativa factory di Prato, è composta da:

Anima in EPS 15 kg/mq ; Costruzione generale in Full PVC sandwich con doppio sandwich di rinforzo in corrispondenza delle strap e nelle zone più sollecitate dagli atterraggi dei salti ; Full Carbon Kevlar in coperta; UD carbon nella zona delle strap ; Full 160- glass in carena ;

Dotazione:

Scasse custom US Box; Pinne Maui Fin Company Kauli model quad in G10 (Ant. 2×9 – Post. 2×14); Pads con bumpers;

Peso rilevato:

5,2 kg. senza pinne e strap – 6,3 kg. con pinne e le strap

Primo Sguardo:

Il NOVENOVE KS, oltre che ammaliare con la sua meravigliosa livrea “ brasilian style”, mostra un aspetto generale molto compatto e palesemente dedicato al wave riding puro. La prua molto sottile si contrappone alla generosa poppa “fish tail” e  l’outline molto rockerato sfoggia in carena un single concave piuttosto evidente.
Il volume appare molto bilanciato distribuendosi nella parte centrale della tavola e degradando armoniosamente verso la prua e la poppa.
Nonostante le indistruttibili ed affidabili 4 scasse us-box, opportunamente scelte per una tavola come questa, e la quantità innumerevole di rinforzi nei punti maggiormente soggetti a sollecitazioni il KS 79 ha fermato, completamente “nudo”, la lancetta della mia bilancia a 5,2 kg., mentre “vestito”, di pinne e strap, a soli 6,3kg.
L’azienda attualmente ha in produzione 2 shape : un Fish Concave (FC) e un Double Concave con Winger (W) ed un terzo che è in realtà una variante più corta dei precedenti (F) con strap e scasse più arretrate.
Per tutti i modelli è possibile scegliere la linea rockerline più consona alle proprie caratteristiche ed esigenze.
In generale la versione con i Winger (W), double concave in concave, risulta essere più scattante e brillante nelle onde meno grandi mentre il Fish Concave (F) eccelle soprattutto nelle condizioni down the line.
Entrambi gli shape sono stati disegnati da Gianni Valdambrini in sinergia con Kauli Seadi il quale preferisce per Hookipa la versione Double Concave con i Winger mentre per Capo Verde e gli spot con meno vento la Fish Concave.

In acqua:
E’ opportuno precisare che le sensazioni descritte in questo test non sono destinate a coloro che ricercano il punto di vista dell’atleta avvezzo a tavole di un certo livello e assiduo frequentatore dei world top class spot ma a coloro che, da rider appassionati senza velleità agonistiche, desiderano un riscontro da un “comune mortale” come loro.
Tralasciando l’iniziale imbarazzo derivante dal naturale rispetto, e se vogliamo, timore reverenziale, nei confronti di un prodotto per così dire “dedicato”, devo dire che i KS non sono risultati poi così ostili.
Le tavole le ho usate, per ora, solo in Italia e qualche volta anche in condizioni talmente “ignoranti” che se le descrivessi rischierei il linciaggio da tutto lo staff di novenove.
Pur credendo fermamente che se un prodotto funziona bene, riesce ad adattarsi, ovviamente con piccoli aggiustamenti nel setup, anche lontano dal suo habitat naturale, credo sia opportuno ripetere che i KS sono tavole concepite per surfare in condizioni serie !!!
Come tutti i custom anche il KS necessita di un periodo di affiatamento. Dopo le prime uscite passate con il giravite a portata di mano per trovare le posizioni più redditizie delle pinne, delle strap e del piede d’albero, ho cominciato a capire la tavola e le sue potenzialità. Rispetto alle tavole di serie il KS in surfata non tollera atteggiamenti passivi del rider pretendendo invece dallo stesso un lavoro costante per tutto l’arco della curva. Anche le traiettorie delle curve, onde sfruttarne appieno lo shape, devono essere impostate il più ortogonali possibile rispetto all’onda.
Questo atteggiamento non solo consentirà di ottenere il meglio dal KS ma farà in modo che il rider, abituato a condurre la tavola senza il dovuto temperamento, migliori il suo stile di surfata varcando quel limite che lo renderà distinguibile dalla massa. E’ davvero inutile usare un KS come una tavola di serie!!!
Detto questo, o meglio, capito questo, anche io ho cominciato a divertirmi ed assaporare, sebbene ancora con percentuali molto basse, le infinite potenzialità dei KS con raggi di curve prima impensabili per me.
Non importa con quanta velocità o quanto stretti si stia sull’onda, il Novenove KS non si scompone minimamente accelerando sempre più e proiettandosi sul lip in men che non si dica. Davvero impressionante la velocità e la stabilità che questa tavola riesce a mantenere. Ma come già detto, se non si è impostata adeguatamente la traiettoria e se non si è presenti sulla tavola con una pressione costante, la stessa rimarrà vincolata anch’essa passivamente sul bordo d’ingresso rendendo il cambio di direzione una transizione senza senso.
Di certo i KS, come del resto tutti i custom “dedicati”, necessitano di un cambio di mentalità e di passo da parte del waver o presunto tale. Credo che un appassionato di wave ad un certo punto, per evolvere nel suo modo di surfare debba necessariamente dotarsi di un prodotto che gli consenta il salto di qualità. Le tavole wave di serie oltre a non garantire una costruzione idonea per le condizioni cui dovrebbero essere destinate sono concepite, visto il mercato di nicchia dei waver, per un pubblico il più ampio possibile pertanto sono dotate di caratteristiche che, non solo per una tavola wave potrebbero essere secondarie, ma nella maggior parte dei casi diventano deleterie. Insomma, io la scommessa ho deciso di giocarla senza compromessi, per cercare di migliorare e divertirmi sempre più tra le onde.

Setup:
Come trim generale, dopo diverse prove ho lasciato la mia strap posteriore al primo tassello da poppa (18,5 cm. dall’interno del fish tail). Le strap anteriori ovviamente ciascuno di noi le avviterà in base al proprio “stance” abituale.
Le pinne anteriori, date le dimensioni della scassa, restano quasi in posizione obbligata ma comunque io ho optato per la posizione più avanzata. Le pinne posteriori, sembrerà strano, ho trovato utile, dopo tantissime prove, posizionarle ad un dito, ed anche meno dalla “leading edge” delle anteriori. In tal modo si percepisce una notevole accelerazione della tavola in bottom turn.
Il piede d’albero leggermente arretrato rispetto al centro scassa.

Paolo De Angelis
windspirit staff

Novenove KS
Novenove KS
Windspirit
Windspirit
Last news
  • Piu info

    #AICSWINDSURFING Alghero la finale annullata

    12-12-2017 Windsurf Competizioni
    La terza e ultima tappa del circuito Windsurf Wave Sailing Tour 2017 ad Alghero è stata annullata. La decisione è stata sofferta, ma necessaria dopo un guasto alla moto d'acqua che avrebbe dovuto garantire la sicurezza in mare di atleti, giudici e fotografi. Un imprevisto che avrebbe potuto compromettere l'esito della competizione, ma soprattutto mettere in pericolo tutti i... Vai alla news
  • Piu info

    SSD Stone Board Design 2017

    07-12-2017 Windsurf Boards
    Dopo le innumerevoli richieste dei tantissimi appassionati che costantemente mi contattano sulle spiagge, via mail e attraverso i social, ecco, a distanza di un anno di utilizzo, il racconto e le mie sensazioni sulle tavole SSD (Stone Surf Design) che posseggo. Cercherò di essere il più oggettivo possibile, nonostante la passione che provo per queste tavole sin dal... Vai alla news
  • Piu info

    Massimiliano Loncrini è il vincitore dell’Italian Slalom Tour 2017

    07-12-2017 Windsurf Competizioni
    Torbole, 7 dic – Il venticinquenne di Malcesine Massimiliano ‘Max’ Loncrini, che gareggia per il Circolo Surf Torbole, si aggiudica l’Italian Slalom Tour 2017, precedendo in classifica generale, alla fine delle tre tappe che si sono disputate quest’anno, il secondo arrivato Luigi Romano ITA-911 di Grosseto, del Circolo Velico Castiglion della Pescaia ed il terzo,... Vai alla news
  • Piu info

    Ciabatti e Maggetti, sogno Tokyo

    07-12-2017 Windsurf Competizioni
    Obiettivo Olimpiadi 2020: la corsa per Tokyo per Carlo Ciabatti, 19 anni appena compiuti, e Marta Maggetti, 21 anni, campioni di windsurf, comincia da Cagliari. Con un padrino e una madrina di eccezione: Max Sirena di Luna Rossa (presto a Cagliari per preparare l'America's cup) e Chiara Obino, la apneista dei record. Un vero e proprio progetto, curato dal Consorzio eccellenze veliche,... Vai alla news
  • Piu info

    IL NETWORK VEDETTA.ORG SPONSOR UFFICIALE STAGIONE 2018 DELL’AICW.

    24-11-2017 Windsurf All News
    L’A.I.C.W. in persona del suo VicePresidente Segretario Avv. Cristiano Siringo comunica di avere appena stretto un accordo in esclusiva con Alessio Salvadori Chairman del network VEDETTA.ORG, che diventerà sponsor ufficiale della stagione agonistica 2018. Salvadori e VEDETTA, grazie alle loro avanzate tecnologie,  si occuperanno di trasmettere in diretta streaming tutte le... Vai alla news
  • Piu info

    Nicolò Renna vince i Campionati Sudamericani Techno Plus

    18-11-2017 Windsurf Competizioni
    Il portacolori del Circolo Surf Torbole Nicolò Renna vince a San Isidro, Buenos Aires, i Campionati Sudamericani Techno 293 Plus A poco meno di un anno dai terzi Giochi Olimpici Giovanili- in programma a Buenos Aires-Argentina- dal 6 al 18 ottobre 2018, bella conferma di Nicolò Renna, che - proprio sul campo di regata delle prossime Olimpiadi Youth, a San Isidro sul Rio de... Vai alla news
  • Piu info

    Il siciliano Francesco Cappuzzo campione nazionale Wave Windsurf per la seconda volta

    17-11-2017 Windsurf Competizioni
  • Piu info

    INTERVISTA A DANIEL SLIJK, IL NUOVO CAMPIONE ITALIANO UNDER 20

    07-11-2017 Windsurf Competizioni
    Molto giovane e con un grande futuro davanti a sé. Stiamo parlando di Daniel Slijk, il nuovo Campione Italiano Under 20 di Windsurf. Nato a Torbole e cresciuto in una famiglia che è da sempre in contatto con questo sport, il talento ce l’ha proprio nel DNA. Volete saperne di più? Leggete qui sotto l’intervista che abbiamo fatto al rider... Vai alla news
  • Piu info

    Valutare gli alberi usati

    27-10-2017 Windsurf Didattica
    Negli ultimi due anni si sta parlando molto di "curvature", "rigidità" e quanto questi due fattori incidano sulle performance di una vela. Per questo motivo negli ultimi tempi sui vari mercatini si è visto il proliferare di alberi usati. Cerchiamo di capire come riconoscere un vero affare evitando il piu' possibile di prendere una fregatura. Con la solita... Vai alla news
  • Piu info

    Al campione in carica Francesco Cappuzzo la prima tappa 2017 di Putizzeddu

    24-10-2017 Windsurf Competizioni
    Il detentore del titolo 2016, il giovane siciliano Francesco Cappuzzo si aggiudica la prima tappa del Campionato Nazionale Wave 2017 che si è tenuta a Putizzeddu, in provincia di Trapani. In finale batte prima Jacopo Testa nel single e Andrea Rosati poi nel double elimination. Tutti e tre gli atleti saliti sul podio sono sponsorizzati RRD. Sul podio salgono... Vai alla news
  • Piu info

    Campionato Nazionale Wave Windsurf 2017

    21-10-2017 Windsurf Competizioni
    Semaforo verde per la prima tappa del Campionato Nazionale Wave Windsurf 2017. La perturbazione attesa da domenica ha fatto scattare la macchina organizzativa dell'AICW, Associazione Italiana Classi Windsurf. Il secondo waiting period dell'anno era partito il 15 settembre scorso e scadrà a metà novembre, ossia la finestra di tempo in cui si può svolgere... Vai alla news
  • Piu info

    Canottieri Marsala: Roman Sorrentino terzo Under 17 al Campionato Italiano Techno 293

    20-10-2017 Windsurf Competizioni
    La stagione agonistica di Windsurf si conclude con il Campionato Nazionale Italiano. Le quattro tappe in programma hanno visto la partecipazione di Roman Sorrentino, atleta di punta della Società Canottieri Marsala, che si è sempre distinto per le sue prestazioni di alto valore tecnico. Dal 13 al 15 ottobre 2017, a Civitavecchia, si è disputata la quarta e ultima... Vai alla news
  • Piu info

    Il campione del mondo di windsurf si allena a Diano

    20-10-2017 Windsurf All News
    Un campione mondiale di windsurf oggi si è allenato nel Mare di Diano Marina. Matteo Iachino, 28 anni, savonese di Albisola, campione iridato lo scorso anno nello slalom, questa mattina e oggi pomeriggio ha volteggiato sulle onde increspate dal vento provando vari materiali nello specchio acqueo davanti ai bagni «Ponterosso» di Guerrino De Marco. «E’ un piacere... Vai alla news
  • Piu info

    Finale di stagione al top per il Circolo Surf Torbole

    19-10-2017 Windsurf Competizioni
    Fioccano podi tra gli atleti del Circolo Surf Torbole: una stagione che sta portando risultati sempre più positivi sia dal punto di vista organizzativo che sportivo-agonistico Quatto atleti nella top ten del Campionato Nazionale Slalom In 17 all’ultima tappa di Coppa Italia Techno 293 di Civitavecchia, con 8 podi In 7 pronti a partire per il Mondiale Techno 293 in Catalogna con il... Vai alla news
  • Piu info

    AJO’ CLASSIC 2017

    18-10-2017 Windsurf Competizioni
    Anche quest’anno, in Sardegna, con la splendida cornice del nostro ambiente e la condizione estiva di questo fine stagione… quando nel sole il vento e la natura incontaminata si fondono in un mare di colori di vele e tavole che sfrecciano nelle acque splendide tra la baia di Porto Liscia/Coluccia e l’isola di Spargi, nei giorni 3, 4, 5, novembre ci sarà l’edizione... Vai alla news
  • Piu info

    Andrea Ferin e Marta Maggetti i nuovi campioni nazionali windsurf Slalom

    18-10-2017 Windsurf Competizioni
    Concluso sul Garda Trentino presso il Circolo Surf Torbole il Campionato Nazionale Slalom riconosciuto dalla Federazione Italiana Vela, ultimo evento del Windsurf Grand Slam 2017 con l’assegnazione dei titoli nazionali ad Andrea Ferin (AVMarina Julia-Monfalcome) e Marta Maggetti (SV GDF-Fiamme Gialle, Cagliari) dopo un Campionato davvero combattuto, deciso solo con l’ultima... Vai alla news
  • Piu info

    Tris di Coppa per la Lni

    17-10-2017 Windsurf Competizioni
    Un fine settimana dal clima praticamente estivo ha fatto da cornice alla quarta ed ultima tappa della Coppa Italia di windsurf, andata in scena nello specchio d'acqua antistante la Lega Navale di Civitavecchia. Oltre 200 vele sono scese in acqua nei tre giorni di regate, che si sono concluse con una straordinaria tripletta per i windsurfer locali. Podi monopolizzati dagli atleti della Lega... Vai alla news
  • Piu info

    Gallipoli il Campionato Europeo Formula

    17-10-2017 Windsurf Competizioni
    Scatta oggi a Gallipoli il “Trofeo Caroli Hotels – Campionato Europeo di Windsurf Formula”, assegnato alla cittadina jonica dalla Federazione Italiana Vela, in accordo con l’International Windsurf Association. La manifestazione, che andrà avanti sino a sabato 21 ottobre, è realizzata con la collaborazione del Club Velico Ecoresort Le... Vai alla news
  • Piu info

    Federico Infantino: That’s Surf West

    16-10-2017 Windsurf All News
    Da Bordighera all’Australia per creare un film-documentario sul windsurf, il campione internazionale Federico Infantino realizza il suo sogno: “That’s Surf West”. Bordighera. Federico Infantino, 27 anni di Bordighera, è un atleta pluri confermato a livello internazionale. E’ stato allenato dall’allenatore olimpico Paolo... Vai alla news
  • Piu info

    Il vento da nord del Garda non tradisce: belle regate al Campionato nazionale Slalom a Torbole

    14-10-2017 Windsurf Competizioni
    WINDSURF GRAND SLAM day 8 • CAMPIONATO NAZIONALE SLALOM AICW-FIV day 3 Terza giornata di regate SLALOM. Domani la conclusione con assegnazione dei titoli Slalom Il vento da nord della mattina riscatta il riposo forzato di ieri: due spettacolari finali vincenti uomini mettono in luce i top riders della specialità Il portacolori del Circolo Surf Torbole Bruno Martini - campione... Vai alla news

no title...

no date...
no content...