TSUNAMI e come si generano

27-12-2004
Didattica
"Tsunami", forse l’unica parola giapponese utilizzata e introdotta in tutte le lingue del mondo, inglese compreso, identifica un fenomeno tipico e piuttosto frequente del Giappone.
Il termine tsunami viene dato ad un’onda gigantesca di altezza anomala che si abbatte con furia spaventosa seminando morte e distruzione. Per comprendere gli tsunami, occorre prima di tutto distinguerli dalle onde generate dal vento e dalle maree. I venti che soffiano sugli oceani ne increspano la superficie in onde relativamente corte che creano correnti limitate ad uno strato piuttosto sottile tanto che un sommozzatore può agevolmente immergersi ad una profondità sufficiente a trovare le acque calme senza correre alcun rischio.

Tempeste e uragani in oceano aperto possono poi sollevare onde di 30 metri e più, ma anche queste, oltre una certa profondità, non provocano alcun movimento. Le maree, che compiono il giro completo del globo due volte al giorno, producono correnti che raggiungono il fondo marino, così come fanno gli tsunami, i quali però non sono generati dall’attrazione gravitazionale della Luna o del Sole, al massimo possono essere in rari casi provocati dalla rotazione terrestre che causa uno scivolamento delle acque sulla superficie amplificato dalla gran massa d’acqua degli oceani. Solitamente uno tsunami si produce con notevole violenza a seguito di un terremoto sottomarino o da eruzioni vulcaniche, impatti di meteoriti o frane sottomarine. L’evoluzione di uno tsunami avviene in tre stadi: generazione, propagazione ed inondazione.

Un disturbo del fondo marino, come il movimento lungo una faglia, provoca un dislocamento verso l’alto di un certo volume d’acqua. L’onda si propaga in acqua alta con una velocità paragonabile a quella di un aereo di linea; dato però che la sua lunghezza è circa 600 volte l’altezza, la pendenza è quasi impercettibile. L’onda rallenta non appena entra in acque basse, e qualche volta invade la terraferma quasi come farebbe un’alta marea. Altre volte invece, fenomeni di rifrazione e di ravvicinamento delle creste d’onda, ne concentrano l’energia in una mostruosa muraglia d’acqua.

L’energia dell’onda infatti è compressa in un volume più piccolo via via che essa si propaga in acque sempre più basse e, dato che la cresta è costretta a rallentare, viene incalzata da quella successiva. Questo fenomeno ne aumenta sia l’altezza sia la velocità e la potenza mano a mano che la massa d’acqua si avvicina alla costa; da ciò deriva il nome tsunami che significa letteralmente tsunami e cioè "onda di porto". Le coste del Giappone ne sono le maggiori destinatarie, sia per la frequenza dei fenomeni sismici sottomarini che tormentano la zona antistante sia per quella gran massa d’acqua oceanica che non trova alcun ostacolo che ne smorzi la potenza, prima di raggiungere il paese del Sol Levante.

Il 12 luglio 1993 a Okushiri si è abbattuto uno tsunami di particolare violenza con onde altre 30 metri; le vittime in quel disastro sono state 239 e sarebbero state molte di più se non fossero state prese tutte quelle precauzioni che ormai fanno parte del bagaglio della protezione civile giapponese. Questo fenomeno tipicamente giapponese ha sicuramente ispirato il grande Katsushika Hokusai (1760-1849), l’artista giapponese – se non di tutta l’Asia – più conosciuto nel mondo, tanto che proprio una gigantesca onda è diventata simbolo della sua bravura, un’onda con gli artigli, un essere vivente, un mostro d’acqua, assetato di distruzione e morte tutto teso a ghermire le sue vittime.

Le regole di comportamento sotto riportate sono tradotte dal sito del West Coast & Alaska
Tsunami Warning Center: View link

Un forte terremoto avvertito in aree costiere basse e’ un avviso naturale di un possibile immediato pericolo. State calmi e spostatevi rapidamente in zone elevate lontane dalla costa.

Non tutti I forti terremoti provocano tsunami, ma molti lo fanno. Se il terremoto e’ localizzato vicino all’oceano o sul fondo marino, la probabilità di uno tsunami aumenta. Quando venite informati che un terremoto si e’ verificato in una zona costiera o nell’oceano, preparatevi a un’emergenza da tsunami.

Gli tsunami possono verificarsi a qualsiasi ora del giorno e della notte. Essi possono risalire i corsi dei fiumi o dei torrenti che sfociano nell’oceano.

Uno tsunami non e’ costituito da una singola ondata, ma da una serie di ondate. Tenetevi fuori dalle zone pericolose fino a che il segnale di CESSATO ALLARME e’ diffuso dalle autorità competenti.

L’approssimarsi degli tsunami e’ talvolta annunciato da significativi abbassamenti o innalzamenti del livello del mare. Questo e’ un avviso naturale di tsunami e a esso va prestata attenzione.

Un piccolo tsunami su una spiaggia può essere gigantesco a poche miglia di distanza. Non fate sì che le modeste dimensioni di uno vi facciano perdere il riguardo per tutti.

Prima o poi uno tsunami investirà ogni costa del Pacifico. Tutti gli tsunami, come gli uragani, sono potenzialmente pericolosi, anche se essi possono non danneggiare le coste sulle quali si abbattono.

Non scendete mai in spiaggia per osservare uno tsunami! QUANDO VEDETE L’ONDA SIETE TROPPO VICINI PER POTER SCAPPARE. Gli tsunami sono più veloci di quanto possa correre un uomo!

Durante un’emergenza da tsunami, l’ufficio locale di protezione civile, la polizia, i vigili del fuoco e le altre organizzazioni per l’emergenza cercano di salvarvi la vita. Date loro la massima collaborazione.

Case e costruzioni situate in aree costiere basse non sono sicure. NON RIMANETE in tali edifici se c’e’ un avviso di tsunami.

I piani superiori di edifici con molti piani e in cemento armato possono costituire un rifugio se non c’e’ tempo sufficiente per andare in luoghi elevati lontani dalla costa.

Se siete su una barca o su un battello spostatevi verso acque profonde (almeno 100 braccia). Se le condizioni atmosferiche sono molto cattive, può essere meno rischioso lasciare l’imbarcazione attraccata al molo e muoversi a piedi verso aree elevate.

Onde capaci di fare danni e correnti irregolari e imprevedibili possono condizionare le condizioni del porto per un certo tempo dopo l’impatto dello tsunami. Accertatevi della sicurezza del porto prima di farvi ritorno con la vostra imbarcazione.

Rimanete sintonizzati sulle stazioni radio locali, sulla radio della NOAA o sulle stazioni televisive durante un’emergenza da tsunami: I bollettini emanati dalla Protezione Civile possono salvarvi la vita.

TSUNAMI e come si generano
TSUNAMI e come si generano
TSUNAMI e come si generano
TSUNAMI e come si generano
Last news
  • Piu info

    Federico Nesti EPIC SESSION IN TUSCANY

    10-12-2017 Surf All News
    FEDERICO NESTI during an epic day in Rosignano Solvay with his Single Fin.  TOSCANA 26/11/2017 Una mareggiata da ricordare. Video: Francesco Ferretti Federico Nesti - EPIC SESSION IN TUSCANY from WATERPROFF IT on... Vai alla news
  • Piu info

    Adaptive Surf: un altro risultato storico per l’Italia

    07-12-2017 Surf Competizioni
    La grande prestazione a La Jolla di Massimiliano Mattei regala al surf italiano un altro importantissimo successo! Ottima prestazione anche di Matteo Fanchini, quinto. Serafica: “Si apre un anno che ci vedrà protagonisti della scena internazionale del surf” La Nazionale Italiana FISW Surfing torna a casa dall’ultimo appuntamento internazionale del 2017 con un altro,... Vai alla news
  • Piu info

    Stephanie Gilmore vince il Maui Women\'s Pro

    07-12-2017 Surf Competizioni
    Si conclude così una stagione ricca di successi per la surfer ROXY Dopo aver iniziato l’anno con la vittoria al ROXY Pro Gold Coast, Stephanie Gilmore ha concluso la stagione 2017, ottenendo per la quarta volta il titolo di campionessa al Maui Women's Pro.  In semifinale Steph si è dovuta guardare le spalle niente meno che dalla... Vai alla news
  • Piu info

    Scegli ora le tue prossime vacanze di surf, scegli Puresurfcamps

    01-12-2017 Surf Viaggi
    Le vacanze invernali stanno per iniziare, tra tutti i nostri Surf Camp e le nostre Surf House sparsi in 13 nazioni nel mondo ti vogliamo presentare alcune destinazioni particolarmente indicate in questo periodo dell'anno. Il Marocco del Sud è una destinazione ideale per noi surfer durante l'autunno e l'inverno europei. Il clima è sempre mite, le mareggiate... Vai alla news
  • Piu info

    Mavericks e Nelscott Reef

    01-12-2017 Surf All News
    E' iniziata la stagione del Big-Wave surf nel nord-est del Pacifico. Un enorme swell ha attivato Mavericks (California) e naturalmente Nelscott Reef  e altri  sono accorsi.  - Il lungo tubo di Kai Lenny (per info surfa con un 9'11 ...) a Nelscott... Vai alla news
  • Piu info

    World League 2017: atto finale, in cinque per il titolo femminile al Maui Pro

    27-11-2017 Surf Competizioni
    La World Surf League 2017 si avvia all’atto conclusivo al Maui Pro dal 25 Novembre al 6 Dicembre alle Hawaii, a Honolua Bay. Sono cinque le atlete ancora in corsa per il titolo, in questo ordine di classifica: Sally Fitzgibbons (AUS), Tyler Wright (AUS), Courtney Conlogue (USA), Carissa Moore (HAW), Stephanie Gilmore (AUS). E’ la prima volta... Vai alla news
  • Piu info

    TOMMASO E MICHELE SCOPPA: HOSSEGOR TRIP

    24-11-2017 Surf Competizioni
    Quiksilver è orgogliosa di presentare il primo video realizzato con i due nuovissimi flow rider del Team Surf Italy, Michele e Tommaso Scoppa. Loro non avevano mai surfato le onde francesi e quale migliore occasione per un video trip ad Hossegor in concomitanza con il Quiksilver Pro France? I fratellini Scoppa ne hanno approfittato! Hanno passato... Vai alla news
  • Piu info

    Tommaso e Michele Scoppa: Hossegor Trip

    24-11-2017 Surf All News
    Online il video realizzato dai fratelli Scoppa ad Hossegor durante il Quiksilver Pro France Quiksilver è orgogliosa di presentare il primo video realizzato con i due nuovissimi flow rider delTeam Surf Italy, Michele e Tommaso Scoppa.  Loro non avevano mai surfato le onde francesi e quale migliore occasione per un video trip ad Hossegor in concomitanza con... Vai alla news
  • Piu info

    Capodanno Surf in Indonesia BALI + GILI + LOMBOK

    24-11-2017 Surf Viaggi
    Date : 27/12 - 7/1 Posti disponibili : 16 Guida Italiana : Emanuele Ramello Tour di gruppo -Questo tour è una delle perle dei nostri viaggi di gruppo. Costantemente assistiti dalla nostra esperta guida Emanuele Ramello , da Bali a Lombok passando dalle Gili, esplorerete questa parte dell'Indonesia tra surf, cultura, natura gastronomia e party. Non manca nulla...just for... Vai alla news
  • Piu info

    MASON HO – SNAPT 3

    23-11-2017 Surf All News
    Oggi vi presentiamo il surfer Spy Mason Ho e la sua video part “Snapt 3”. Mason viene da una famiglia di surfer professionisti e ha il talento nel DNA! La sorella Coco è anche lei una rider Spy e una premiatissima surfer, mentre il padre Michael Ho è un ex surfer premiato alla World Cup. Tornando a parlare di Mason, si dice che... Vai alla news
  • Piu info

    L\'Italia agli ISA World Adaptive Surfing Championship

    17-11-2017 Surf Competizioni
    La FISW Surfing è orgogliosa di presentare il Team selezionato per rappresentare i colori azzurri in occasione dell’ultima kermesse internazionale del 2017: gli ISA World Adaptive Surfing Championship, in programma a La Jolla (California) dal 29 novembre al 3 dicembre 2017. Tra soli 10 giorni, il 27 novembre, partirà la spedizione composta dagli Atleti Fabio Secci,... Vai alla news
  • Piu info

    JACKSON BUNCH: QUANDO L’ETÀ È SOLO UN NUMERO

    16-11-2017 Surf All News
    Provenienza? Maui. Passione? Surf. Età? Tredici anni. Stiamo parlando del surfer Quiksilver Jackson Bunch. Molto giovane, ma con il carattere e la tenacia di un vero campione. Viene dalla seconda isola hawaiana per estensione, un paradiso terrestre e un must per tutti gli appassionati di surf. È il luogo ideale per crescere a contatto con questa disciplina. Siete... Vai alla news
  • Piu info

    IL SURFER MARC LACOMARE È PRONTO A METTERSI IN GIOCO

    09-11-2017 Surf All News
    Marc Lacomare è uno dei rider da tenere d’occhio. Ha 27 anni ed è in gara per il titolo mondiale, l’evento più importante per i surfer. Dietro alle sue ottime performance c’è un duro allenamento. Il rider Quiksilver infatti trascorre l’estate e l’inverno sulle onde e non a divertirsi con gli amici o a riposare un po’.... Vai alla news
  • Piu info

    QUIKSILVER: UNA DOMENICA AD ANSEDONIA

    08-11-2017 Surf All News
    L’autunno entra nel vivo, l’inverno inizia ad affacciarsi e con essi le mareggiate iniziano ad essere sempre più frequenti e consistenti. Come quella di domenica che ha visto i surfer del Team Quiksilver Italy Edoardo Spadoni, Tommaso Scoppa e Michele Scoppa ritrovarsi ad Ansedonia, in Toscana, per una session di surf insieme al... Vai alla news
  • Piu info

    PIÙ SICURI IN ACQUA CON HIGHLINE AIRLIFT VEST

    03-11-2017 Surf Accessori
    Quiksilver non si ferma mai e al centro dei suoi obiettivi c’è la sicurezza dei surfer. Ecco perché il team formato da pro rider ha trascorso gli ultimi due anni  a collaborare con gli ingegneri di Aqua Lung, azienda specializzata nell’attrezzatura subacquea. Il risultato di anni di lavoro e ricerca è il Quiksilver Highline Airlift: una rash... Vai alla news
  • Piu info

    Campionato Italiano Assoluto FISW Surf Games 2017 - Risultati

    31-10-2017 Surf Competizioni
    Nel pomeriggio di ieri, domenica 29 ottobre, si è concluso in Sardegna il Campionato Italiano Assoluto FISW Surf Games 2017. Dopo due giorni di gare appassionanti durante i quali K38 Italia ha organizzato la sicurezza in acqua degli atleti con quattro Aquabike e otto operatori, sono stati decretati i vincitori per le categorie di Sup, Shortboard, Bodyboard e Longboard. Perfette le... Vai alla news
  • Piu info

    QUIKSILVER’S GONE TOMORROW

    30-10-2017 Surf All News
    Carpe Diem!  È questa la filosofia del video “Gone Tomorrow”, l’evento nato per celebrare l’oggi e scrivere il domani. In un’epoca sempre più frenetica, dove tutto cambia velocemente e bisogna rincorrere i secondi che passano sempre più in fretta, si tende a dare sempre meno importanza alle passioni e ai momenti più... Vai alla news
  • Piu info

    FISW Surf Games: ecco i verdetti

    30-10-2017 Surf Competizioni
    Si è appena concluso a Capo Mannu il Campionato Italiano Assoluto FISW Surfing. Angelo Bonomelli e Emily Gussoni sono i Campioni Italiani di Surf! Mattia Maiorca e Francesca Rubegni trionfano nel Longboard. Nel SUP Wave vittoria di Alessandro Onofri e Margherita Boschetti. Infine nel Bodyboard portano a casa l’oro Genesio Ludovisi e Valentina Corbelli Le onde di Capo Mannu hanno... Vai alla news
  • Piu info

    FISW Surf Games Day 1

    28-10-2017 Surf Competizioni
    Conclusa la prima giornata del Campionato Italiano Assoluto di Surf! Arrivano i primi verdetti con i titoli di campione italiano nel Bodyboard maschile e femminile, nel SUP Wave femminie e nel Longboard femminile Arrivano i primi verdetti dai FISW Surf Games! Il Campionato Italiano Assoluto non ha tradito le aspettative ed ha radunato a Capo Mannu i più forti atleti italiani di... Vai alla news
  • Piu info

    Si accende il semaforo verde sui FISW Surf Games

    26-10-2017 Surf Competizioni
    Ci siamo, si accende finalmente il semaforo verde sui FISW Surf Games! Da sabato 28 a lunedì 30 ottobre Capo Mannu ospiterà gli oltre 120 atleti provenienti da ogni parte d’Italia per contendersi il titolo di Campione d’Italia! Quattro le specialità in gara (shortboard, longboard, bodyboard e SUP wave) oltre all’Adaptive Surf che sarà presente per... Vai alla news

no title...

no date...
no content...