World League 2017: atto finale, in cinque per il titolo femminile al Maui Pro

27-11-2017
Competizioni

La World Surf League 2017 si avvia all’atto conclusivo al Maui Pro dal 25 Novembre al 6 Dicembre alle Hawaii, a Honolua Bay.

Sono cinque le atlete ancora in corsa per il titolo, in questo ordine di classifica: Sally Fitzgibbons (AUS), Tyler Wright (AUS), Courtney Conlogue (USA), Carissa Moore (HAW), Stephanie Gilmore (AUS).

E’ la prima volta nella storia del Championship Tour femminile che all’ultima gara la corsa per il primo posto si presenta ancora così aperta.

Con diciotto atlete in gara, le combinazioni possibili che potrebbero determinare la vincitrice del titolo sono troppe. Per sintetizzare al massimo, chi tra le prime tre in classifica dovesse vincere l’ultima gara alzerebbe il trofeo.

Per Sally Fitzgibbons sarebbe la prima volta, dopo tre secondi posti in classifica generale in carriera. Tyler Wright invece punta invece a bissare il titolo del 2016, stagione durante la quale ha anche vinto il Maui Pro. Conlogue è invece in una situazione simile a quella di Fitzgibbons, con due secondi posti in classifica generale tra il 2015 e il 2016.

Tre le outsiders, ha qualche chance in più Carissa Moore rispetto alla sei volte campionessa del mondo Stephanie Gilmore. L’hawaiana, dopo un inizio di stagione in sordina, nell ultime due gare stagionale ha collezionato un secondo e un primo posto. Un buon biglietto da visita per un’atleta che di campionati del mondo ne ha già conquistati due e che si trova a surfare col supporto del pubblico di casa e senza eccessivi pressioni in termini di risultato.

Maui Women’s Pro Batterie Round 1:
Heat 1: Stephanie Gilmore (AUS), Nikki Van Dijk (AUS), Malia Manuel (HAW)
Heat 2: Carissa Moore (HAW), Johanne Defay (FRA), Pauline Ado (FRA)
Heat 3: Sally Fitzgibbons (AUS), Silvana Lima (BRA), Brisa Hennessy (HAW)
Heat 4: Tyler Wright (AUS), Tatiana Weston-Webb (HAW), Laura Enever (AUS)
Heat 5: Courtney Conlogue (USA), Keely Andrew (AUS), Bronte Macaulay (AUS)
Heat 6: Lakey Peterson (USA), Sage Erickson (USA), Coco Ho (HAW)

Come arrivarci da:

A proposito di questa localita'...

Honolua bay
In realta’, lontano com’e’ (50 minuti da Paia), ci ho surfato solo tra 10 e 20 volte. E ogni volta, sempre un certo timore reverenziale. Sara’ per la bellezza del posto. Sara’ per la discesa tra le rocce che bisogna fare per arrivare in acqua. Sara’ perche’ c’e’ sempre una marea di gente (di livello molto alto) in acqua. Mah... secondo me, piu’ che altro e’ la strizza dovuta all’onda, che quando...Vuoi saperne di più?
La sinistra di Honolua Bay
La sinistra di Honolua Bay
World League 2017: atto finale, in cinque per il titolo femminile al Maui Pro
World League 2017: atto finale, in cinque per il titolo femminile al Maui Pro
04-10-2018

L\'Italia Juniores negli States per i VISSLA ISA World Junior Surfing Championship

Dopo la conclusione degli ISA World...
Competizioni 
01-10-2018

Jeep Partner globale della World Surf League

Jeep® sarà protagonista delle prossime due tappe del Championship Tour: in...
All News 
01-10-2018

KELIA MONIZ E L’ELEGANZA SULLE ONDE

Ci sono persone che si limitano a surfare, ma per Kelia Moniz è diverso:...
All News Video
24-09-2018

ISA World Surfing Games: l’esperienza azzurra in Giappone

Si conclude con un sedicesimo posto, qualche rammarico e tanti spunti...
All News 
Sponsor

 
21-09-2018

Al Via il Surf Jam a Marina di Pietrasanta

Confermata la data del SURF JAM: semaforo verde per Domenica 23 Settembre dalle ore 11.00...
Competizioni 
14-08-2018

Nesos king of grommets, waiting period sino al 15 settembre

Si estende la finestra di tempo per la gara di surf juniores in...
Competizioni 
07-08-2018

Leonardo Fioravanti a Marina di Pietrasanta

Per festeggiare i 10 anni di attività del Boardriders una sorpresa gradita per...
All News