Citroën Berlingo, nato per il surf

19-11-2019
Home

Cosa si può fare con un Citroën Berlingo? Tutto o quasi, anche il windsurf. Parola di campione del mondo, Matteo Iachino. Brand ambassador della filiale francese in Italia, che ha fatto di Citroën Berlingo la sua seconda casa. Fedele compagna di viaggio ad ogni allenamento.

Una vita come quella di Iachino dipende molto da come tira il vento, per questo spostarsi in auto e macinare chilometri è la regola. Certo il fatto di essere ligure aiuta, ma non sempre la riviera dei fiori offre le condizioni perfette per le necessità del campione mondiale. Ecco perché la soluzione Citroën Berlingo risulta essere ideale. Il multispazio della casa francese ha due caratteristiche peculiari. La prima è ovviamente il volume interno che è in grado di offrire. Volume che varia a seconda della versione di Berlingo. Due varianti, M ed XL, che differiscono per la lunghezza finale: da 4,40 metri a 4,75 metri, ognuna disponibile in configurazione cinque o 7 posti. Questo implica delle variabili quando il tema della discussione è la volumetria a bordo. Infatti, quando si viaggia comodamente in 5, la capacità del bagaglio tocca quota 775 litri sul Berlingo M (110 in più rispetto al modello precedente), mentre sono 1050 su quello XL.

Informazione più rilevante, se protagonista è Matteo Iachino, che impiega il multispazio francese per trasportare la propria attrezzatura, è sapere che il sedile del passeggero può essere completamente abbattuto. In questo modo si può ottenere un pianale totalmente piatto, che consente una lunghezza di carico che arriva a 2,70 m per la versione M e 3,05 m per la versione XL. Perfetto per delle tavole da windsurf.

La seconda peculiarità di cui è stato fatto solo cenno, è ovviamente la compattezza del mezzo. Certo la versione XL è lunga 4,75 metri, ma i 4,40 della M sono perfetti se un surfista come Iachino deve trovare parcheggio sulla difficile riviera ligure. Poter caricare 3 tavole su di una vettura che porta via lo spazio di una media compatta è un vantaggio da non sottovalutare, soprattutto se sei in testa al campionato del mondo 2019 e ti devi allenare. Ci sono poi 28 vani portaoggetti per un totale di 186 litri complessivi. E nel caso vi doveste addentrare su strade sterrate, la Citroën Berlingo può essere equipaggiata con il sistema Grip Control dotato di Hill Assist Descent. I prezzi del multispazio francese partono da 21.000 euro della Berlingo 1.2 PureTech da 110 cavalli in versione M.

Citroën Berlingo, nato per il surf
Citroën Berlingo, nato per il surf
Non sono presenti news.