Come arrivare da:


Sei in: » Europa » Italy » Sicilia » Messina (ME) »

Capo d'Orlando Capo d'OrlandoSpot prevalentemente slalom nei mesi estivi con venti termici di levante e scirocco.
Nei mesi invernali si pu surfare con condizioni wave con venti da nord nord/ovest di perturbazione.

Lo slalom praticato nella spiaggia sopranniminata Nettuno, antistante lo stadio di calcio, con venti da est di intensit variabile tra i 10 e i 20 nodi.
Invece si pu praticare wave con venti di ponente e maestrale di intensit variabile tra i 10 e i 30 nodi e onda da 1 a 2 metri e mezzo mure a sinistra, proprio dietro il faro.

Quando andare




I lati negativi

Ancora non ne conosciamo, comunicatecelo


Hourly Forecast 8 days
A proposito di...

Messina (ME)

Messina (ME) (Missina in siciliano), l'antica Zancle e Messana, con 247.592 abitanti è la terza città di rango metropolitano della Sicilia (Legge Regionale n.9 del 1986), nonché capoluogo della omonima provincia regionale. Messina è la tredicesima città d'Italia per numero di abitanti. L'Area metropolitana di Messina, così come delimitata con decreto del Presidente della Regione siciliana del 10 Agosto 1995, comprende 51 comuni, dalle estreme propaggini occidentali della piana di Milazzo (Furnari) e dall'antistante arcipelago delle Eolie al sistema urbano-turistico di Taormina e Giardini-Naxos. Questa area, la quinta del Mezzogiorno e l'undicesima dell'intero Paese, conta 480.633 abitanti, dei quali 66.566 risiedono nella fascia di gravitazione ionica e 166.475 in quella tirrenica.[1] Con il suo grande porto è fondamentale scalo dei traghetti per il continente, importante centro turistico, commerciale, cantieristico, agricolo, artigianale ed industriale, storica sede universitaria (la seconda in Sicilia) e centro balneare. Situata nell'angolo nord est della Sicilia, sulla sponda occidentale dello Stretto di Messina — altitudine m. 3 s.l.m. — ha superficie comunale di 211,73 km2 e coordinate geografiche 38°11′ N 15°33′ E. A circa 90 Km da Catania e circa 230 km da Palermo, stretta tra la costa ionica ed i monti Peloritani, si affaccia con il suo grande porto naturale (militare e commerciale), chiuso dalla penisoletta a forma di falce di San Raineri, in magnifica posizione sullo Stretto, di fronte a Villa San Giovanni e poco più a Nord rispetto a Reggio Calabria. La città si sviluppa prevalentemente in senso longitudinale lungo la costa dello Stretto senza soluzione di continuità da Giampilieri Marina a Capo Peloro per 30 kilometri. L'area urbana centrale, che può essere racchiusa tra i torrenti coperti di Annunziata e Gazzi, è lungo circa 8 km, con scarsa propensione verso ovest dovuta ai contrafforti collinari dei Peloritani che impediscono lo sviluppo di un reticolato urbano geometrico in detta direzione. L'estrema vicinanza dei monti conferisce alla parte ovest della città una certa pendenza, superata con scalinate e attraversata dalla panoramica circonvallazione a monte. Sono presenti numerose "intrusioni urbane" verso l'interno collinare in corrispondenza delle brevi pianure dei torrenti, che tendono a inglobare come quartieri alcuni dei più antichi casali del territorio cittadino (i c.d. "Villaggi", ben 48). Messina è al centro di una importante zona agricola, con la produzione di agrumi (tra cui il celebre limone Interdonato, l'arancio, il mandarino e il mandarancio o clementina), frutta, ortaggi e dei vini D.O.C. Faro e Mamertino. La città è sede universitaria dal 1548, dell'Arcidiocesi Protometropolitana di Messina - Lipari - Santa Lucia del Mela ed Archimandritato del Santissimo Salvatore e di un'antica ed importante Fiera Internazionale. Il porto è anche sede di un antico Arsenale militare e di cantieri navali civili (Rodriquez e Palumbo).

Sicilia

La Sicilia è una regione dell'Italia Insulare di 5,1 milioni di abitanti, con capoluogo Palermo. È completamente circondata dal Mar Mediterraneo.

Storia
La Sicilia, grazie alla sua posizione centrale nel Mar Mediterraneo, ha vissuto in prima persona alcune tra le più grandi vicissitudini della storia. A partire dai popoli che anticiparono l'arrivo dei Greci, fino al secolo scorso, l'isola è stata teatro di guerre di conquiste e centro culturale di estrema importanza.
Periodo Antico
Periodo Greco
Periodo Romano

Geografia
La Sicilia, settima isola europea per dimensione, è la principale isola italiana e di tutto il Mar Mediterraneo, nonché la denominazione della Regione autonoma a statuto speciale comprendente come territorio oltre che l'omonima isola anche diverse isole minori, quali il gruppo delle Isole Eolie o Lipari, Isole Egadi, Isole Pelagie, le isole di Pantelleria, Lampedusa e di Ustica.

È separata dal continente mediante lo Stretto di Messina (ca.3km). L'isola stessa nonché le isole circostanti sono interessate da intensa attività vulcanica: Etna, Stromboli, Vulcano,...

Regione tra le più suggestive d'Italia per gli scorci panoramici di rara bellezza, per i bellissimi e ricchi fondali, per una natura pressochè incontaminata, per le meravigliose isole, per gli splendidi monumenti dei centri storici e delle città d'arte, per il carattere originale delle manifestazioni tradizionali, per le rinomate località montane, come ad esempio l'Ètna. Tutto ciò fanno di quest'isola una meta turistica imperdibile.

Clima
Clima mite in particolare sulle coste, caldo in estate e dolce nel breve inverno.

Abbigliamento consigliato
Si consiglia l'utilizzo di creme solari, occhiali da sole e di un copricapo per ripararsi dal sole.

Documenti necessari
I cittadini Italiani devono essere in possesso della carta d'identità.

Fuso orario
In Italia vigono l'ora legale e l'ora solare

Info mediche
Indispensabile il libretto sanitario per poter usufruire delle strutture ospedaliere presenti nelle principali città.

Cucina
Cucina ricca di prodotti semplici e genuini, sapori che stanno, cosi' come la posizione geografica dell'isola, in un perfetto equilibrio tra terra e mare. Una cultura gastronomica iscritta nella tradizione mediterranea che offre una varieta' di piatti ricchi di prodotti, spezie e profumi che testimoniano quanto l'isola sia originata dalla mescolanza di gusti dei popoli che l'hanno dominata. Famosi gli arancini, grosse pallottole di riso farcite di uno speciale ragù di carne, impanate e fritte; numerose sono le paste, il cui condimento si sbizzarrisce con sughi alle sarde, melanzane, alle zucchine e alla ricotta. La pescosità delle coste favorisce la presenza di piatti di mare come la zuppa di pesce, il tonno, le costolette di pesce spada e il rinomato cuscus di pesce. Anche il reparto pasticceria non è da meno: cannoli ripieni, cassate, paste di mandorla e deliziose granite.

Ristoranti
Presenti ristoranti e pizzerie per tutti i gusti e tutte e tasche. Sicuramente da sperimentare sono le sagre di paese nelle quali si possono gustare i piatti tipici siciliani.

By Night
Pubs, discoteche e piccoli locali tipici movimentano le suggestive notti siciliane. Sull'isola sono presenti, inoltre anche locali che offrono spettacoli folcloristici e musica dal vivo.

Street View
Video