Come arrivarci da:
San Sebastian - GROS Playa de la ZurriolaComunemente chiamata spiaggia di GROS, nome del quartiere nel quale � posizionata, presenta onde di differenti tipologie e per tutti i livelli.

Con una media di 2 metri (italiani), pu� raggiungere in giornate di mareggiata i 6 m.

Surfabile praticamente tutti i giorni dell'anno, prestando particolare attenzione alla tavola delle maree, con condizioni piu' o meno buone.

In caso di mare con poco moto ondoso, uscire con la bassa marea: le onde saranno pi� ripide.

In caso di mare molto mosso, consigliabile uscire con la alta marea: le onde faranno meno close-out e si avr� pi� acqua sotto la tavola, in caso di cadute.

In Agosto, in caso di assenza apparente di onde, ricordarsi di aspettare la bassa marea. Per i pi� ansiosi, consigliamo di dirigersi verso la vicina Zarautz o verso Hendaya, che grazie ad un fondale pi� basso, permettono alle onde di alzarsi pi� facilmente.

Quando andare

PERIODO ESTIVO PIU' INDICATO PER ONDE PICCOLE: AGOSTO

PERIODO ESTIVO PIU' INDICATO PER ONDE GRANDI: GIUGNO


I lati negativi

Ancora non ne conosciamo, comunicatecelo


Info






A proposito di: Vitoria-Gasteiz (Pais Vasco (Basque Country))

Vitoria-Gasteiz, con i suoi 216.852 abitanti è il capoluogo della comunità autonoma dei Paesi Baschi (Euskadi in lingua basca) e della provincia di Alava. Fu fondata nel 1181 dal Re di Navarra Sancho VI il Saggio con il nome di Nueva Vitoria accanto al villaggio di Gasteiz, fondato dai visigoti nel 581. Da poco dopo la fondazione della nuova città la denominazione ufficiale in castigliano fu Vitoria-Gasteiz. Quando nel 1978 divennero ufficiali anche le denominazioni in basco, il nome rimase uguale nelle due lingue. La città è divisa in due parti: quella antica in alto sulla collina, quella moderna in basso che è in continuo sviluppo per l'industrializzazione recente, basata essenzialmente sulle piccole e medie imprese e sulla presenza di aziende di alcune società multinazionali. È sede episcopale sin dal 1861. La posizione strategica di Vitoria, sulla strada più corta di collegamento fra la Castiglia e il Nord Europa, ha posto questa città sempre al centro di attività commerciali: già nel secolo XIII vi si tenevano ben due mercati alla settimana e dal 1399 anche due fiere annuali alle quali partecipavano molti visitatori. Il Parlamento BascoVitoria in passato è stata anche una delle tappe del Camino de Santiago: i pellegrini che ovviamente si servivano della strada più corta e meno disagiata trovavano qui possibilità di sosta, di raccoglimento e preghiera nella famosa cappella dedicata a Santiago ed anche di cura nell'ospedale de Santiago de la Plaza del XIV secolo. Lo sviluppo artigianale e industriale della città accrebbe soprattutto in epoca recente intorno ai secoli XIX e XX. Ciò ha comportato la costruzione di nuovi edifici moderni che però si sono ben inseriti nel contesto urbano precedente senza eccessi nettamente discordanti che hanno fatto di molte città europee delle brutte copie delle città statunitensi con squallide periferie e centri storici deturbati dalle nuove costruzioni. La caratteristica della città è comunque quella di avere un centro storico ben curato e mantenuto intatto, che è giudicato fra i migliori del nord della penisola iberica e che per questo è stato dichiarato di interesse nazionale nel 1987.

Indirizzi utili