STAND UP WORLD SERIES 2017

24-05-2017
All News

Anche questa edizione è volta al termine, un’ edizione che ci ha lasciato soddisfatti da diversi punti di vista, in primis il supporto da parte degli atleti italiani e stranieri di SUP quando hanno saputo che la tappa italiana del circuito mondiale saltava nel 18° anniversario.

Siamo un gruppo sportivo e soprattutto siamo surfer, la nostra passione ci porta a visionare nuovi orizzonti e nuove esperienze, siamo convinti che lo sport sia un momento di aggregazione e di sana competizione, ma non siamo convinti che la lotta fraticida sia lo sviluppo di uno sport in espansione. In molti ci hanno chiesto il motivo per cui non abbiamo ripetuto la tappa, partiamo dal punto in cui siamo stati corteggiati dall’EUROTOUR fino a poco tempo prima della presentazione ufficiale, ma essendo noi uomini abbiamo voluto tener la nostra parola con il presidente del circuito mondiale (WATERMAN LEAGUE) Tristan Boxbord.

Abbiamo preferito fare un passo indietro per non mettere in difficoltà gli atleti italiani ed internazionali che da due anni ci seguono con assiduità. Grazie al loro contributo e al loro feedback siamo riusciti ad attirare l’attenzione di Kai Lenny e Johnny DeCesare (produttori di THE SUP MOVIE), i quali hanno inserito l’Italia Surf Expo come unica tappa italiana a cui valga partecipare.

Portiamo rispetto verso il lavoro altrui e portiamo rispetto verso le persone che lo meritano. Abbiamo quasi gli stessi anni della manifestazione Hawaiiana che anno dopo anno rafforza la sua leadership la Molokai2Oahu, siamo stati inviati dal Surf Expo di Orlando a presenziare il nostro format come tappa omonima ma di lustro in Italia, siamo stati invitati a partecipare al BEA e ogni anno il nostro media-evalutation sale, ma nonostante ciò abbiamo preferito fare come sulla line up, quando arriva il neofita che vuole dimostrare il suo talento…abbiamo tirato la tavola a noi per dargli spazio e lasciarlo surfare.

Ci hanno mancato di rispetto, ma non per questo abbiamo ricambiato il favore. Abbiamo preferito che fossero le persone a giudicare il lavoro, abbiamo preferito far capire che non cediamo alle guerre internazionali su territorio italiano solo perchè abbiamo fame di successo, abbiamo preferito stare a guardare per un anno per capire chi abbiamo di fronte.

Molti riders ci hanno dimostrato solidarietà non venendo in Italia se mancava la tappa all’Italia Surf Expo. Siamo rimasti colpiti da tanta fratellanza, da tanta stima che ci ha reso fieri del nostro lavoro. Un lavoro che può e deve migliorare sempre per poter offrire un miglior risultato. Siamo partiti con la ricerca sponsor per la prossima edizione, vogliamo entrare ufficialmente nel circuito STAND UP WORLD SERIES, sappiamo che non sarà facile ma crediamo nel lavoro dei nostri amici, collaboratori e supporter.

Se siete arrivati a leggere fino a questo punto vi ringraziamo della vostra pazienza e speriamo abbiate condiviso in nostro pensiero, ci vediamo in spiaggia per la prossima edizione che potrebbe avere grandi rivoluzioni. Mentre state immaginando cosa possiamo realizzare vi invitiamo a visionare il video e le tre gallery che rivivono i momenti salienti del secondo anno del mondiale di SUP.

Ci vediamo in acqua.

GALLERY 1 STAND UP WORLD SERIES 2015 ITALIA SURF EXPO

GALLERY 2 STAND UP WORLD SERIES 2015 ITALIA SURF EXPO

GALLERY 3 STAND UP WORLD SERIES 2015 ITALIA SURF EXPO

STAND UP WORLD SERIES 2017
STAND UP WORLD SERIES 2017Video