Snowpark Schöneben: Note hawaiane nel cuore delle Alpi

31-01-2017
Viaggi

Cosa riesce ad accomunare uno snowboarder e uno sciatore? Che suono ha un ukulele suonato da un tirolese? Si può far cascare uno shaper seduto su un rail con una spruzzata di spray mirata? Le risposte a queste domande di base sono contenute nel nostro nuovo reportage sugli shaper dello Snowpark Schöneben. All’alba, quando gli sciatori e gli snowboarder dell’area vacanza di Passo Resia stanno ancora sognando kicker perfetti e ostacoli creativi, il team di Moritz Klammer è già in pista per rendere questi sogni realtà.

La shape crew è composta, oltre che da Moritz, park designer, anche dagli shaper Lukas Hofer, Georg Khom e Lukas Ruggenthaler, nonché da head shaper Andreas Scharf che si occupa anche della Funslope . Mentre Moritz è già alla sua seconda stagione come park designer a Belpiano, Lukas Ruggenthaler ha iniziato a fare lo shaper a Passo Resia solo quest’anno, rimanendone estasiato: “La gente è super. Si sta davvero bene a Belpiano!” Neppure il tempo di rispondere, ed ecco che si becca una spruzzata di spray dal boss. Si lavora tra amici, divertendosi, in questo “ufficio” in mezzo alla coltre bianca.

Moritz conferma l’atmosfera positiva e l’ottima sinergia all’interno della crew: “Di settimana in settimana si cresce insieme, è come una seconda famiglia.” “Non importa se uno fa sci o snowboard, qui ci vengono davvero tutti volentieri.” Infatti, basterebbe far alloggiare qualche settimana sciatori e snowboarder in una casetta fuori mano nel paradiso della neve di Belpiano per appianare tutte le divergenze. Un buon clima di collaborazione all’interno della crew, però, non è tutto. No, perché mantenere un rapporto di fiducia reciproca con gli altri reparti del comprensorio sciistico è altrettanto importante. E questa è una cosa che ai ragazzi di Belpiano riesce più che bene, riflettendosi anche nelle condizioni di lavoro: “Abbiamo un sacco di libertà per quel che riguarda il setup del park. Una cosa molto bella da noi allo snowpark è il fatto che possiamo progettare gli ostacoli personalmente.”

Per questo, nella base degli shaper ci sono matita e bloc notes, proprio per dare a questi ragazzi la possibilità di dare spazio alla loro creatività. Ma una cosa è progettare ed entrare nei dettagli con carta e penna, un’altra è mettere in pratica queste idee con gli shape tool e il battipista. Due arti distinte che la crew di Moritz Klammer è in grado di esprimere egregiamente. Clicca qui per vedere il video. Tutte le info e le novità sullo Snowpark Schöneben sono disponibili sul nostro sito www.snowpark-schoeneben.com e sulla nostra pagina Vedi dettagli su Facebook.schoeneben/" target="_blank">Facebook. 

Snowpark Schoneben
Snowpark Schoneben
Snowpark Schoneben
Snowpark Schoneben
Snowpark Schoneben
Snowpark Schoneben
Snowpark Schoneben
Snowpark Schoneben