SSD Stone Board Design 2017

07-12-2017
Boards

Dopo le innumerevoli richieste dei tantissimi appassionati che costantemente mi contattano sulle spiagge, via mail e attraverso i social, ecco, a distanza di un anno di utilizzo, il racconto e le mie sensazioni sulle tavole SSD (Stone Surf Design) che posseggo.

Cercherò di essere il più oggettivo possibile, nonostante la passione che provo per queste tavole sin dal 2011; da quando vidi Jaeger Stone salire sul podio del PWA di Tenerife con uno stile in surfata molto simile al surf da onda e con una velocità sensibilmente superiore agli altri rider. Ricordo ancora perfettamente le tavole che utilizzava con la coperta in wood e con le grafiche tanto aggressive quanto ammalianti.
Oltre allo stile di Jaeger, anche la tipologia costruttiva, che il padre utilizzava, non mi furono indifferenti, ma l’Australia era lontana ed era impensabile approcciarmi ad un prodotto così “distante” da me.
Da quel giorno di acqua sotto le tavole ne è passata, e dopo ben 5 anni, l’anno scorso, in una giornata estiva nemmeno troppo ventilata del Cabezo (Tenerife), Ben Wood soddisfò la mia curiosità, facendomi provare la mia prima tavola Australiana shapata da Mark Stone.
Inutile dire che rimasi folgorato sulla via del Cabezo e giunto in Italia contattai immediatamente Mark e gli ordinai un 70 litri nuovo fiammante corredato di strap e pinne custom hand made. L’appetito ovviamente vien mangiando e quest’anno il mio quiver è stato arricchito con un altro 77 litri.

Costruzione e outline
E’ bene dire che costruttivamente le SSD somigliano molto al surf da onda. Sono realizzate in sandwich con sagoma poliuretanica e rinforzi in carbonio sui rails e nei punti di maggiore pressione, e resinate con poliestere.
I materiali, come per il surf da onda, non assorbono acqua e non necessitano di alcuna valvola per la fuoriuscita dell’aria.

-Il peso di una Stone completa di pinne e strap è di circa 7,2 kg.
-L’outline è molto simile a quello che Mark utilizza per gli starboard ultrakode nelle misure piccole , quindi tavole piuttosto corte e strette, con bordi molto paralleli.
-Le misure del 70 litri isq sono – 216×53,3, quelle del 77 litri isq sono 219×55.
-Le misure delle pinne sono le stesse per tutti i litraggi, dal 65 al 77 litri, con lievissime differenze (17,7 la posteriore e 11 le anteriori). Tutte le pinne sono realizzate a mano in poliestere, sono sottilissime ed hanno un flex molto pronunciato. Le pinne anteriori hanno circa 2 gradi di toe-in ed un evidente angolo di canting.

In acqua
Le SSD, anche nei litraggi più piccoli, sono molto efficienti ed hanno un range di utilizzo molto ampio. Basti pensare che sul mio 70 litri ho usato, senza alcun problema, anche la 5,0 mq. svariate volte. Ciò mi ha consentito, per quasi un anno, di optare, per il 70 litri, come tavola unica. Solo la mia grande passione per questo marchio mi ha spinto ad affiancargli, di recente, anche un 77 litri.
Quello che maggiormente impressiona di queste tavole è la bella sensazione che trasferiscono in surfata. Entrambe le tavole che posseggo, oltre a planare molto prima di tante tavole anche di litraggio superiore, bolinare come degli slalom e ad avere una velocità di punta considerevole, nelle onde si sentono inverosimilmente libere.  Stupisce la facilità con la quale si riesce ad indirizzare la prua nell’onda così verticale senza perdere minimamente velocità.
L’accelerazione e la tenuta in curva di queste tavole è incredibile. Il bilanciamento perfetto raggiunto da Mark, tra le geometrie delle linee d’acqua, le pinne e il materiale costruttivo, consente alle sue tavole di non interrompere mai la propulsione durante la curva. Citando il mio amico Justin Stuart: “queste tavole non si incastrano mai”, come invece spesso mi accadeva specialmente con quei quad, definiti “radicali”. Con gli Stone è possibile allungare o accorciare gli archi di curva a piacimento, senza pregiudicare la riuscita del turn. Questa grande accelerazione e la portanza impressionante che producono, consente di arrivare sul labbro dell’onda in tempi ridottissimi e con una velocità che rende, al rider, una volta sincronizzatosi col il nuovo timing, tutto più facile. Descrivere queste sensazioni mi fa battere il cuore più velocemente. Chi pratica il surf da onda sa cosa vuol dire integrarsi perfettamente all’onda, diventare un tutt’uno con essa, abbattere quel confine che esiste tra l’uomo e la natura. Queste tavole incarnano appieno proprio questo concetto, non esagero nel dire che ogni tavola ha un’anima. Mark le “shepa” una alla volta interamente a mano, con resina di poliestere. La metodologia costruttiva rende le tavole di gran lunga più flessibili di qualsiasi  tavola  in commercio. I materiali “pieni” utilizzati per la struttura delle tavole e all’assenza di aria nel loro interno, rende gli scafi molto fluidi sull’acqua conferendo, a chi le sta conducendo, quella sensazione, pressoché unica, di sentire tutto in perfetta armonia. Lo scafo asseconda l’acqua diventando un tutt’uno con essa. L’acqua sottostante non respinge la tavola, facendola rimbalzare, ma la accoglie facendola scivolare velocemente.
Particolarmente efficace la definizione di qualche giorno fa, inviatami via sms dal mio amico Luca Citro dopo aver provato il 77, “Paolo, ho fatto mezz’ora con un surf board. L’effetto pumping è devastante!”. Leggere quel messaggio ha rievocato in me la stessa sensazione di quando uscii dall’acqua con quel vecchio, ma ancora funzionale,  Stone 68 litri che Ben mi fece provare al Cabezo (Tenerife). Non avrei mai creduto, prima di entrare in acqua, impressionato dal suo peso considerevole,  di riuscire a stare a galla con il vento che a malapena raggiungeva i 20 nodi e la 4,0 già armata. E invece, dopo le prime onde, ripetevo nella mia mente, con il sorriso sulle labbra e facendo attenzione a non finire a rocce sotto gli occhi di Ben e dei suoi amici,  che le mie future tavole non sarebbero potute non essere delle SSD (Stone Surf Design). Difatti, al mio rientro in Italia, senza nemmeno sapere come avrei ritirato la tavola e se ci fossi riuscito, contattai Mark in Australia e gli ordinai il mio primo STONE. Il resto della storia è noto a chi mi conosce.

Un saluto

Paolo

L’indirizzo della factory di Mark è il seguente:

CUSTOM SURF DESIGN By MARK STONE
Geraldton Western Australia
968 Chapman Road

A cura di: http://windspirit.it/

 

SSD Stone Board Design
SSD Stone Board Design
SSD Stone Board Design
SSD Stone Board Design
SSD Stone Board Design
SSD Stone Board Design
SSD Stone Board Design
SSD Stone Board Design
SSD Stone Board Design
SSD Stone Board Design
SSD Stone Board Design
SSD Stone Board Design
SSD Stone Board Design
SSD Stone Board Design
Last news
  • Piu info

    #AICSWINDSURFING Alghero la finale annullata

    12-12-2017 Windsurf Competizioni
    La terza e ultima tappa del circuito Windsurf Wave Sailing Tour 2017 ad Alghero è stata annullata. La decisione è stata sofferta, ma necessaria dopo un guasto alla moto d'acqua che avrebbe dovuto garantire la sicurezza in mare di atleti, giudici e fotografi. Un imprevisto che avrebbe potuto compromettere l'esito della competizione, ma soprattutto mettere in pericolo tutti i... Vai alla news
  • Piu info

    SSD Stone Board Design 2017

    07-12-2017 Windsurf Boards
    Dopo le innumerevoli richieste dei tantissimi appassionati che costantemente mi contattano sulle spiagge, via mail e attraverso i social, ecco, a distanza di un anno di utilizzo, il racconto e le mie sensazioni sulle tavole SSD (Stone Surf Design) che posseggo. Cercherò di essere il più oggettivo possibile, nonostante la passione che provo per queste tavole sin dal... Vai alla news
  • Piu info

    Massimiliano Loncrini è il vincitore dell’Italian Slalom Tour 2017

    07-12-2017 Windsurf Competizioni
    Torbole, 7 dic – Il venticinquenne di Malcesine Massimiliano ‘Max’ Loncrini, che gareggia per il Circolo Surf Torbole, si aggiudica l’Italian Slalom Tour 2017, precedendo in classifica generale, alla fine delle tre tappe che si sono disputate quest’anno, il secondo arrivato Luigi Romano ITA-911 di Grosseto, del Circolo Velico Castiglion della Pescaia ed il terzo,... Vai alla news
  • Piu info

    Ciabatti e Maggetti, sogno Tokyo

    07-12-2017 Windsurf Competizioni
    Obiettivo Olimpiadi 2020: la corsa per Tokyo per Carlo Ciabatti, 19 anni appena compiuti, e Marta Maggetti, 21 anni, campioni di windsurf, comincia da Cagliari. Con un padrino e una madrina di eccezione: Max Sirena di Luna Rossa (presto a Cagliari per preparare l'America's cup) e Chiara Obino, la apneista dei record. Un vero e proprio progetto, curato dal Consorzio eccellenze veliche,... Vai alla news
  • Piu info

    IL NETWORK VEDETTA.ORG SPONSOR UFFICIALE STAGIONE 2018 DELL’AICW.

    24-11-2017 Windsurf All News
    L’A.I.C.W. in persona del suo VicePresidente Segretario Avv. Cristiano Siringo comunica di avere appena stretto un accordo in esclusiva con Alessio Salvadori Chairman del network VEDETTA.ORG, che diventerà sponsor ufficiale della stagione agonistica 2018. Salvadori e VEDETTA, grazie alle loro avanzate tecnologie,  si occuperanno di trasmettere in diretta streaming tutte le... Vai alla news
  • Piu info

    Nicolò Renna vince i Campionati Sudamericani Techno Plus

    18-11-2017 Windsurf Competizioni
    Il portacolori del Circolo Surf Torbole Nicolò Renna vince a San Isidro, Buenos Aires, i Campionati Sudamericani Techno 293 Plus A poco meno di un anno dai terzi Giochi Olimpici Giovanili- in programma a Buenos Aires-Argentina- dal 6 al 18 ottobre 2018, bella conferma di Nicolò Renna, che - proprio sul campo di regata delle prossime Olimpiadi Youth, a San Isidro sul Rio de... Vai alla news
  • Piu info

    Il siciliano Francesco Cappuzzo campione nazionale Wave Windsurf per la seconda volta

    17-11-2017 Windsurf Competizioni
  • Piu info

    INTERVISTA A DANIEL SLIJK, IL NUOVO CAMPIONE ITALIANO UNDER 20

    07-11-2017 Windsurf Competizioni
    Molto giovane e con un grande futuro davanti a sé. Stiamo parlando di Daniel Slijk, il nuovo Campione Italiano Under 20 di Windsurf. Nato a Torbole e cresciuto in una famiglia che è da sempre in contatto con questo sport, il talento ce l’ha proprio nel DNA. Volete saperne di più? Leggete qui sotto l’intervista che abbiamo fatto al rider... Vai alla news
  • Piu info

    Valutare gli alberi usati

    27-10-2017 Windsurf Didattica
    Negli ultimi due anni si sta parlando molto di "curvature", "rigidità" e quanto questi due fattori incidano sulle performance di una vela. Per questo motivo negli ultimi tempi sui vari mercatini si è visto il proliferare di alberi usati. Cerchiamo di capire come riconoscere un vero affare evitando il piu' possibile di prendere una fregatura. Con la solita... Vai alla news
  • Piu info

    Al campione in carica Francesco Cappuzzo la prima tappa 2017 di Putizzeddu

    24-10-2017 Windsurf Competizioni
    Il detentore del titolo 2016, il giovane siciliano Francesco Cappuzzo si aggiudica la prima tappa del Campionato Nazionale Wave 2017 che si è tenuta a Putizzeddu, in provincia di Trapani. In finale batte prima Jacopo Testa nel single e Andrea Rosati poi nel double elimination. Tutti e tre gli atleti saliti sul podio sono sponsorizzati RRD. Sul podio salgono... Vai alla news
  • Piu info

    Campionato Nazionale Wave Windsurf 2017

    21-10-2017 Windsurf Competizioni
    Semaforo verde per la prima tappa del Campionato Nazionale Wave Windsurf 2017. La perturbazione attesa da domenica ha fatto scattare la macchina organizzativa dell'AICW, Associazione Italiana Classi Windsurf. Il secondo waiting period dell'anno era partito il 15 settembre scorso e scadrà a metà novembre, ossia la finestra di tempo in cui si può svolgere... Vai alla news
  • Piu info

    Canottieri Marsala: Roman Sorrentino terzo Under 17 al Campionato Italiano Techno 293

    20-10-2017 Windsurf Competizioni
    La stagione agonistica di Windsurf si conclude con il Campionato Nazionale Italiano. Le quattro tappe in programma hanno visto la partecipazione di Roman Sorrentino, atleta di punta della Società Canottieri Marsala, che si è sempre distinto per le sue prestazioni di alto valore tecnico. Dal 13 al 15 ottobre 2017, a Civitavecchia, si è disputata la quarta e ultima... Vai alla news
  • Piu info

    Il campione del mondo di windsurf si allena a Diano

    20-10-2017 Windsurf All News
    Un campione mondiale di windsurf oggi si è allenato nel Mare di Diano Marina. Matteo Iachino, 28 anni, savonese di Albisola, campione iridato lo scorso anno nello slalom, questa mattina e oggi pomeriggio ha volteggiato sulle onde increspate dal vento provando vari materiali nello specchio acqueo davanti ai bagni «Ponterosso» di Guerrino De Marco. «E’ un piacere... Vai alla news
  • Piu info

    Finale di stagione al top per il Circolo Surf Torbole

    19-10-2017 Windsurf Competizioni
    Fioccano podi tra gli atleti del Circolo Surf Torbole: una stagione che sta portando risultati sempre più positivi sia dal punto di vista organizzativo che sportivo-agonistico Quatto atleti nella top ten del Campionato Nazionale Slalom In 17 all’ultima tappa di Coppa Italia Techno 293 di Civitavecchia, con 8 podi In 7 pronti a partire per il Mondiale Techno 293 in Catalogna con il... Vai alla news
  • Piu info

    AJO’ CLASSIC 2017

    18-10-2017 Windsurf Competizioni
    Anche quest’anno, in Sardegna, con la splendida cornice del nostro ambiente e la condizione estiva di questo fine stagione… quando nel sole il vento e la natura incontaminata si fondono in un mare di colori di vele e tavole che sfrecciano nelle acque splendide tra la baia di Porto Liscia/Coluccia e l’isola di Spargi, nei giorni 3, 4, 5, novembre ci sarà l’edizione... Vai alla news
  • Piu info

    Andrea Ferin e Marta Maggetti i nuovi campioni nazionali windsurf Slalom

    18-10-2017 Windsurf Competizioni
    Concluso sul Garda Trentino presso il Circolo Surf Torbole il Campionato Nazionale Slalom riconosciuto dalla Federazione Italiana Vela, ultimo evento del Windsurf Grand Slam 2017 con l’assegnazione dei titoli nazionali ad Andrea Ferin (AVMarina Julia-Monfalcome) e Marta Maggetti (SV GDF-Fiamme Gialle, Cagliari) dopo un Campionato davvero combattuto, deciso solo con l’ultima... Vai alla news
  • Piu info

    Tris di Coppa per la Lni

    17-10-2017 Windsurf Competizioni
    Un fine settimana dal clima praticamente estivo ha fatto da cornice alla quarta ed ultima tappa della Coppa Italia di windsurf, andata in scena nello specchio d'acqua antistante la Lega Navale di Civitavecchia. Oltre 200 vele sono scese in acqua nei tre giorni di regate, che si sono concluse con una straordinaria tripletta per i windsurfer locali. Podi monopolizzati dagli atleti della Lega... Vai alla news
  • Piu info

    Gallipoli il Campionato Europeo Formula

    17-10-2017 Windsurf Competizioni
    Scatta oggi a Gallipoli il “Trofeo Caroli Hotels – Campionato Europeo di Windsurf Formula”, assegnato alla cittadina jonica dalla Federazione Italiana Vela, in accordo con l’International Windsurf Association. La manifestazione, che andrà avanti sino a sabato 21 ottobre, è realizzata con la collaborazione del Club Velico Ecoresort Le... Vai alla news
  • Piu info

    Federico Infantino: That’s Surf West

    16-10-2017 Windsurf All News
    Da Bordighera all’Australia per creare un film-documentario sul windsurf, il campione internazionale Federico Infantino realizza il suo sogno: “That’s Surf West”. Bordighera. Federico Infantino, 27 anni di Bordighera, è un atleta pluri confermato a livello internazionale. E’ stato allenato dall’allenatore olimpico Paolo... Vai alla news
  • Piu info

    Il vento da nord del Garda non tradisce: belle regate al Campionato nazionale Slalom a Torbole

    14-10-2017 Windsurf Competizioni
    WINDSURF GRAND SLAM day 8 • CAMPIONATO NAZIONALE SLALOM AICW-FIV day 3 Terza giornata di regate SLALOM. Domani la conclusione con assegnazione dei titoli Slalom Il vento da nord della mattina riscatta il riposo forzato di ieri: due spettacolari finali vincenti uomini mettono in luce i top riders della specialità Il portacolori del Circolo Surf Torbole Bruno Martini - campione... Vai alla news

no title...

no date...
no content...