Federico Infantino: That’s Surf West

16-10-2017
All News

Da Bordighera all’Australia per creare un film-documentario sul windsurf, il campione internazionale Federico Infantino realizza il suo sogno: “That’s Surf West”.

Bordighera. Federico Infantino, 27 anni di Bordighera, è un atleta pluri confermato a livello internazionale. E’ stato allenato dall’allenatore olimpico Paolo Ghione e dopo un passato in giro per il mondo tra Europa, Sud Africa e Hawaii gareggiando a livello mondiale e vincendo anche eventi internazionali come una delle più famose gare internazionali Europee a Fuerteventura nel 2012, decide di trasferirsi in Australia nel 2013 per seguire il tour Australiano dove al momento si trova in 4° posizione a pari punti con il 3° classificato Scott Mckercher, campione del mondo nel 2004 e leggenda vivente di questo sport.

Dopo tante esperienze nella terra dei canguri, Federico decide 2 anni fa di iniziare, con la sua ragazza Elisa Mariani ed i suoi sponsors, un progetto molto grande ed impegnativo ovvero la realizzazione del primo film sul windsurf e surf da onda girato nel Western Australia. Grazie alle sue capacità ed esperienze Federico riesce a connettere il suo sport con il suo lavoro riuscendo a collaborare con il tour mondiale di Surf da onda WSL durante la tappa di Margaret River WA incontrando, filmando ed intervistando leggende viventi come l’11 volte campione del Mondo Kelly Slater, il campione del mondo in carica John John Florence e naturalmente Leonardo Fioravanti: primo atleta italiano della storia a gareggiare nel campionato mondiale di surf da onda.

Connette il tutto raccontando la sua storia, riuscendo a catturare riprese mozzafiato e azione da parte di alcuni degli atleti della top ten mondiale di windsurf e surf da onda. Il risultato è un film documentario di 32 minuti a spasso per il Western Australia che vede sport, natura, cultura, passione ed uno stile di vita al di fuori dagli schemi.

L’anteprima mondiale sarà durante la tappa più importante della coppa del mondo di windsurf alle Hawaii che vedrà, oltretutto, Federico in gara a portare alta la bandiera italiana con il suo compagno di squadra Andrea Franchini, anche lui bordigotto e atleta riconosciuto a livello internazionale.

 

Tratto da: https://www.riviera24sport.it

“Guardando i video di Jason Polakow e Scott Mckercher ( leggende di questo sport ) sognavo l’Australia sin da bambino, sono riuscito a metterci piede per la prima volta a dicembre 2013 ed ho subito capito che quella terra selvaggia mi avrebbe stravolto la vita. Durante il mio primo soggiorno con un visto working holiday ho iniziato a scrivere un blog a capitoli dove cercavo di descrivere quel posto magico, ma non era abbastanza, il mio sogno si stava realizzando. Giorno dopo giorno l’Australia mi regalava emozioni ed esperienze sia di vita che lavorative fino al punto di farmi applicare per un visto permanente in vista di un futuro (secondo) passaporto, l’obiettivo era quindi diventato qualcosa di più grande” – racconta Federico Infantino – Credo che la mia passione di filmare ed editare video sia ormai nota a tutti. Questa sfida era però più grossa, non si trattava di un semplice video di 5 minuti con onde e manovre, dovevo raccontare una storia, far vivere l’Australia a tutto il mondo, montare più di mezz’ora di film alternando azione, racconti, natura, cultura, interviste senza far annoiare!”.

“L’obiettivo era di creare qualcosa che rimanesse come punto di riferimento per chiunque vorrebbe far metà in Western Australia e nello stesso tempo far tornare bei ricordi alle persone che hanno avuto la fortuna di vederla e viverla di persona – afferma l’atleta – Anche se con un budget super limitato sono super soddisfatto del lavoro finale, ma adesso tocca a voi giudicare! Naturalmente il tutto non sarebbe stato possibile senza il supporto e lavoro della mia ragazza Elisa Mariani con il suo business Elii Design, la collaborazione dei vari riders e sponsors. That’s Surf West non è solo un film di windsurf e surf, è il mio sogno che si è avverato ed è punto di riferimento per chi ancora nei sogni ci crede”.

“Ovviamente non è tutto oro quello che luccica, dietro questo film e questa avventura ci sono infiniti sacrifici, pratiche governative burocratiche costosissime per quello che riguarda i visti di soggiorno, stress e molto altro, ma come tutti sappiamo se si desidera veramente qualcosa bisogna lottare per conquistarla e alla fine godersi l’arrivo al traguardo – confessa – Se all’inizio mi avessero detto che la prima visione sarebbe stata alle Hawaii durante l’Aloha Classic con la presenza di tutti gli atleti e leggende più importanti del mondo?! Penso mi sarei messo a ridere, ma adesso il solo pensiero mi mette i brividi!! “

Dopo la serata alle Hawaii il 7 novembre 2017 e la premiere Australiana il film sarà disponibile per la visione online completamente gratuito!