Great Ocean Road: Bells Beach e la lezione di surf

02-01-2017
Viaggi

Le macchine sono cariche, partiamo lasciandoci alle spalle il traffico di Melbourneper entrare in un’atmosfera incredibile, fatta di natura e paesaggi mozzafiato.

La Great Ocean Road (strada statale B100) è la strada costiera di 243 km che va da Torquay a Warrnambool, attraversando villaggi e località turistiche, con punti panoramici che la rendono unica al mondo e le hanno permesso di essere classificata come patrimonio nazionale.

La nostra prima tappa è Bells Beach, una delle spiagge più famose dell’Australia, dove ogni anno a Pasqua si tiene il “Rip Curl Pro“, la gara mondiale di surf.

“Forza ragazzi, in questa zona non ci sono squali!”, dico con aria sicura, forse più per autoconvincermi che non per rassicurare Francesco e Lorenzo, mentre si preparano per la loro lezione di surf. Tavola, muta e via verso la spiaggia, accompagnati dal maestro, con l’aspetto tipico del surfista biondo californiano.

Le onde sono basse e agevolano la lezione, ma come spiega il maestro “le onde sono imprevedibili e le condizioni ottimali per il surf si verificano quando l’onda arriva ‘da destra’”.

Le nostre valigie logore stavano di nuovo ammucchiate sul marciapiede; avevano un altro e più lungo cammino da percorrere. Ma non importa, la strada è vita.

Non “suoneranno le campane” come avviene per celebrare la vittoria del campione di surf. Non sentiremo la canzone “Hells Bells” degli AC/DC, che viene suonata qui, ogni mattina, prima della prima gara di surf più importante del mondo.

Ma Bells Beach è un pezzo vivente della storia del surf e applaudiamo Francesco e Lorenzo per il coraggio nel mettersi in gioco e perché potranno raccontare ai nipotini di aver surfato a Bells Beach, o meglio, di essersi divertiti nel provare a farlo…

Prima di ripartire pranziamo al ristorantino Real Thai di Torquay, elegante cittadina di villeggiatura, famosa per essere il luogo dei due marchi da surf più importanti al mondo: Quiksilver e Rip Curl.

Consigliamo il Real Thai a chiunque si trovi a passare di li, non solo per il cibo, ottimo, ma anche per l’incredibile disponibilità e accoglienza dei proprietari, che confermano l’idea che abbiamo avuto nei primi giorni a Melbourne: gli australiani sono un popolo gentile!

Curiosità: Si pensa erroneamente che Bells Beach sia la location della scena finale di Point Break – Punto di rottura, il film del 1991 con Keanu Reeves. Bodhisattva (Patrick Swayze) surfa la sua ultima onda perfetta nella cosiddetta “tempesta del cinquantennio” e lo speaker radiofonico dice chiaramente che si tratta di Bells Beach, ma, in realtà, la vera location del film è Indian Beach che si trova negli Stati Uniti, in Oregon.

@Selvaggia Lucarelli
@Selvaggia Lucarelli
@Selvaggia Lucarelli
@Selvaggia Lucarelli
Great Ocean Road
Great Ocean Road
Great Ocean Road
Great Ocean Road
Great Ocean Road
Great Ocean Road
04-10-2018

L\'Italia Juniores negli States per i VISSLA ISA World Junior Surfing Championship

Dopo la conclusione degli ISA World...
Competizioni 
01-10-2018

Jeep Partner globale della World Surf League

Jeep® sarà protagonista delle prossime due tappe del Championship Tour: in...
All News 
01-10-2018

KELIA MONIZ E L’ELEGANZA SULLE ONDE

Ci sono persone che si limitano a surfare, ma per Kelia Moniz è diverso:...
All News Video
24-09-2018

ISA World Surfing Games: l’esperienza azzurra in Giappone

Si conclude con un sedicesimo posto, qualche rammarico e tanti spunti...
All News 
21-09-2018

Al Via il Surf Jam a Marina di Pietrasanta

Confermata la data del SURF JAM: semaforo verde per Domenica 23 Settembre dalle ore 11.00...
Competizioni 
14-08-2018

Nesos king of grommets, waiting period sino al 15 settembre

Si estende la finestra di tempo per la gara di surf juniores in...
Competizioni 
Sponsor

 
07-08-2018

Leonardo Fioravanti a Marina di Pietrasanta

Per festeggiare i 10 anni di attività del Boardriders una sorpresa gradita per...
All News