«A ciascuno la sua tavola»: il surf 2.0 è made in Sorso

Luca Oggiano, ingegnere, applicherà la scienza allo sport per un’azienda australiana

20-03-2018
Home

Quando una scarpa calza come un guanto, sei a cavallo. Però a cavallo di un’onda non sempre puoi contare su un guanto adeguato, per impugnarla al meglio. Paragone calzante, quando si chiacchiera di surf e di tavole. Non sempre comode, quasi mai quella adatta a te, personalizzata.

La tavola su misura. La tavola da surf. Non soltanto un’opera d’arte come la maggior parte di quelle moderne ma un attrezzo che – come una racchetta da tennis dev’essere il naturale prolungamento del braccio –, dovrebbe farti sentire tutt’uno con la cresta, sull’acqua. Che tu sia alto due metri o basso 1.70, che ti trovi ad affrontare un'onda di 3 metri o una di 2. Anche nel bowling ciascuno ha la sua boccia, quella nata apposta per lui. Nel tennistavolo ogni manico è unico e nel ciclismo la simbiosi fra singolo sellino e singolo fondoschiena è totale. Nel surf no, non ancora. Ma a garantire a ciascun surfista la sua tavola ideale, su misura, ci prova ora Luca Oggiano.

Scienza applicata al surf. Trentotto anni, di Sorso, ingegnere con la passione per la chitarra e per il surf. Da Trondheim e dalla Norvegian University of Science, dove lavora nel Dipartimento di energia e process engineering, all’Australia. Non molto tempo fa ha pubblicato su Youtube un filmato nel quale ragiona di tavole e acqua, pesi e fluidodinamica, di coefficienti di drag, di pressione e di frizioni. Misteri e tecnicismi riservati agli iniziati, che qualcuno però ha presto tradotto in un’opportunità. «Grazie al mio lavoro – spiega l’ingegnere –, ho gli strumenti. Anche i calcoli sulle turbine eoliche galleggianti sono utili. Li ho applicati alle tavole da surf, ho provato a ragionarci e a pensarle con i miei attrezzi ingegneristici. Poi, giusto per sfizio ho pubblicato un video su Youtube, una delle principali aziende produttrici di tavole dell’Australia ha notato il filmato e mi ha contattato. Risultato: dal 15 marzo per tre settimane sarò a Brisbane per studiarci su. Lo scopo è uno solo: creare tavole da surf migliori, migliorandone il design».

Luca Oggiano vive con la famiglia a Stavanger, nel sud della Norvegia. C’è il mare e non mancano le onde. Belle onde. «Lo scorso ottobre ad appena quattro chilometri da casa hanno fatto i campionati europei e non me ne sono perso un minuto – racconta –. C’era anche Alessandro Piu, sardo, fresco campione italiano, l’ho voluto conoscere. Io da ragazzino surfavo nella costa nord: Porto Ferro, Argentiera ma soprattutto Marritza, Lu Bagnu, Isola Rossa». E non ha mai smesso: «È vero, bardati di tutto punto ma in Norvegia si surfa anche sotto la neve. E quest’anno è andata alla grande, onde fantastiche e stagione più calda del solito».

Non calda come in Australia, però, dove Luca Oggiano ora tornerà volentieri. «Ho vissuto per un anno a Melbourne per il dottorato. Da quelle parti il surf è sport nazionale insieme al rugby e una tavola ce l’hanno proprio tutti, dalla nonna alla nipotina. Ci torno volentieri, anche perché – sorride pregustando già lo spettacolo –, proprio in quel periodo è in programma una tappa del campionato mondiale. Non mi sembra vero di poter ammirare dal vivo gente che finora avevo visto solo in televisione».

Onda su onda. Ma le tavole da surf si possono migliorare? Il primo accenno risale al 900 a.C. in Polinesia, stare sull’onda come forma d’arte religiosa. Ne parlò il capitano Cook dalle Hawaii nel 1778, nel 1886 anche Mark Twain ne sperimentò l’ebrezza. Nel 1907 nacque in Australia la Surf life saving association, poi la California, il Mercoledì da leoni, la Pattuglia dell’alba e sostanzialmente short e long board, con punte più o meno tonde. La prima pinna stabilizzatrice fu piazzata nel 1935 dal mitico Tom Blake. E oggi? «Il surf e le tavole ci sono da tanto tempo, vero – sostiene Luca Oggiano –, ma nella loro realizzazione da sempre prevale l’approccio artistico. Si sono rinnovati i materiali ma in prevalenza sono fatte a mano. Da gente di comprovatissima esperienza, certo, ma nessuno ci ha mai studiato a fondo per quel che riguarda l’aerodinamica». Ci si avvicinano gli studi su idroscafi e strutture plananti «ma dal punto di vista idrodinamico – sostiene l’ingegnere di Sorso –, questi studi applicati alle tavole sono carenti se non del tutto assenti. La mia ambizione è riuscire ad applicare l’ingegneria moderna a un qualcosa che è considerata come un’arte, una forma di divertimento piuttosto che uno sport».

Sport olimpico. Uno sport olimpico, dai prossimi Giochi a Tokyo. Ed ecco quindi che c’è anche uno scopo economico. Con l’Australia in prima linea. «Con loro ho fatto una sorta di scambio alla pari, in cambio di viaggio e soggiorno cercheremo di capire insieme un po' di più di idrodinamica sulle loro tavole. Sarà divertente, terrò anche una conferenza per presentare un mio articolo scientifico sull’argomento e da appassionato qualche surfata non me la negherò. Magari a Burnley, uno degli spot migliori al mondo. E l’azienda che mi ha contattato è a pochi chilometri da una località che si chiama Surfer’s paradise...»

La strada è tracciata e segue chiara quella della spuma della cresta di un'onda. Per il surf ma anche per il sup, lo stand up paddle, quella tavolona che si porta con un remo standoci in piedi. «I miei ragionamenti sono applicabili a tutte le imbarcazioni in genere, ma il filmato su Youtube, per esempio – spiega Luca Oggiano – era riferito al sup». E da buon surfista, all'ingegnere nato a un passo dalla Marina di Sorso interessano in modo non secondario i riflessi agonistici della sua avventura progettuale. «Il mio scopo finale? Voglio riuscire a trasformare una tavola in un attrezzo adatto anche al surfista medio. Oggi è difficile scegliere la tavola: non ci sono indicazioni precise sul suo comportamento aerodinamico. Voglio sviluppare tavole migliori per poter dare al surfista un input dal punto di vista fisico, delle dimensioni geometriche, della resistenza e della portanza. Voglio arrivare al punto che sia possibile scegliere una tavola non solo per le sue dimensioni ma per le sue caratteristiche e le prestazioni che garantisce. Quando compro un'auto non la battezzo solo per le dimensioni ma per le sue prestazioni, e così dovrebbe essere anche nel surf». Una tavola su misura, insomma. «Sì _ prosegue l'ingegnere _. Come un abito della taglia giusta, che calza a pennello. Ai surfisti inesperti capita spesso di scegliere una tavola inadatta alle loro caratteristiche. C'è chi è alto e chi basso, chi preferisce sistemarsi più avanti e chi più indietro sull'attrezzo. Poi, due surfisti con la stessa esperienza hanno modi di surfare diversi. A uno serve più portanza nella parte frontale, all'altro no. Ci sono varie componenti. Ora si prende una tavola e ci si adegua, ci si abitua, mentre partendo già con la tavola adatta ci sono solo vantaggi».

Obiettivo: ottimizzare.Non ci aveva mai pensato nessuno. Possibile? «Io non sono un grandissimo surfista, mi diverto. Sono un po' come il ciclista della domenica ma mi butto nelle onde di ogni dimensione e l'aspetto ingegneristico del surf mi ha sempre affascinato, a partire dalla tavola. In fondo non è altro che un pezzo di polistirolo che galleggia, e non è mai stato pienamente ottimizzato. Sono tra i primi a cercare di portare questi studi a livello ingegneristico. Non sono l'unico, ma ci sono e sono sicuro che si arriverà a un cambio di prospettiva nel giro di pochi anni. Il surf è diventato sport olimpico, cresceranno gli interessi economici, il mercato si amplierà. Gli stimoli non mancano». Made in Sorso, sulla cresta dell'onda. E sempre con il sorriso e l'abbronzatura di chi sa che l’onda giusta arriverà. «In questo campo andrà sempre meglio – conclude Luca Oggiano –. Arriveremo all'ottimizzazione della tavola per ciascun atleta. È un lavoro pionieristico ma ci si arriverà, a dare a ciascuno la sua tavola ideale. È stimolante, stiamo

aprendo delle porte ed è questa la parte più divertente. Certo, l'esito finale del lavoro dà soddisfazione, ma dietro ci sono la passione e il tempo spesi quando tutto è nuovo, ed è questo che mi affascina». Come la prossima onda da cavalcare, ma stavolta sulla tavola giusta.

di Mario Carta

Tratto da: http://www.lanuovasardegna.it

«A ciascuno la sua tavola»: il surf 2.0 è made in Sorso
«A ciascuno la sua tavola»: il surf 2.0 è made in Sorso
Last news
  • Piu info

    Nesos king of grommets, waiting period sino al 15 settembre

    14-08-2018 Surf Competizioni
    Si estende la finestra di tempo per la gara di surf juniores in programma alla Marinedda ISOLA ROSSA, 14 AGOSTO 2018 – Il maestrale si è fatto attendere e così il waiting period del Nesos king of grommets si prolunga di un mese. Per la gara di surf juniores, nata nel 2012 e ormai appuntamento fisso nella spiaggia della Marinedda, la finestra di tempo utile si... Vai alla news
  • Piu info

    Nicolò Renna Campione del Mondo della classe olimpica giovanile Techno Plus

    11-08-2018 Windsurf Competizioni
    L’Italia conquista l’oro anche con gli anconetani Giorgia Speciale e Alessandro Graciotti Il portacolori del Circolo Surf Torbole Nicolò Renna conquista una bellissima medaglia d’oro al Mondiale Techno in Lettonia, mantenendo la stessa situazione e vantaggio del penultimo giorno, in quanto sabato non si sono svolte ulteriori prove delle tre possibili, per mancanza... Vai alla news
  • Piu info

    Nicolò Renna in testa al mondiale Techno Plus in Lettonia

    09-08-2018 Windsurf Competizioni
    Ennesimo impegno internazionale per il portacolori del Circolo Surf Torbole Nicolò Renna, che a 4 prove dalla conclusione è in testa con il discreto margine di 10 punti al Mondiale Techno 293 in Lettonia, evento dal livello altissimo con in regata tutti i rappresentanti delle prossime Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires Si stanno difendendo bene anche gli altri atleti più... Vai alla news
  • Piu info

    Leonardo Fioravanti a Marina di Pietrasanta

    07-08-2018 Surf All News
    Per festeggiare i 10 anni di attività del Boardriders una sorpresa gradita per tutti gli appassionati  Il surf shop più cool della versilia si prepara per un compleanno da fuochi d'artificio, venerdì 10 agosto 2018, a partire dalle ore 18:30. Special guest della serata il surfer italiano più amato di tutti i tempi, sicuramente il più forte... Vai alla news
  • Piu info

    Online il video DC Street Sweeper

    01-08-2018 Skate All News
    Carico, stiloso, potente. Mettiti comodo e guarda il nuovo progetto video firmato DC Shoes DC è orgogliosa di presentare Street Sweeper in collaborazione con Thrasher! Gli skater John Shanahan e John Gardner non hanno saputo resistere alla tentazione e si sono catapultati con il resto del team nel nord-est degli Stati Uniti, invadendo le... Vai alla news
  • Piu info

    Samuel Pupo è il vincitore del Quiksilver Young Guns Surf

    01-08-2018 Surf Competizioni
    Quattro surfer, un format innovativo e onde perfette. L'edizione 2018 del contest creato e organizzato da Quiksilver non poteva che concludersi nel migliore dei modi. Il Young Guns Surf è stato un successone e anche quest’anno ha visto la partecipazione di moltissimi giovani provenienti da tutto il mondo, pronti a conquistare il pubblico e la benevolenza... Vai alla news
  • Piu info

    Aperte le iscrizioni per il Campionato Italiano Assoluto di SUP Racing

    01-08-2018 SUP Competizioni
    Mentre la Coppa Italia di Stand Up Paddle Racing e Paddleboard volge verso il termine, con l’undicesima tappa in programma il prossimo weekend a Cecina, il movimento italiano di SUP è pronto ad accogliere un altro grande appuntamento: il Campionato Italiano Assoluto che proclamerà i Campioni d’Italia 2018. L’evento, dopo l’edizione sarda dello scorso anno... Vai alla news
  • Piu info

    Aperte le iscrizioni per il Marinedda Bay Open

    01-08-2018 Surf Competizioni
    Il 15 agosto inizia l’attesa per il Marinedda Bay Open, tappa del Circuito Nazionale Shortboard Open della FISW Surfing. In palio 2.000 euro L’onda della Marinedda è pronta a ruggire: aspetta solo il maestrale per crescere, imbestialirsi e infine accogliere i partecipanti della quindicesima edizione del Marinedda Bay Open, la gara italiana più longeva, da sempre la... Vai alla news
  • Piu info

    Eugenio Marconi è campione del mondo under 20

    31-07-2018 Windsurf Competizioni
  • Piu info

    La Marinedda pronta a ospitare il campionato italiano di surf

    31-07-2018 Surf Competizioni
    L’onda della Marinedda è pronta a ruggire: aspetta solo il maestrale per crescere, imbestialirsi e infine accogliere i partecipanti della quindicesima edizione del Marinedda Bay Open. La gara italiana più longeva, da sempre la più ricca e supportata da Monster Energy, quest’anno è anche tappa ufficiale del campionato italiano di surf della Surfing Fisw, la... Vai alla news
  • Piu info

    EuroSUP Sardinia 2018

    30-07-2018 SUP Competizioni
    Lo Stand Up Paddle internazionale arriva per la prima volta in Italia. Dal 2 al 9 settembre, nella magnifica cornice del Golfo di Oristano arriverà il Campionato Europeo Assoluto di SUP Racing e SUP Wave. Un evento internazionale di altissimo livello, che richiamerà in Italia oltre 200 tra i migliori atleti Europei di queste discipline, provenienti da più di 20 nazioni. A... Vai alla news
  • Piu info

    Gran finale al Torbole Windsurfer World Trophy

    25-07-2018 Windsurf Competizioni
    Il Garda Trentino regala un’ultima giornata di sole e vento al Windsurfer World Trophy: una Long distance alle 8 del mattino e due course race con l’ora del pomeriggio incorniciano il gran finale di un evento che ha visto tornare in acqua grandi campioni che hanno fatto la storia del windsurf, insieme a giovani leve. Tra questi Riccardo Giordano, Christoph Sieber, Cesare... Vai alla news
  • Piu info

    Didobeach Surf Contest: tra le onde di Buggerru domina Roberto D’amico

    25-07-2018 Surf Competizioni
    Ventitré partecipanti in gara, onde di un metro, sole e una leggera brezza di maestrale. La gara di surf Didobeach surf contest si è svolta lunedì scorso nelle migliori condizioni e con l’ospite d’eccezione Roberto D’amico, professionista e fuoriclasse originario di Ladispoli che ha conquistato la seconda edizione della competizione. Dietro di lui nella... Vai alla news
  • Piu info

    Continent-Island International Race 2018

    25-07-2018 Windsurf Competizioni
    Riaccende i motori, quelli “a vento” però, una delle gare più spettacolari a cui si possa assistere nello Stretto, una traversata tecnologica ed ecologica ma anche una la vera gara di velocità che si gioca sul filo dei 40 nodi​, una sfida ​in uno degli scenari più suggestivi e impegnativi di tutto il Mediterraneo; ​per i molti partecipanti da ogni... Vai alla news
  • Piu info

    Casa Bear e Fomento Skateboarding presentano: THE BEAR BATTLE

    25-07-2018 Skate All News
    The "Bear Battle". Questo il nome che gli organizzatori hanno scelto per battezzare il primo skate contest della storia di Casa Bear, nuovissimo locale a Porto Pollo (Palau, Sardegna) che, sin dal primo sguardo, rievoca l'immaginario dell'intramontabile cult movie "Un mercoledì da leoni". Il film, per intenderci, che ha ispirato la creazione e, a seguire,... Vai alla news
  • Piu info

    Argento ai mondiali slalom per Anna Biagiolini

    17-07-2018 Windsurf Competizioni
    Grande risultato della sedicenne triestina Anna Biagiolini arrivata seconda al Mondiale di windsurf slalom, categoria Junior. «Che dire, - dichiara Anna - sono felicissima. Ad essere sinceri dal mondiale non mi aspettavo nessun risultato perchè ho partecipato semplicemente per fare una nuova esperienza, e non appena sono salita sul podio ero euforica. Sicuramente... Vai alla news
  • Piu info

    Coppa Italia di Formula Windsurfing: Terza tappa di Gravedona (Co)

    13-07-2018 Windsurf Competizioni
    Dopo l'assegnazione del titolo nazionale di specialità di Formula Windsurfing nel Gran Slam del giugno scorso, il Formula torna con la terza tappa, delle quattro previste per l'edizione 2018, di Coppa Italia. Questa volta tocca al circolo Centro Vela Alto Lario di Gravedona ad ospitare la regata, che si terrà nel weekend del 14 e 15 luglio prossimo. A guidare la... Vai alla news
  • Piu info

    Quiksilver e ROXY Surf School: aperte le iscrizioni!

    11-07-2018 Surf All News
    Sole, mare, surf  e non solo all'edizione 2018 del Surf Expo. Non perdere l'occasione di partecipare ai corsi gratuiti della Pettirosso Surf School realizzati in collaborazione con Quiksilver e ROXY Dal 20 al 22 luglio gli appassionati di surf avranno la possibilità di partecipare ai corsi organizzati dalla Quiksilver e ROXY Surf... Vai alla news
  • Piu info

    DC presenta Crash for Trick

    10-07-2018 Skate All News
    Mostra le tue skill! Non perdere l’occasione di vincere un premio in denaro e numerosi prodotti firmati DC durante la Red Bull Skate Week! L'azienda leader nel mercato degli action sport è lieta di invitare tutti gli skater a un evento unico in cui la parola d’ordine è: best trick!  Martedì 19 giugno allo skatepark di... Vai alla news
  • Piu info

    BALI + GILI + LOMBOK

    09-07-2018 Surf Viaggi
    Surf Camp - Tutti i Livelli DATE  : 12/8 - 29/8 POSTI DISPONIBILI : 6 Tour di gruppo con Guida/Istruttore Italiano esplora  le perle indonesiane dell'Oceano Indiano : parte da Bali passando per le isole Gili arriva fino al sud di Lombok . Surf :tra i migliori al mondo , l'Indonesia è conosciuta come una delle migliori mete per onde perfette e per tutti i... Vai alla news

no title...

no date...
no content...