Dopo 21 anni Ostia Ponente avrà il suo lungomare

27-10-2004
Home
Italy > Lazio > Roma (RM) > Ostia
Cominciati i lavori di realizzazione e recupero del tratto di lungomare Duca degli Abruzzi. Era dal 1983 che il Campidoglio aveva deciso di finanziare il progetto sempre bloccato per problemi burocratici e proteste dei cittadini

Dopo 21 anni di attese e proteste, Ostia Ponente avrà il suo nuovo lungomare. Sono partiti questa mattina i lavori di realizzazione e recupero del tratto di lungomare Duca degli Abruzzi, che dal centro storico di Ostia arriva fino al nuovo porto turistico. Un'attesa durata ben 21 anni. Era infatti il 1983, quando il Campidoglio decise di finanziare l'allora progetto dell'architetto Finzi, per il recupero del litorale di Ostia Nuova. Da allora problemi burocratici, lentezze amministrative ma soprattutto le forti proteste di ambientalisti e residenti, bloccarono i lavori. Tre anni fa la situazione sembrava essere nuovamente propizia per avviare i cantieri. A creare problemi, tuttavia, fu la duna artificiale con passeggiata sopraelevata, che doveva essere realizzata a ridosso della spiaggia. Il nuovo progetto dell'architetto Finzi, allora direttore generale del XIII municipio, scatenò nuove proteste e manifestazioni e venne bloccato.

Questa mattina, invece, gli operai si sono messi al lavoro. Le ruspe cominceranno la loro opera nel tratto compreso tra piazza Scipione l'africano e via del Sommergibile. Il nuovo progetto, realizzato dall'architetto Augusto Garcia, prevede la realizzazione di una passeggiata a mare con pista ciclabile, nuovi parcheggi e la ristrutturazione di tutta la sede stradale.

L'opera, che verrà conclusa entro la prossima stagione balneare, avrà un costo di circa un milione e 800 mila euro.''Finalmente vedremo realizzata un'opera che sembrava un sogno'', ha dichiarato soddisfatto il presidente del XIII Municipio, Davide Bordoni. ''E' un progetto che mette tutti d'accordo - ha invece sottolineato il presidente della commissione municipale per i lavori pubblici, Amerigo Olive -. L'opera si presenta meno invasiva e soprattutto senza le tanto paventate colate di cemento. Unico neo, quello nei pressi del porto turistico dove, a causa dell'erosione degli arenili da parte del mare, saremo costretti a ridurre la spiaggia di qualche metro''. Olive rassicura comunque che il XIII Municipio prenderà a breve contatti con gli amministratori del Porto di Roma, per chiedere interventi di rifacimento morbido sul tratto di arenile che verrà maggiormente deturpato dai lavori. Positiva anche la reazione dei Verdi, da sempre in prima linea contro il progetto Finzi.

"E' un'opera buona, meno invasiva - ha commentato il portavoce locale del sole che ride, Gianluca Cavino -. Chiediamo solo che venga fatta chiarezza sui costi dell'opera, più semplice della precedente, ma ugualmente costosa". Nessuna reazione, al momento, da parte dei residenti. Per questa mattina, sul lungomare, era infatti annunciata una manifestazione di protesta, che tuttavia non ha avuto luogo.
Dopo 21 anni Ostia Ponente avrà il suo lungomare
Dopo 21 anni Ostia Ponente avrà il suo lungomare